918581865

(184esima puntata)

Trovate ogni singolo appuntamento sul sito del Comune di Spotorno -nell’apposita sezione “Emergenza Coronavirus”

 

 

**Italia**

Il numero totale di attualmente positivi è di 1.125.052, con 587.548 assistiti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Tra gli attualmente positivi 1.351 sono in cura presso le terapie intensive, con 225 pazienti  IN PIU’  rispetto la settimana scorsa.

Sempre tra gli attualmente positivi, 12.333 persone sono ricoverate con sintomi, con 2.610 pazienti  IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Rimangono 526.655 persone, pari al 99% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Nell'ultima settimana purtroppo i deceduti sono 1.033 e portano il totale a 137.786.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 5.133.272, con un incremento di 129.417 persone rispetto la settimana scorsa.

In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 3 gennaio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 6.396.110 con un incremento rispetto la settimana scorsa di 717.998 nuovi casi.

 

 

**Situazione Nazionale**

-> Regioni :

in un giorno le percentuali dei posti letto occupati nei reparti in area non critica o in terapia intensiva, a seconda dei casi, sono salite in otto regioni: in Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Sicilia, Toscana, Umbria e Liguria. Quest'ultima potrebbe presto passare in zona arancione, con il 22% (+1) dei posti occupati per Covid in rianimazione - oltre la soglia limite del 20 - e il 28% (+1) nei reparti ordinari, a soli due punti percentuali dalla soglia limite del 30. Per l'impatto sugli ospedali il governatore ligure Giovanni Toti chiede di spingere sulle vaccinazioni e riflette su un dato: "dei 47 ricoverati in terapia intensiva negli ospedali della regione, sono ben 35 i non vaccinati".

-> Contagi :

“Al crescere dei nuovi casi NON corrisponde un parallelo incremento dei ricoveri ma con questo tasso di crescita dei casi rischiamo comunque di intasare gli ospedali perché si può arrivare a 2 milioni di positivi". 

Così Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe.

"Tutte le misure messe in campo finora dal governo - ha affermato - sono una sommatoria di pannicelli caldi che non riescono a rallentare la circolazione del virus", spiegando poi che serve piu' smart working per contribuire a rallentare la circolazione.

"Abbiamo una quantità enorme di casi, mai vista - prosegue Cartabellotta - tanto che molti hanno definito la Omicron come il virus più contagioso della storia e i numeri che stiamo vedendo la dicono chiaro in questo senso. Abbiamo in media mobile circa 100mila casi al giorno". 

E avere 100mila persone positive al giorno significa che "1100 vengono ricoverate in area medica e 120 in terapia intensiva”

Se la congestione degli ospedali è "meno veloce, però comunque l'impatto c'è e con questo tasso di crescita rischiamo di arrivare a 2 milioni di positivi e se anche il tasso dei ricoveri fosse l'1% avremmo 20mila persone in ospedale". Bisogna dunque provare ad abbassare la circolazione del virus. In primis, per Cartabellotta, "bisogna limitare i contatti sociali, magari incrementando lo smart working". 

-> Scuole :

"La scuola rappresenta un bacino di contagi. E' chiaro che non avendo lavorato sugli aspetti strutturali, possiamo modificare quanto vogliamo le modalità di screening e quarantena, ma con questa circolazione virale così alta bisogna fare delle valutazioni. Se decidiamo di tenere aperte le scuole bisognerà chiudere qualcos'altro", ha aggiunto Cartabelotta, commentando il piano per far ripartire le scuole a gennaio, nel contesto del forte aumento di contagi degli ultimi giorni.

Il picco entro il gennaio - "Mi auguro un picco di contagi entro il mese di gennaio. Da come sale, la curva non lascia fare previsioni certe. Sicuramente per un giorno o 2 avremo meno tamponi e, in percentuale, più contagiati, perché in questi giorni di festa li fa solo chi ha sintomi o contatti diretti con positivi, ma cambia poco, perché tampone o non tampone, la diffusione è un dato di fatto. Realisticamente mi aspetto ancora una crescita per diversi giorni e questo credo imponga prudenza". Questa la previsione di Massimo Galli, ordinario fuori ruolo di malattie infettive presso l'Università Statale di Milano, intervistato ad Agorà, su Rai Tre.

