1107747553

(177esima puntata)

Trovate ogni singolo appuntamento sul sito del Comune di Spotorno -nell’apposita sezione “Emergenza Coronavirus”

 

 

**Italia**

Il numero totale di attualmente positivi è di 120.875, con 22.100 assistiti IN PIU' rispetto la settimana scorsa.

Tra gli attualmente positivi 475 sono in cura presso le terapie intensive, con 60 pazienti IN PIU' rispetto la settimana scorsa.

Sempre tra gli attualmente positivi, 3.808 persone sono ricoverate con sintomi, con 446 pazienti IN PIU' rispetto la settimana scorsa.

Rimangono 116.592 persone, pari al 96% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Nell'ultima settimana purtroppo i deceduti sono 396 e portano il totale a 132.819.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 4.611.566, con un incremento di 30.170 persone rispetto la settimana scorsa.

In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 15 novembre, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 4.865.260 con un incremento rispetto la settimana scorsa di 52.666 nuovi casi.

 

 

**Dati IN SALITA**

La curva dei contagi aumenta molto rapidamente. 

L'indice di replicazione diagnostica  a livello nazionale sui dati del 13 novembre è pari a 1,42 e superiore all'uno in tutte le regioni.

Questo indica una significativa accelerazione nella diffusione dei contagi che, a parità di condizioni, potrebbe portare tra due settimane 5 regioni a superare la soglia del tasso di incidenza settimanale di 250 casi per 100.000 e altre 8 sopra 150 casi per 100.000. 

[In Liguria sale numero di positivi ma l'occupazione dei posti letto rimane per fortuna -e grazie aio vaccini- bassa ndr]

Queste le stime del Gruppo di Lavoro MADE dell'Associazione Italiana di Epidemiologia diffuse insieme a un position paper che contiene cinque raccomandazioni per la gestione dell'attuale fase pandemica. 

NATALE - La situazione epidemiologica è sotto controllo in vista del Natale: lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, nella trasmissione '24 Mattino' su Radio 24. "Non dobbiamo veicolare dei messaggi di allarme o di troppa preoccupazione: gli italiani si sono in gran parte vaccinati, negli ospedali la situazione è sotto controllo, dobbiamo guardare le prossime settimane con fiducia nella consapevolezza che non siamo certo usciti ancora dalla pandemia, abbiamo bisogno di una grande unità istituzionale e politica". 

 

 

**LA TERZA DOSE **

"La terza dose inevitabile, adesso la faranno i quarantenni e poi la dovranno fare tutti gli altri", ha detto il responsabile della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso, nel suo intervento alla cerimonia di ringraziamento dei volontari di protezione civile impegnati durante la pandemia organizzata dalla Regione a Milano. "Il vaccino è l'unica arma che abbiamo contro il Covid, dobbiamo utilizzarla fino all'ultima pallottola. Non ci fermeremo fino a quando non avremo fatto la terza dose a l'ultimo dei lombardi che ne ha diritto", ha aggiunto Bertolaso.

"Riterrei opportuno che il Governo mettesse l'obbligo della terza dose di vaccino anti covid per il personale sanitario", chiede il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervistato da SkyTg24. "E' chiaro che spingerebbe a vaccinarsi, noi oggi possiamo fare solo moral suasion ma non abbiamo uno strumento che costringa un medico, un infermiere o un operatore sanitario, l'ampio mondo della sanità, a vaccinarsi con la terza dose subito allo scadere di 6 mesi", rimarca Toti.

 

 

**Superata la soglia di tracciamento**

Intanto il presidente dell'Iss e portavoce del Cts, Sivio Brusaferro lancia un appello: vaccinarsi per frenare la risalita della curva dei contagi. 

Brusaferro, intervistato dal Corriere chiede a tutti di collaborare. Con 78 casi su 100mila abitanti, è stata superata la soglia che permette di circoscrivere i focolai e l'alto numero dei tamponi non giustifica l'aumento di casi: la risalita, spiega, è dovuta ad una intensa circolazione in Europa, ed è sostenuta molto dai non vaccinati e da un certo rilassamento nei comportamenti. "Ora è difficile fare previsioni. Altri Paesi stanno adottando restrizioni, ma al momento hanno numeri molto più alti dei nostri".

