1440382331

(187esima puntata)

Trovate ogni singolo appuntamento sul sito del Comune di Spotorno -nell’apposita sezione “Emergenza Coronavirus”

 

 

 

**Italia**

Il numero totale di attualmente positivi è di 2.555.278, con 154.579 assistiti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Tra gli attualmente positivi 1.685 sono in cura presso le terapie intensive, con 

32 pazienti IN MENO rispetto la settimana scorsa.

Sempre tra gli attualmente positivi, 19.228 persone sono ricoverate con sintomi, con 2.888 pazienti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Rimangono 2.688.310 persone, pari al 99% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Nell'ultima settimana i deceduti purtroppo sono 2.484 e portano il totale a 143.875.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 7.147.612, con un incremento di 1.053-979 persone rispetto la settimana scorsa.

In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 24 gennaio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 10.001.344 con un incremento rispetto la settimana scorsa di 1.211.042 nuovi casi.

 

 

*Covid: Figliuolo, arrivati al plateau della curva Omicron, primi dati IN CALO*

"Ci sono buone notizie: sembra che siamo arrivati al plateau della curva per ciò che riguarda l'Omicron e si sta andando in discesa".

Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, a margine della sua visita al centro vaccinale del Portello a Milano, parlando dell'andamento dell'epidemia.

"Speriamo che questo sia il trend consolidato. Negli ultimi due giorni anche in Lombardia il numero degli ingressi in ospedale è inferiore al numero dei dimessi. Questo fa ben sperare", ha concluso.
L'andamento dell'epidemia da Covid che forse è arrivata al suo plateau "è molto legato al buon andamento delle vaccinazioni. L'Italia sta facendo molto bene". Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario all'emergenza Covid, a margine della sua visita al centro vaccinale del Portello a Milano, parlando dell'andamento dell'epidemia.

Primo calo degli attualmente positivi in Italia dalla fine di ottobre: secondo i dati del sito del Governo, oggi le persone in attesa di guarigione dal covid sono 2.709.857, con una diminuzione di 25.049 nelle ultime 24 ore.

Anche se si tratta di numeri relativi al fine settimana, e pertanto non consolidati, il dato è importante sia per l'ampiezza, sia in relazione all'andamento della quarta ondata. Basti pensare che due settimane fa, lunedì 10 gennaio, gli attualmente positivi erano aumentati di 60 mila e una settimana fa di 6 mila. Bisognerà attendere però i prossimi giorni per vedere se la diminuzione proseguirà.

 

A livello giornaliero, la percentuale di terapie intensiva occupate da pazienti Covid è stabile al 17% in Italia ma cala in 6 regioni o province autonome: Calabria (15%), Campania (12%), LIGURIA (19%), PA Bolzano (18%), Umbria (9%), Veneto (16%).

Cresce in 5: Basilicata (al 6%), Emilia Romagna (17%), Friuli Venezia Giulia (22%), Molise (5%), Piemonte (25%).

E' stabile in 10: Abruzzo (al 20%), Lazio (22%), Lombardia (15%), Marche (al 21%), PA Trento (26%), Puglia (14%), Sardegna (15%), Sicilia (19%), Toscana (21%), Val d'Aosta (21%).

[FONTE ANSA]

 

 

*Liguria zona 🟡**

Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 32  attualmente positivi IN MENO (rispetto a ieri e 7587 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) per un totale di 61796 persone attualmente positive al covid19 in Liguria.

Di questi, sono 39652 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi ( 10645 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) e 774 gli ospedalizzati con sintomi (8 IN PIU’ della settimana scorsa), di cui 39 in terapia intensiva (3 IN MENO alla settimana scorsa). 

>Dei 39 in terapia intensiva 24 sono NON vaccinati<

Da inizio emergenza i decessi purtroppo sono 4797  (68 IN PIU' della settimana scorsa).

Sono 264328 casi totali da inizio emergenza ( 40527 IN PIU’  rispetto alla settimana scorsa)

 

 

** Savona **

Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 9619 persone positive ( 818 IN PIU' alla settimana scorsa), con 118 ricoverati con sintomi (4 IN MENO della settimana scorsa) e 11 ricoverati in terapia intensiva (5 IN PIU’ della settimana scorsa). Sono poi 1388 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (552 IN MENO rispetto alla settimana scorsa).