[FONTE ANSA]

 

 

*Liguria zona 🌕**

Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 410 (!!) attualmente positivi IN PIU' (rispetto a ieri, e 6594 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) per un totale di 20142 persone attualmente positive al covid19 in Liguria.

Di questi, sono 13196 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi ( 3208 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) e 578 gli ospedalizzati con sintomi (33 IN PIU’ della settimana scorsa), di cui 46 in terapia intensiva (6 IN PIU’ alla settimana scorsa). 

>Dei 46 in terapia intensiva 33 sono NON vaccinati<

Da inizio emergenza i decessi purtroppo sono 4596  (41 IN PIU' della settimana scorsa).

Sono 153572 casi totali da inizio emergenza (11493 IN PIU’ (!!) rispetto alla settimana scorsa)

 

 

** Savona **

Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 3406 persone positive ( 1043 IN PIU' alla settimana scorsa), con 107 ricoverati con sintomi (7 IN MENO della settimana scorsa) e 15 ricoverati in terapia intensiva (3 IN PIU’ della settimana scorsa). Sono poi 1828 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (394 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa).

 

>>15 positivi IN TERAPIA INTENSIVA IN PROVINCIA<<

 

*** Spotorno ***

Arriviamo dunque a Spotorno, dall’ultimo aggiornamento del 27 Dicembre ad oggi la situazione è questa :

37 persone positive al corona virus (1 IN MENO della settimana scorsa)

16 persone in isolamento obbligatorio (6 IN PIU’ della settimana scorsa)

0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero)

 

>>37 POSITIVI A SPOTORNO<<

 

**Scuole**

Nulla da segnalare

 

Strutture alberghiere:

nulla da segnalare

 

Residenze per anziani di Spotorno :

*) Opera Pia Siccardi-Berninzoni

in seguito all'esito positivo di un Tampone rapido effettuato in data 26/12 ad un operatore, è stata immediatamente contattata l'Asl, al fine di effettuare test a tutti i contatti delle 48 ore precedenti.

I cinque ospiti non vaccinati sono stati prontamente "isolati" in una zona apposita della struttura al fine di ridurre al minimo eventuale rischio di contagio.

Mercoledì 29 dicembre sono stati effettuati tamponi molecolari a tutti i dipendenti ed ospiti (T0): purtroppo un ospite è risultato positivo ed è stato collocato subito in zona di isolamento. L'ospite è fortunatamente asintomatico.

Lunedì 10 gennaio verranno effettuati ulteriori tamponi di controllo a tutti.

 

*) La Quiete 

Nulla da segnalare

 

 

**SERVIZI ED ASSISTENZA per i cittadini **

L'assistente sociale del Comune di Spotorno è sempre raggiungibile telefonicamente al numero 335.7512234 dalle 09.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì ed è possibile chiedere un appuntamento ed esporre così la propria situazione in assoluta privacy nei nuovi locali di Piazza Carlo Stognone 1.

Infine è attivo il servizio infermieristico, a cura della P.A. Croce Bianca, presso i consueti locali di Viale Europa 3. L’infermiera sarà presente 3 giorni a settimana dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì.

L'Associazione Il Melograno - Uniti per Spotorno è raggiungibile telefonicamente contattando il numero 349.8146076 dalle ore 9.00 alle 18.00, escluso i giorni festivi, per concordare un appuntamento presso la sede di Vico Albini. 

Si ricorda inoltre che dal prossimo 13 gennaio sarà operativo, presso le opere parrocchiali, il centro distribuzione abbigliamento, con apertura tutti i giovedì dalle 15.00 alle 18.00.

 

 

**Associazionismo: bando servizio civile universale**

Desideriamo ricordare che è stato pubblicato il bando del servizio civile universale per anno 2022, aperto per chi ha tra i 18 e 28 anni.

La scadenza per presentare domanda è il 26 gennaio 2022. La sede della Croce Bianca di Spotorno ha 4 posizioni libere!: 

Per qualsiasi informazione visitate il sito https://www.anpas.org/bando-scu.html oppure potete contattare la segreteria della Croce Bianca al numero 019.746847.

