Sabato, 16 Maggio 202020200516

  Il numero totale di attualmente positivi è di 70.187, con 1.883 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 775 sono in cura presso le terapie intensive, con 33 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 10.400 persone sono ricoverate con sintomi, con 392 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 59.012 persone, pari al 84% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 153 e portano il totale a 31.763. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 122.810, con un incremento di 2.605 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 16 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 224.760, con un incremento rispetto a ieri di 875 nuovi casi. Prosegue sostanzialmente il calo della pressione sulle strutture ospedaliere, ed oggi si registra un minimo nei decessi. Dopo oltre due mesi, il conteggio drammatico dei deceduti tocca il minimo da domenica 8 marzo, la vigilia del lockdown del paese. Mai dopo quel giorno le vittime quotidiane erano scese sotto le 170, con il picco di 969 deceduti il 27 marzo. Oggi le vittime sono state 153. Nonostante la recrudescenza degli ultimi giorni, con il dato quotidiano tornato oltre le 200, la curva del contagio è in coerente flessione da settimane.   ** Pubblicato il Decreto n. 33 del 16 Maggio 2020 sulle misure in vigore dal 18 Maggio ** (lo trovate qui) Le principali novità le abbiamo in parte descritte ieri e le riassumiamo: -->Spostamenti L'autocertificazione resta solo per chi va fuori regione Si potrà uscire da casa liberamente e muoversi all’interno della propria regione. Non ci sarà più bisogno di giustificare gli spostamenti e di portare con sé il modulo di autocertificazione. Via libera quindi anche agli spostamenti nelle seconde case, ma solo nella regione di residenza. Da lunedì e fino al 2 giugno non sarà però ancora possibile spostarsi in un’altra regione se non per motivi di lavoro, salute o urgenza. Sarà sempre consentito però far rientro a casa. E solo in questi casi sarà necessario portare ancora con sé l’autocertificazione. Dal 3 Giugno 2020 infine, possibile ripresa degli spostamenti tra regioni, se non limitati da successive ordinanze. -->Incontri Si potranno vedere gli amici. Tornano i centri estivi Si riacquista la libertà di incontrare non solo i congiunti, ma anche amici, colleghi, conoscenti. L’unica regola che rimarrà sempre valida sarà quella del distanziamento sociale di almeno un metro e dell’obbligo di indossare la mascherina se gli incontri avvengono in uno spazio chiuso o all’aperto se non è possibile mantenere la distanza di sicurezza. Assolutamente vietate riunioni, feste anche in casa o in luoghi pubblici. Dal primo giugno ripartono i centri estivi, ma da lunedì potrebbero riaprire alcune aree per i bambini nei parchi.     ** Sulle riaperture pubblicate le linee di indirizzo a cura della Conferenza delle Regioni ** (lo trovate qui) In estrema sintesi prevede: Nei ristoranti - Distanze tra i clienti ridotta a un metro, uso di mascherina quando ci si alza dal tavolo, stop ai buffet e lista delle prenotazioni conservata per ben 14 giorni. E' quanto prevede la proposta unitaria che le Regioni hanno concordato con il Governo. La consumazione al banco è consentita "solo se può essere assicurata la distanza interpersonale di almeno 1 metro tra i clienti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale; detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale" In spiaggia - Un metro distanza tra le persone sulle spiagge, anche quelle libere. Stop ai giochi di gruppo in spiaggia, per evitare assembramenti e contagi, ok a racchettoni, surf, nuoto e windsurf. Mentre per "gli sport di squadra (es. beach-volley, beach-soccer) sarà necessario rispettare le disposizioni delle istituzioni competenti" Parrucchieri e centri estetici - Nel settore della cura della persona - servizi degli acconciatori, barbieri ed estetisti - sarà consentito l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione, bisognerà mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 gg e potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C. Bisogna dunque prevedere di "riorganizzare gli spazi, per quanto possibile in ragione delle condizioni logistiche e