 

>>11 positivi IN TERAPIA INTENSIVA IN PROVINCIA<<

 

*** Spotorno ***

Arriviamo dunque a Spotorno, dall’ultimo aggiornamento del 17 Gennaio ad oggi la situazione è questa :

83 persone positive al corona virus (18 IN MENO della settimana scorsa)

1 persone in isolamento obbligatorio (2 IN MENO della settimana scorsa)

0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero)

 

>>83 POSITIVI A SPOTORNO<<

 

**Scuole**

Ci informa la dirigente scolastica, che la situazione covid è migliorata rispetto la scorsa settimana e non risultano classi in quarantena.

Infatti hanno ripreso le lezioni in presenza i bambini della sezione A della scuola dell'infanzia.

Ad oggi sono state disposte in autosorveglianza tre classi della scuola primaria e una della scuola secondaria e sono quindi in attesa di comunicazione da ASL per procedere alla fase di testing (continuano per ora le lezioni in presenza, essendo stato rilevato un solo positivo).

Infine una classe della scuola secondaria - avendo riscontrato due soggetti positivi - prosegue in presenza per gli alunni vaccinati o guariti e in didattica a distanza per gli altri.

Tutte le comunicazioni e i relativi protocolli da rispettare diramati da ASL - aggiornati alla data odierna - sono stati trasmessi alle famiglie tramite il registro elettronico nel fine settimana.

 

Strutture alberghiere:

nulla da segnalare

 

Residenze per anziani di Spotorno :

*) Opera Pia Siccardi-Berninzoni

Due ospiti risultano  positivi e asintomatici, la struttura rimane ancora chiusa alle visite e prossimamente verranno effettuati nuovamente tamponi a tutti.

Al momento nessun ospite risulta avere sintomi riferibili a Covid19.

 

*) La Quiete 

Nulla da segnalare

 

 

 

**SERVIZI ED ASSISTENZA per i cittadini **

L'assistente sociale del Comune di Spotorno è sempre raggiungibile telefonicamente al numero 335.7512234 dalle 09.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì ed è possibile chiedere un appuntamento ed esporre così la propria situazione in assoluta privacy nei nuovi locali di Piazza Carlo Stognone 1.

L'Associazione Il Melograno - Uniti per Spotorno è raggiungibile telefonicamente contattando il numero 349.8146076 dalle ore 9.00 alle 18.00, escluso i giorni festivi, per concordare un appuntamento presso la sede di Vico Albini. 

Si ricorda inoltre che è operativo, presso le opere parrocchiali, il centro distribuzione abbigliamento, con apertura tutti i giovedì dalle 15.00 alle 17.00, nato dalla collaborazione tra associazione Il melograno di Spotorno, Caritas Finale Ligure e il parroco Don Danilo Grillo.

Infine è attivo il servizio infermieristico, a cura della P.A. Croce Bianca, presso i consueti locali di Viale Europa 3. L’infermiera sarà presente 3 giorni a settimana dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì.

 

 

**Scuola 1: fino al 28 gennaio aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2022/23**

Ricordiamo che fino alle ore 20.00 del 28 gennaio 2022 potranno essere presentate le domande di iscrizione attraverso il sistema delle “Iscrizioni on line” al link  www.istruzione.it/iscrizionionline.

E' possibile presentare le domande di iscrizione al primo anno della scuola primaria e al primo anno della scuola secondaria di primo grado.

Solo per le iscrizioni della scuola dell’infanzia la modalità è ancora cartacea presso la segreteria dell’ I.C Spotorno via Verdi, loc. Baxie dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Il personale amministrativo dell’Istituto Comprensivo Spotorno ed il Dirigente Scolastico sono a disposizione per ogni tipo di supporto e chiarimento relativo al procedimento di iscrizione al numero 019.743020.

Al link http://www.icspotorno.edu.it/?p=5100  è reperibile la circolare con tutte le informazioni necessarie alla procedura di iscrizione .

Infine al link https://docs.google.com/presentation/d/1qDyiDRXHo1sBhQgJ_dXEK4Uii5LKQlPSBak6cRy6yRY/edit#slide=id.g1099b9ed34a_0_7  sono disponibili alcune slides relative ad informazioni su tutti i plessi dell'istituto comprensivo.