 

 

**Cultura 1: continua l'apertura della pinacoteca Gigetto Novaro presso villa "La Carlina”**

La pinacoteca - dedicata all'artista Gigetto Novaro - ubicata in via Giacomo Puccini 2 a Spotorno, è aperta al pubblico nei fine settimana: al sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.00. L'apertura è garantita dal circolo socio culturale Pontorno che ha eseguito un importante lavoro di riordino delle opere del pittore. 

 

 

**Incontro con Dante "NON SEMBIAVA IMMAGINE CHE TACE”**

In occasione del settimo centenario dantesco gli artisti Ferdinando Molteni, Elena Buttiero e Anita Frumento presentano un viaggio tra cinema e musica dal titolo “NON SEMBIAVA IMMAGINE CHE TACE”, in cui musica dal vivo accompagnerà il film muto del 1911.

Due straordinarie opere d'arte – un film e una composizione musicale – tornano per far rivivere, nel settimo centenario della morte, l'incanto e il mistero della Divina Commedia.

"L'Inferno" è un film muto realizzato nel 1911 da Francesco Bertolini, Giuseppe de Liguoro e Adolfo Padovan che ebbe, negli anni pionieristici del cinema, uno straordinario successo in Italia e all'estero.

"La Divina Commedia: illustrazioni drammatico-musicali per pianoforte a quattro mani" è invece una raffinata, vigorosa e romantica composizione di Cesare San Fiorenzo (1875).

Il progetto multimediale coniuga le due forme d'arte – cinema e musica – in un recital che unisce le immagini tratte dal film recentemente restaurato e l'esecuzione dal vivo di pagine, raramente eseguite, tratte dall'opera di San Fiorenzo.

Gli eventi si avvalgono del Patrocinio del Comitato per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri del Ministero dei Beni Culturali.

L’ingresso è libero su prenotazione al numero 347.2292495.

Per accedere all'evento è necessario il certificato Green Pass rafforzato sopra i 12 anni.

L'appuntamento è quindi per venerdì 7 gennaio 2022  a Spotorno presso la Sala Palace, via Aurelia, 121 alle ore 17.00.

 

 

** Bibliotè con Cristina Rava**

Torna mercoledì 5 gennaio il Bibliotè. Appuntamento con Cristina Rava alla casa del turismo di Spotorno, giardini centrali, ad ore 16.00, per assistere alla presentazione de "Il pozzo della discordia", il terzo romanzo della serie che l'autrice dedica alle indagini del Commissario Rebaudengo affiancato dal medico legale Spinola. 

Bartolomeo Rebaudengo e Ardelia Spinola sono una strana coppia. Commissario in pensione lui, pacato, cortese e incline solo al vizio di gola; schietta e ruvida lei, che di mestiere fa il medico legale. Amici da una vita ed ex amanti, non smettono mai di punzecchiarsi, ma insieme sono formidabili. Se c'è un segreto da svelare, un pettegolezzo da confidare, una voce da riportare, la gente di Langa è a loro che si rivolge.

La trama si presenta complessa e articolata e sorprende di continuo il lettore con una ininterrotta sequenza di colpi di scena. Le storie dei vari personaggi si intersecano tra loro rivelando a poco a poco tutto il disegno narrativo e svelando solo all'ultimo minuto i nomi dei colpevoli dei diversi reati, non senza però aver disseminato indizi lungo tutto il percorso. Vecchi e nuovi omicidi e casi di persecuzione si annodano tra loro in un inviluppo che coinvolge il lettore che solo alla fine avrà chiari i percorsi che uniscono passato e presente. 

L’ingresso è libero su prenotazione al numero 347.2292495.

Per accedere all'evento è necessario il certificato Green Pass rafforzato sopra i 12 anni.

 

 

Ed anche per questa settimana abbiamo terminato, nel raccomandare la massima attenzione alle norme anti contagio visto l’alto numero di positivi, ci salutiamo : a lunedì prossimo!

Attachments:
Download this file (Alba2022.jpeg) Alba2022.jpeg4688 kB
Download this file (IMG_0031.jpg) IMG_0031.jpg4639 kB
Download this file (IMG_0052.jpg) IMG_0052.jpg1979 kB
Download this file (IMG_0065.jpg) IMG_0065.jpg3892 kB
torna all'inizio del contenuto