strutturali, per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione sia tra le singole postazioni di lavoro, sia tra i clienti. Verrà eliminata la disponibilità di riviste e materiale informativo di uso promiscuo In hotel - Nelle strutture ricettive alberghiere, complementari e alloggi in agriturismo potrà essere rilevata la temperatura corporea e bisognerà garantire il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro in tutte le aree comuni e favorire la differenziazione dei percorsi all’interno delle strutture, con particolare attenzione alle zone di ingresso e uscita     ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 59 attualmente positivi in meno per un totale di 4.540 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.138 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (49 MENO di ieri) e 395 gli ospedalizzati con sintomi (21 IN MENO rispetto a ieri), di cui 26 in terapia intensiva (5 IN MENO rispetto a ieri). Purtroppo oggi sono 10 le persone decedute per un totale di 1.344 decessi. I guariti oggi sono 111 (100 con tampone negativo) per un totale di 5.232 da inizio epidemia. Sono 9.109 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 51 casi.     ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 763 persone positive (32 IN MENO rispetto a ieri), con 70 ricoverati con sintomi (5 in più rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 390 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (59 IN MENO rispetto a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 29% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati su contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +51 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti.     ** Bandi regionali emergenza Covid-19** Raccogliamo qui una rassegna dei bandi Regionali per l’emergenza Covid-19 attualmente vigenti/in scadenza: La Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico - FI.L.S.E. S.p.A. - è il soggetto tecnico che supporta e assiste la Regione Liguria e gli altri enti territoriali liguri nella progettazione, definizione e attuazione delle politiche e degli interventi a sostegno del sistema economico ligure. In quanto struttura in house della Regione Liguria, la sua azione si inquadra prevalentemente nell'ambito della strategia economica della Regione volta a sostenere il rafforzamento complessivo delle imprese e la crescita strutturale del sistema produttivo regionale. In questo senso FI.L.S.E. si pone come primario punto di riferimento non solo del governo regionale, ma anche degli enti locali e del tessuto produttivo e imprenditoriale. La sua strategia, infatti, è finalizzata a supportare con adeguate risorse finanziarie, progettuali e organizzative le iniziative imprenditoriali e produttive capaci di promuovere lo sviluppo territoriale, a tutti i livelli. Si desidera quindi ricordare l'esistenza della piattaforma FILSE al link  in cui si possono trovare bandi e agevolazioni rivolti a imprese, privati ed enti.   ** IMPRESE Al link è possibile visionare un elenco di bandi aperti rivolti alle imprese. Segnaliamo, tra i bandi aperti, i seguenti bandi inerenti l'emergenza sanitaria Covid-19: -->“Covid-19 - Adeguamento processi produttivi delle PMI". Data apertura: 26 Maggio 2020. Data chiusura: 29 Maggio 2020. La giunta regionale ha approvato, con delibera del 24 aprile 2020, un bando per sostenere gli investimenti delle micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile), per aiutarle a garantire il rispetto delle linee guida nazionali e regionali e delle misure di sicurezza per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19. -->"Fondo Strategico - Prestiti rimborsabili a supporto processi di riconversione nella produzione di DPI per affrontare l'Emergenza Covid-19". Data apertura: 30 Giugno 2020. Data chiusura: bando aperto sino ad esaurimento fondi. Il bando si propone di supportare le MPMI del territorio regionale ligure attraverso operazioni di “turnaround financing” volte a sostenere la riconversione e l’ammodernamento di impianti produttivi di tutte le realtà economiche che abbiano intrapreso la produzione di presidi sanitari per contrastare la diffusione di Covid-19, finanziandone i processi di riconversione ed acquisizione di impianti per produzione di presidi medico-sanitari (camici mascherine etc). -->Fondo Strategico: Fondo di garanzia - "Emergenza Covid-19". Data apertura: 10 Aprile 2020. Data chiusura: 30 Settembre 2020. A seguito della DGR n. 197 del 11 marzo 2020, FI.L.S.E. – con Determina n. 25289 del 18 marzo 2020 ha approvato un Avviso destinato all'attivazione di un Fondo di Garanzia per i finanziamenti bancari, volti a finanziare il circolante delle micro e piccole imprese dei Settori del Commercio, Turismo ed Artigianato in difficoltà a seguito dell'Emergenza Covid-19.   ** PRIVATI Al link è possibile visionare un elenco di bandi aperti rivolti ai privati. Ricordiamo, tra i bandi aperti, il seguente: -->"Avviso pubblico rivolto alle famiglie liguri per l'erogazione di bonus badanti e baby sitter". Data apertura: 16 Dicembre 2019. Data chiusura: 30 Giugno 2020. Regione Liguria con DGR n. 1016 del 29 novembre 2019, ha approvato la misura sperimentale, finanziata con fondi del Por Fse 2014/2020, denominata “Bonus Badanti e Baby sitter”, con la duplice finalità di: alleggerire le famiglie con bambini e/o persone non autosufficienti a casa (non inseriti in strutture residenziali) relativamente alle spese connesse all'assunzione di baby sitter o badante, favorendo la possibilità - per le donne - di permanere/reintrodursi nel circuito lavorativo, offrendo le condizioni per proseguire o intraprendere un’attività lavorativa o percorsi di formazione professionale o istruzione; incrementare il numero di persone non autosufficienti che potrà ricevere assistenza indiretta, al fine di garantire agli stessi la necessaria assistenza personale per il mantenimento presso il proprio domicilio.   ** ENTI Infine al link è possibile visionare un elenco di bandi aperti rivolti agli enti.     *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 19 persone positive al corona virus: 18 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 11 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 11 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Si aggiunge oggi un caso sospetto portando a 11 le persone in isolamento obbligatorio. Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: Situazione invariata rispetto a ieri. Stazionaria la situazione degli 11 ospiti positivi presenti in struttura, 6 hanno sintomi lievi e 5 sono asintomatici e nessuno con febbre. Dei sette ospiti ricoverati in ospedale sei sono stabili tranne uno le cui condizioni destano particolare attenzione. Nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Uno di loro è in via di dimissione e potrebbe rientrare in struttura a breve. La Quiete: nulla da segnalare.     ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!     Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 16 maggio 202065 kB Foto Spotorno1827 kB

Venerdì, 15 Maggio 202020200515

  Il numero totale di attualmente positivi è di 72.070, con 4.370 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 808 sono in cura presso le terapie intensive, con 47 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 10.792 persone sono ricoverate con sintomi, con 661 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 60.470 persone, pari al 84% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 242 e portano il totale a 31.610. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 120.205, con un incremento di 4.917 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 15 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 223.885, con un incremento rispetto a ieri di 789 nuovi casi. I guariti totali raggiungono le 120mila unità. Non cala il numero di decessi, ma si riduce ancora il numero di malati ospedalizzati e il rapporto tra nuovi casi (983) e tamponi fatti resta al minimo. [Fonte La Repubblica - Protezione Civile]   ** Fase 2, Governatori trovano l'intesa ** Spostamenti tra le Regioni dopo il 3 giugno. Il documento d'intesa firmato tra tutti i presidenti ed è ora al centro dell'incontro con Conte. L'obiettivo è apportare modifiche sostanziali al decreto sulle riaperture. Una tappa decisiva per stabilire le regole della Fase 2 e che arriva al termine di una giornata iniziata questa mattina con un primo incontro e il consiglio dei ministri più volte sospeso. Due restano i problemi al momento ancora al centro del dialogo: la riapertura dei confini regionali, e i protocolli Inail per la ripresa