 

 

 

*Liguria zona ⚪️**

Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 85 attualmente positivi IN PIU' (rispetto a ieri, e 967 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) per un totale di 3592 persone attualmente positive al covid19 in Liguria.

Di questi, sono 2131 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi ( 758 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) e 110 gli ospedalizzati con sintomi (3 IN PIU’ della settimana scorsa), di cui 8 in terapia intensiva (2 IN MENO alla settimana scorsa).

Da inizio emergenza i decessi purtroppo sono 4441 (9 IN PIU' della settimana scorsa) .

Sono 117476 casi totali da inizio emergenza (1800 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa)

 

 

** Savona **

Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 489 persone positive ( 214 IN PIU' alla settimana scorsa), con 20 ricoverati con sintomi (4 IN MENO della settimana scorsa) e NESSUN ricoverato in terapia intensiva (1 IN MENO alla settimana scorsa). Sono poi 550 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (135 IN MENO rispetto alla settimana scorsa).

 

>>NESSUN positivo IN TERAPIA INTENSIVA IN PROVINCIA<<

 

*** Spotorno ***

Arriviamo dunque a Spotorno, dall’ultimo aggiornamento del 8 Novembre ad oggi la situazione è questa :

10 persone positive al corona virus (6 IN PIU' della settimana scorsa)

12 persone in isolamento obbligatorio (11 IN PIU' della settimana scorsa)

0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero,  uguale alla settimana scorsa)

 

>>10 POSITIVI A SPOTORNO<<

 

**Scuola media**

Nella giornata di sabato 13 novembre una classe delle scuole medie è stata messa in quarantena per un caso positivo tra i ragazzi.

ASL ha deciso di applicare il protocollo 'vecchio' rispetto a quello emesso pochi giorni fa dal Ministero della Salute. 

La classe è in didattica a distanza da questa mattina e ragazzi e professori sono in quarantena sino al 24 o 25 novembre, o fino al risultato di tampone molecolare negativo -fatto presso struttura ASL- che saranno effettuati il 18 Novembre per i ragazzi vaccinati o il 22 Novembre per i non vaccinati. 

 

Strutture alberghiere:

nulla da segnalare

 

Residenze per anziani di Spotorno :

*) Opera Pia Siccardi-Berninzoni : nulla da segnalare

*) La Quiete : nulla da segnalare

 

 

 

**VACCINAZIONE ANTICOVID:  TERZA DOSE PER GLI OVER 60**

Ad oggi per la terza dose di vaccino anti Covid sono prenotabili le persone over 60, gli ultrafragili over 18 e persone con legge 104.

La Farmacia San Pietro di Spotorno è disponibile alla prenotazione sia per il vaccino antinfluenzale sia per quello anti Covid, pertanto coloro che sono interessati possono rivolgersi direttamente alla farmacia o telefonicamente.

La dose addizionale può essere prenotata anche con i consueti canali:

- https://prenotovaccino.regione.liguria.it

-numero verde 800938818

-sportelli CUP di ASL e Ospedali

- farmacie che effettuano servizio CUP

Si precisa che la terza dose è effettuabile esclusivamente dopo 6 mesi dal completamento del ciclo vaccinale. Inoltre deve essere effettuata a distanza di almeno un mese da qualsiasi altra vaccinazione, fatta eccezione per il vaccino antinfluenzale che può essere somministrato in concomitanza con quello anti Covid o a distanza di dieci giorni.

Grazie agli accordi in essere con la Farmacia San Pietro ed i medici di base il vaccino antinfluenzale e quello anti Covid potranno essere somministrati nel centro vaccinale in sala Palace, previa prenotazione.

Le vaccinazioni antinfluenzali presso gli ambulatori delle Dott.sse Gatto e Falanga si effettueranno esclusivamente fino al 26 novembre.