 

 

**Associazionismo: bando servizio civile universale, ultimi giorni per la domanda**

Ricordiamo che è ancora aperto il bando del servizio civile universale per anno 2022, rivolto ai giovani ha tra i 18 e 28 anni.

La scadenza per presentare domanda è il 26 gennaio 2022. La sede della Croce Bianca di Spotorno ha 4 posizioni libere!

Per qualsiasi informazione visitate il sito https://www.anpas.org/bando-scu.html oppure potete contattare la segreteria della Croce Bianca al numero 019.746847.

 

 

**Continua l'apertura della pinacoteca Gigetto Novaro presso villa "La Carlina”**

La pinacoteca - dedicata all'artista Gigetto Novaro - ubicata in via Giacomo Puccini 2 a Spotorno, è aperta al pubblico nei fine settimana: al sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.00. L'apertura è garantita dal circolo socio culturale Pontorno che ha eseguito un importante lavoro di riordino delle opere del pittore. 

 

 

**Ugo Moriano e Franca Pagano prossimi ospiti del Bibliiotè**

Il prossimo 5 febbraio lo scrittore Ugo Moriano sarà ospite della rassegna Bibliotè, presentando il suo ultimo romanzo storico "Il re della gloria", edizione Coedit, presso la Casa del Turismo di Spotorno, alle ore 16.30.

L'autore, Ugo Moriano, si è documentato su testi di vario genere, dai saggi a opere di divulgazione, non disdegnando la ricchezza di informazioni che provengono da numerosi siti internet, scovati con pazienza certosina.

La narrazione si dipana con agilità, aiutando il lettore poco esperto di storia romana con alcune note a piè di pagina. Ben delineati i protagonisti – Lucio ed Eliza, la giovane palestinese cieca che sarà la prima custode della Sindone - e i numerosi personaggi secondari. Usi e costumi della Palestina sono introdotti con sapiente regia, per non appesantire il racconto, che ha una conclusione ben definita, ma che apre comunque al futuro secondo volume della serie.

L’ingresso alla Casa del Turismo è libero su prenotazione al numero 347.2292495.

Per accedere all'evento è necessario il certificato Green Pass rafforzato sopra i 12 anni.

 

*** I giorno della memoria ***

Il prossimo 27 gennaio ricorre il Giorno della Memoria, anniversario della liberazione dei sopravvissuti dal campo di concentramento e sterminio di Auschwitz (avvenuta appunto il 27 gennaio 1945). Quello che avvenne nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale viene chiamato col termine ebraico Shoah, che significa “annientamento”, sterminio”.

L'Amministrazione perciò invita a partecipare alla celebrazione del giorno della memoria all'evento in streaming al link del canale youtube dell'Università del Golfo: https://www.youtube.com/channel/UCVv665pZcugTfyj5Xd7A7ZQ  il prossimo 25 gennaio alle ore 15.00.

All'evento on line è invitata anche la scuola secondaria dell'Istituto Comprensivo.

Parteciperà come relatore il professore Luigi Vassallo, riportando le testimonianze e i fatti storici della Shoah italiana. Alcune letture saranno presentate dagli artisti Daniele Debernardi e Alessandra Debernardi che riporteranno alcuni stralci dell'opera dello storico Marcello Pezzetti "Il libro della Shoah italiana".

La Shoah è stata una delle vicende più vergognose della storia umana ed è avvenuta durante la seconda guerra mondiale, dopo che i regimi dittatoriali nazi-fascisti stabilirono, attraverso leggi razziali, di far arrestare tutti gli ebrei e di rinchiuderli nei campi di lavoro forzato e di sterminio, per eliminare del tutto la loro "razza", ritenuta inferiore, in base a studi oggi del tutto inaccettabili. La stessa sorte toccò agli zingari, agli slavi, ai portatori di handicap, ai neri, e a tutti coloro che, secondo i nazisti e i fascisti, non appartenevano alla razza bianca ariana, considerata superiore e pura.

È importante quindi non dimenticare le sofferenze di allora per saper scegliere di evitare nuove sofferenze oggi, ad altri popoli e ad altre persone, in qualsiasi parte del mondo. Celebrare questa data significa esprimere un atteggiamento di ribellione nei confronti degli atti di persecuzione perpetrati nei confronti di chi è considerato "diverso".

 

 

Ed anche per oggi siamo giunti alla fine, buona settimana.

torna all'inizio del contenuto