delle attività. L'obiettivo del provvedimento d'intesa tra governatori è un'assunzione di responsabilità da parte di ogni Regione, che elaborerà delle linee guida da adottare sul territorio e che garantiscano la massima sicurezza dei cittadini. Tra le proposte inserite nell'accordo, quella di fare indossare le mascherine ai clienti dei ristoranti ogni volta che non si è seduti al tavolo. E poi, stando a quanto riporta l'agenzia Agi, igienizzanti per le mani e mascherine ai camerieri, consumazioni al banco solo se è possibile la distanza di un metro. * Le attività commerciali * Conte vorrebbe adottare un decreto legge quadro, in cui fissare alcuni principi, seguito poi da un dpcm attuativo. Sarà fissata la riapertura di tutte le attività commerciali dal 18 maggio. E, per quanto riguarda i confini regionali, a partire dal 3 giugno (salvo comprovate ragioni di necessità). Dopo insomma la festività del 2 giugno. Lasciando peraltro la facoltà alle Regioni di adottare misure più restrittive, in base ai dati epidemiologici. * Gli spostamenti nelle seconde case * E poi c'è il tema delle seconde case. Nel dpcm è prevista la possibilità di spostarsi nel luogo di domicilio o abitazione. Ma fino al 3 giugno sarà possibile solo nelle regioni di residenza. Almeno questa è l'ipotesi e bisognerà vedere cosa ne pensano i governatori. Dal 18 maggio, intanto, cadranno tutti i limiti di mobilità all'interno dei confini regionali (naturalmente con l'esclusione di chi è in quarantena, che avrà il divieto assoluto di spostamento). Non sarà quindi più necessaria l'autocertificazione per spostamenti all’interno della stessa regione. * I protocolli Inail * Altro nodo, quello che resta il più discusso, è quello dei protocolli Inail. Nell'incontro tra governo e regioni, questa mattina, il premier ha aperto: non è necessario il rispetto letterale dei protocolli di sicurezza indicati dall'Inail, ma i protocolli differenziati delle regioni devono rispettare i principi chiave delle linee guida. Insomma, i governatori considerano i criteri troppo stringenti. Eccessivi i quattro metri per i clienti di bar e ristoranti. Intanto l'Inail precisa, per quanto riguarda la responsabilità dei datori di lavoro in caso di contagio, che questa sussiste solo in caso di dolo o colpa, quindi il principio sarebbe che l’applicazione corretta dei protocolli possa mettere al riparo i datori di lavoro / titolati di attività. [Fonte La Repubblica]   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 26 attualmente positivi in meno per un totale di 4.599 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.187 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (30 MENO di ieri) e 416 gli ospedalizzati con sintomi (27 IN MENO rispetto a ieri), di cui 31 in terapia intensiva (4 IN MENO rispetto a ieri). Purtroppo oggi sono 7 le persone decedute per un totale di 1.334 decessi. I guariti oggi sono 115 (84 con tampone negativo) per un totale di 5.121 da inizio epidemia. Sono 9.058 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 65 casi.   ** Bandi per la fase 2 ** 10 milioni di euro a sostegno dei costi di gestione che dovranno affrontare le imprese al momento della riapertura dopo il lockdown. Contributi a fondo perduto per: interventi di igienizzazione e sanificazione degli ambienti di lavoro acquisto di dispositivi di protezione individuale, attrezzature, sistemi di controllo e impianti  opere edili necessarie per l'adeguamento delle misure di sicurezza Scopri come accedere https://bit.ly/Covid19_sicurezzaImpreseFILSE SpA - Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 795 persone positive (1 IN MENO rispetto a ieri), con 75 ricoverati con sintomi (1 in più rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 449 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (16 IN MENO rispetto a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 32% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati su contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +65 in più oggi in Liguria- che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti.   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 19 persone positive al corona virus: 18 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 11 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 10 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) [Un concittadino termina oggi l’isolamento obbligatorio.] 