Si precisa che per quest'anno la fascia di età aventi diritto al vaccino antinfluenzale si è abbassata a partire dai 60 anni, invece dei 65 anni degli anni precedenti.

 

OPERA PIA SICCARDI: venerdì 12 novembre è stata effettuata terza dose del vaccino anti Covid 19 a 35 ospiti su 51 presenti (coloro che sono rimasti fuori avevano effettuato seconda dose meno di sei mesi

fa).

 

 

**Servizi socio sanitari per il cittadino**

L'Associazione Il Melograno - Uniti per Spotorno è raggiungibile telefonicamente contattando il numero 349.8146076 dalle ore 9.00 alle 18.00, escluso i giorni festivi, per concordare un appuntamento presso la sede di Vico Albini.

Inoltre si ricorda che è sempre raggiungibile telefonicamente l'assistente sociale del Comune di Spotorno al numero 335.7512234 dalle 09.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì ed è possibile chiedere un appuntamento ed esporre così la propria situazione in assoluta privacy nei nuovi locali di Piazza Carlo Stognone 1.

Inoltre si ricorda che è attivo il servizio infermieristico, a cura della P.A. Croce Bianca a cui vanno i nostri ringraziamenti, presso i consueti locali di Viale Europa 3.L’infermiera sarà presente 3 giorni a settimana dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì.

 

 

**Cultura: continua l'apertura della pinacoteca Gigetto Novaro presso villa "La Carlina"**

La pinacoteca - dedicata all'artista Gigetto Novaro - ubicata in via Giacomo Puccini 2 a Spotorno, è aperta al pubblico nei fine settimana: al sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.00. L'apertura è garantita dal circolo socio culturale Pontorno che ha eseguito un importante lavoro di riordino delle opere del pittore. Desideriamo proporre due dipinti dell'artista in questo post: si tratta di due olio su tela, rispettivamente del 1930 con "Case al Monte" e del 1934 con "Spotorno, carri del circo".

 

 

**Educazione ambientale 1: festa dell'albero**

Dopo lo stop forzato dello scorso anno agli eventi in presenza, possiamo finalmente tornare ad organizzare la Festa dell'albero, nel rispetto di tutte le indicazioni relative al Covid-19. 

La campagna si svolgerà, per il nostro Comune, giovedì 18 novembre e sarà squisitamente dedicata agli alunni delle scuole spotornesi, coinvolgendo tutti gli ordini scolastici: bambini del  micronido, scuola dell'infanzia e istituto Garrone, scuola primaria e secondaria nel rispetto delle norme sanitarie vigenti. Ogni gruppo avrà infatti una "forbice temporale" esclusiva per la messa a dimora dell'albero in un'area protetta del parco urbano del parco Monticello. Lo spunto della piantumazione - a cura del vivaio Rebella - sarà l'occasione per riflettere sul contributo degli alberi nella lotta alla crisi climatica e all'insostituibile ruolo che svolgono per la tutela dell'intero ecosistema e della biodiversità. Per la parte didattica interverrà la dottoressa Barbara Alessandri di Fondazione Cima che ringraziamo per la costante passione ed energia nelle attività di educazione ambientale svolte come partner del Comune di Spotorno.

 

 

**Educazione ambientale 2: il clima cambia, cambia anche tu**

Regione Liguria, con il supporto dei Centri di Educazione Ambientale del territorio, ha attivato un percorso di informazione e sensibilizzazione delle istituzioni locali e della società civile e ricognizione delle buone pratiche e istanze territoriali, finalizzato alla costruzione della Strategia Regionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici.

Le istituzioni e le associazioni locali sono chiamate quindi a partecipare a questo processo, partecipando agli incontri dedicati che vengono organizzati dai CEA a livello locale.

Il Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua in sintonia con le indicazioni di Regione Liguria, organizza quindi un evento denominato “Il CLIMA CAMBIA, CAMBIA anche TU!” per approfondire la tematica dell’adattamento ai cambiamenti climatici, articolato in diverse iniziative di animazione territoriale.