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: purtroppo un ospite tra quelli ricoverati in ospedale è deceduto oggi. Esprimiamo le più sentite condoglianze e vicinanza alla famiglia in questo momento molto difficile. Stazionaria la situazione degli 11 ospiti positivi presenti in struttura, 6 hanno sintomi lievi e 5 sono asintomatici e nessuno con febbre. Dei sette ospiti ricoverati in ospedale sei sono stabili tranne uno le cui condizioni destano particolare attenzione. Nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Uno di loro è in via di dimissione e potrebbe rientrare in struttura a breve. Rinnoviamo la nostra vicinanza agli ospiti ed a tutto il personale impiegato in Opera Pia così come quello impiegato in tutte le strutture per anziani, consci che giornalmente combattano con tutto il loro impegno e professionalità una battaglia difficile ma importantissima. La Quiete: nulla da segnalare.   ** Ricognizione stagionali ** E' stata avviata una ricognizione, su base anonima e volontaria, inerente la categoria dei dipendenti stagionali - residenti a Spotorno - per un aggiornamento delle condizioni lavorative in modo da progettare il supporto concreto del Comune di Spotorno con azioni e risorse ad integrazione di quanto farà il Governo. La scheda è disponibile in formato elettronico sul sito internet del Comune di Spotorno - nella sezione avvisi - oppure in formato cartaceo presso la sede della Croce Bianca. Compilata la scheda sarà sufficiente inviarla via WhatsApp al numero 335.7512236 oppure per chi sceglie il cartaceo potrà lasciare il questionario compilato sempre presso la sede della Croce Bianca in una opportuna scatola. La ricognizione si chiuderà venerdì 22 maggio alle ore 13.00.   ** Regione Liguria: aggiornamento welfare ** Ricordiamo che oggi è stata pubblicata la Graduatoria bando Contributi “una tantum" accudimento figli. La graduatoria è disponibile al link.. Così come previsto dal bando la graduatoria contiene le domande ammissibili e non, finanziate sulla base delle risorse disponibili. In particolare a d oggi FI.L.S.E. ha istruito domande fino alla concorrenza delle risorse disponibili pari a €1.848.000, avviando in data odierna le erogazioni del contributo di 500 € a 3.797 istanze risultate ammissibili con ISEE fino a 9.159,85€. Ai fini di garantire un maggior rispetto della privacy e, per una più semplice lettura, la graduatoria non riporta né nome, né cognome dei beneficiari ed è resa in ordine di posizione. La ricerca va quindi effettuata utilizzando il numero di posizione che è stato indicato nella mail di conferma di ricevimento della domanda. Si legge che al bando in oggetto sono pervenute a FI.L.S.E. circa 14.800 domande per €6.569.000 di contributo richiesto a fronte di un plafond disponibile pari a complessivi €1.848.000 da bilancio regionale. In esito alle attività istruttorie che hanno impiegato gli uffici di FI.L.S.E. dal 16 aprile (data di chiusura del bando) sono stati effettuati oltre a 5.000 controlli sulle domande, da cui 1.161 domande sono risultate non accoglibili. Laddove fossero rese disponibili ulteriori risorse da parte di Regione Liguria, la graduatoria pubblicata sarà integrata fino alla concorrenza delle risorse conferite.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!     Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 15 maggio 2020150 kB

Giovedì, 14 Maggio 202020200514

    Il numero totale di attualmente positivi è di 76.440, con 2.017 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 855 sono in cura presso le terapie intensive, con 38 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 11.453 persone sono ricoverate con sintomi, con 719 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 65.392 persone, pari al 83% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 262 e portano il totale a 31.368. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 115.288, con un incremento di 2.747 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 14 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 223.096, con un incremento rispetto a ieri di 992 nuovi casi.   