La mattina di venerdì 19 novembre sarà dedicata infatti ad un incontro formativo rivolto alle Amministrazioni e ai portatori d'interesse del territorio dei Comuni di Albisola Superiore, Albissola Marina, Savona, Vado Ligure, Quiliano, Bergeggi, Spotorno, Noli. L'assessorato all'educazione ambientale del Comune di Spotorno sarà presente con la partecipazione dell'assessore Gian Luca Giudice. L'incontro, dopo i saluti istituzionali e l’introduzione alla mattinata a cura del CEA Riviera del Beigua, sarà condotto da un importante relatore: Franco Borgogno, giornalista, scrittore, comunicatore ed educatore scientifico ambientale, ricercatore e formatore su temi legati al climate change.

 

 

**Associazionismo: continuano gli appuntamenti della Consulta**

Lo scorso 12 novembre si è svolta l'assemblea della Consulta presso la Sala Convegni Palace. All'ordine del giorno la lanternata di Natale, che vedrà coinvolte diverse associazioni con i loro caratteristici presepi. Presenti alla riunione della consulta anche il presidente dell'Opera Pia Siccardi-Berninzoni, il nuovo parroco Don Danilo Grillo e alcuni Amministratori. 

La partecipazione è stata numerosa, ed è stata messa in evidenza dal presidente Marinelli l'ipotesi di allargare la Consulta al mondo giovanile, in modo da aumentare il coinvolgimento dei ragazzi, con interessi trasversali quali la musica, il cinema e la divulgazione scientifica.

Inoltre, nello spirito della solidarietà, l'associazione Il Melograno ha portato all'attenzione della Consulta l'iniziativa della giornata nazionale della colletta alimentare prevista per il giorno sabato 27 novembre. Per chi desiderasse collaborare nella raccolta può fare riferimento al presidente della Consulta (Sig. Antonio Marinelli, tel. 348.4908411) per ogni informazione.

La prossima riunione della Consulta sarà programmata nella prima decade di dicembre.

 

 

**Un fiocco in Comune**

Questa iniziativa, avviata 2 anni or sono dall'Amministrazione Comunale, conferisce risalto ad ogni nuova nascita sul territorio spotornese.

Affissi al portone del vecchio Municipio un fiocco rosa o azzurro annunceranno l'arrivo dei nuovi nati nella nostra comunità. 

Ringraziamo la Signora Angela Ciocchetti per aver confezionato e donato i fiocchi.

 

 

I numeri dei contagi sono in netta risalita, in Italia ed anche da noi a Spotorno. I dati diffusi oggi non tengono ancora conto dei numeri della sezione in quarantena della scuola media, e quindi saliranno ancora. L'alto numero di vaccinati per ora e per fortuna e evita che vi siano conseguenze gravi ma il virus circola ancora e quindi sono necessarie misure di cautela : indossate la mascherina quando non riuscite a mantenere le distanze ed attenzione anche e sopratutto alle situazioni sociali in cui è facile abbassare la guardia. Non tutti sono vaccinati e noi possiamo essere il veicolo verso i bambini ed i ragazzi che ancora non possono vaccinarsi o verso persone fragili.

Questa sera ci siamo collegati in videoconferenza con i nostri amici di Bad Dürrheim, e da loro la situazione è purtroppo peggiore : la curva sale come da noi, ma loro hanno un tasso di vaccinazione più basso (meno del 60%) e quindi terapie intensive ed ospedali sono in piena sofferenza. Il governo tedesco introdurrà il lockdown per i non vaccinati a breve. A loro rinnoviamo i nostri più grandi auguri!

Anche dalla loro situazione ricaviamo un ulteriore dimostrazione di come i vaccini siano la sola via di uscita : Vacciniamoci!!  -per chi ancora non l'avesse fatto- e facciamo la terza dose : io farò la terza dose appena possibile per proteggere me stesso, i miei familiari e tutte le persone intorno a me, fatelo anche voi!

 

Anche per questa sera abbiamo terminato, a risentirci lunedì prossimo!

 

torna all'inizio del contenuto