Aumentare il numero quotidiano di vittime con coronavirus in Italia: dopo giorni in cui il valore era rimasto sotto i 200, torna a salire sopra questa soglia. Un dato che si accompagna però a un nuovo minimo storico del rapporto tra nuovi positivi e tamponi effettuati, con un calo della platea totale dei malati di oltre duemila unità. Resta la Lombardia la regione centro dell'epidemia, con un nuovo caso su due. [Fonte La Repubblica - Protezione Civile]   ** DL Rilancio - Bonus vacanze ** Il ministro Dario Franceschini parte dal provvedimento punta di diamante dedicato al turismo nel Dl Rilancio e cioè il bonus vacanze che vale 2,4 miliardi: "La misura - spiega in una video conferenza - prevede un contributo fino a 500 euro per le spese sostenute per soggiorni in ambito nazionale in alberghi, campeggi, villaggi, bed and breakfast. Possono chiedere il contributo le famiglie con un reddito Isee fino a 40 mila euro. L'importo è modulato in base alla numerosità del nucleo familiare: 500 euro per le famiglie composte da 3 o più soggetti, 300 per le famiglie di due persone e 150 per le famiglie di 1 persona. Il contributo potrà essere speso dal 1 luglio al 31 dicembre 2020. L'80% sarà uno sconto sul corrispettivo dovuto alla struttura, il restante 20% come detrazione dall'imposta sul reddito. Sommando le misure per i due settori possiamo parlare di 5 miliardi di interventi, 4 per il turismo (uno dei settori più colpiti) e uno per la cultura e che finalmente dimostrano che c'è la consapevolezza dell'importanza strategica di questi due settori che sono nel ministero che guido che caratterizza il sistema Paese". e ancora sulle riaperture o meno di transiti tra gli stati; i ‘corridoi’: "Corridoi privilegiati? In questi giorni è un fiorire di notizie infondate. Abbiamo posto ormai da più di un mese con iniziative singole dell'Italia, con diversi colloqui bilaterali che ho avuto con il commissario europeo al turismo e con vari ministri dei singoli stati, con documenti scritti per chiedere che ci siano regole uniformi a livello europeo per il passaggio delle frontiere dei turisti, ma non solo, proprio per evitare che ci siano accordi bilaterali tra i Paesi. Questo è l'impegno dell'Unione europea e quello che noi dobbiamo sostenere". Lo dice il ministro rispondendo a una domanda dell'ANSA sull'argomento. "E' chiaro - aggiunge - che poi ci sarà il monitoraggio totale del dato epidemiologico nelle singole regioni e nei singoli Paesi ma mi pare che l'Unione vada in questa direzione e cioè di regole comuni e non di una malsana concorrenza tra i singoli Paesi". [Fonte ANSA]   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 38 attualmente positivi in meno per un totale di 4.625 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.217 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (36 MENO di ieri) e 443 gli ospedalizzati con sintomi (22 IN MENO rispetto a ieri), di cui 35 in terapia intensiva (uguale a ieri). Purtroppo oggi sono 15 le persone decedute per un totale di 1.327 decessi. I guariti oggi sono 108 (88 con tampone negativo) per un totale di 5.006 da inizio epidemia. Sono 8.993 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 65 casi.   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 796 persone positive (27 IN MENO rispetto a ieri), con 74 ricoverati con sintomi (3 IN MENO rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 465 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (2 IN MENO rispetto a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 32% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati su contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +65 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 38 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 65 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 65 nuovi positivi - 88 guariti (al secondo tampone) -15 decessi = -38 che sono quindi 38 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 65 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (8 ricoverati in ospedale e 11 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 11 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid19. Oggi uno degli ospiti positivi in struttura è stato mandato in ospedale per cautela portando ad 8 gli ospiti in ospedale. Degli 11 ospiti positivi presenti in struttura, 6 hanno sintomi lievi e 5 sono asintomatici e nessuno con febbre. Degli ospiti ricoverati in ospedale sette sono stabili tranne uno le cui condizioni destano attenzione. Nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Uno di loro è in via di dimissione e potrebbe e rientrare in struttura a breve. La Quiete: nulla da segnalare.   ** Erogazione Cassa Integrazione DA OGGI I LAVORATORI POSSONO CHIEDERNE L'ANTICIPO A CARIGE ** Da oggi è operativo l'accordo tra Regione, Filse e Carige per l'anticipo della cassa integrazione in deroga per l'emergenza Covid-19. I lavoratori che ne hanno diritto possono rivolgersi da oggi agli sportelli Carige: l'anticipo di cassa è garantito da Regione Liguria e da Carige per tre milioni. Chi non avesse il conto in Carige potrà aprirne uno apposito temporaneo, senza alcun costo.Altri istituti bancari del territorio stanno valutando l'adesione al protocollo. La regione ha processato, rendicontato e inviato ad INPS la totalità delle pratiche arrivate dalle aziende e ad oggi non ha arretrati: regione invia dopo 2 giorni dal recepimento per consentire eventuali correzioni che altrimenti se inviate all'INPS non sarebbe più possibile modificare. Al momento l'INPS ha processato il 70% delle schede inviate da Regione Liguria, ha dato mandato di pagamento autorizzandone il 54% ed effettivamente liquidato il 19% dei lavoratori.   ** Ricognizione stagionali ** Al via da oggi giovedì 14 maggio una ricognizione, su base anonima e volontaria, inerente la categoria dei dipendenti stagionali che non usufruiscono della cassa integrazione per una ricognizione delle condizioni economiche in modo da progettare il supporto concreto del Comune di Spotorno con azioni e risorse ad integrazione di quanto farà il Governo. La scheda è disponibile in formato elettronico sul sito internet del Comune di Spotorno oppure in formato cartaceo presso la sede della Croce Bianca. Compilata la scheda sarà sufficiente inviarla via WhatsApp al numero 335.7512236 oppure per chi sceglie il cartaceo potrà lasciare il questionario compilato sempre presso la sede della Croce Bianca in una opportuna scatola. La ricognizione si chiuderà venerdì 22 maggio alle ore 13.00. trovate la scheda qui   ** Spotorno è Bandiera Blu 2020 ** La conferenza stampa di assegnazione bandiere blu si è svolta in maniera telematica in diretta Facebook, in collegamento con gli amministratori dei Comuni interessati. L’importante riconoscimento non fa altro che confermare la grande attenzione che è stata riposta dall'Amministrazione comunale verso il territorio in materia di tutela ambientale e salvaguardia del patrimonio naturalistico. La riconferma della Bandiera Blu anche nel 2020 è un risultato non banale. E’ invece un lavoro di squadra di tutte le categorie e istituzioni che operano nella terra meravigliosa del Golfo dell’Isola. Educazione ambientale e informazione, qualità delle acque, gestione ambientale, servizi e sicurezza sono infatti i criteri di scelta che premiano l’impegno delle Amministrazioni per fare del mare un luogo accogliente, attrattivo e a misura d’uomo. Siamo convinti che questo riconoscimento contribuirà a far ripartire il comparto turistico. Desideriamo ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per il raggiungimento di questo importante traguardo - relativo alle attività del 2019 -, in particolare l'Associazione GS Olimpia Sub di Spotorno con il suo programma "Mare da vivere" e l'ufficio Ambiente del Comune di Spotorno che ha seguito e coordinato la delicata fase di preparazione della candidatura. L’obiettivo, adesso, è investire sulla Bandiera Blu 2020 come punto di partenza, come segnale di incoraggiamento a non arrenderci alle avversità ma per darci tutti da fare, ciascuno per la propria parte, affinché questa stagione segni un momento di riorganizzazione che ci prepari a competere con strumenti adeguati al post-emergenza sanitaria a cui sarà chiamato l’intero comparto turistico. Ora nel comparto l’obiettivo dell'Amministrazione è la conquista della bandiera blu anche nel 2021.   ** Meteo ALLERTA GIALLA ** Dalle 20 di oggi 14 Maggio alle 14 di domani 15 Maggio è emessa ALLERTA GIALLA per TEMPORALI e avviso per vento di burrasca domani   OGGI: L’arrivo di una perturbazione dalle Baleari porta un progressivo aumento dell'instabilità con piogge inizialmente sparse, che diventeranno diffuse a fine giornata. Le piogge saranno associate a rovesci o temporali con possibili fenomeni forti su tutte le zone, soprattutto nelle ore serali e notturne a partire da Ponente. Venti 40- 50km/h rafficati. DOMANI: Piogge diffuse di intensità debole o localmente moderata, associate a rovesci o temporali forti, in lento esaurimento nel pomeriggio. I fenomeni interesseranno in particolare il Ponente fino alle prime ore del mattino mentre persisteranno fino alle ore centrali sul centro-Levante. I quantitativi cumulati di pioggia a fine evento risulteranno significativi. Venti da Sud, Sud-Ovest 50-60km/h con raffiche 70-80km/h su tutte le zone; mare molto mosso.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!       Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 14 maggio 202062 kB Foto Spotorno2358 kB Foto Spotorno 12210 kB Foto Spotorno 22078 kB

Mercoledì, 13 Maggio 202020200513

  ** Conferenza stampa: finalmente deliberato il Decreto Legge Rilancio **   Il numero totale di attualmente positivi è di 78.457, con 2.809 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 893 sono in cura presso le terapie intensive, con 59 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 12.172 persone sono ricoverate con sintomi, con 693 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 65.392 persone, pari al 83% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 195 e portano il totale a 31.106. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 112.541, con un incremento di 3.502 persone rispetto a ieri. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 13 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 222.104, con un incremento rispetto a ieri di 888 nuovi casi. Ad oggi quindi il numero di dimessi e guariti supera il 50% dei casi totali. Per la prima volta dall'inizio dell'emergenza il numero degli attualmente positivi è in calo in tutta Italia, con la sola eccezione del Molise che fa registrare 5 nuovi pazienti. Il calo più marcato è quello del Piemonte, con 693 attualmente positivi in meno, seguito dalla Lombardia (-643) e dall'Emilia Romagna (-299), le tre regioni più colpite dal virus. [Fonte ANSA- Protezione Civile]   ** Conferenza stampa per il Decreto Rilancio ** "Introduciamo misure di rilancio e sostegno alle imprese per una pronta ripartenza - ha precisato Conte -. Aiutiamo le famiglie che hanno figli, abbiamo un reddito di emergenza. Per i lavoratori le risorse sono cospicue, sono pari a 25,6 miliardi di euro. Introduciamo misure di rilancio e sostegno alle imprese per orientare l'economia ad una pronta ripartenza, c'è anche il reddito di emergenza per le fasce che hanno bisogno di una maggiore protezione e tagliamo 4 miliardi di tasse". "Ci sono 15-16 miliardi alle imprese - ha proseguito il premier - che verranno erogati in varie forme dalle più piccole fino alla possibilità di capitalizzare le più grandi. Tagliamo in pratica 4 miliardi di tasse per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato" con lo stop alla rata Irap di giugno. "Confidiamo di erogare gli ammortizzatori ancora più speditamente di come accaduto fino ad adesso. Non ci sono sfuggiti i ritardi e cerchiamo di rimediare" e poi Conte ha aggiunto che c'è "per la sanità un intervento cospicuo, pari a 3 miliardi e 250 milioni". E' "corposo" secondo quanto riferito da Conte in conferenza stampa il pacchetto turismo nel decreto Rilancio, con un tax credit "fino a 500 euro per tutte le famiglie con Isee inferiore a 40mila euro. La prima rata Imu è abbonata per alberghi e stabilimenti balneari. Ristoranti e bar potranno occupare suolo pubblico non pagando la Tosap anche grazie alla collaborazione con Anci. E c'è un occhio di attenzione per i nostri artisti". Non appena il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale, speriamo già domani, potremo analizzarlo nel dettaglio. [Fonte ANSA]   ** Intesa Governo-Regioni per semplificare l’erogazione della cassa integrazione ** "Accordo raggiunto fra Governo e Regioni sulla Cassa integrazione in deroga": lo annuncia il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini. "L'obiettivo che ha accomunato Stato e Regioni è quello - spiega - di individuare procedure e strumenti che possano far arrivare nel più breve tempo possibile i soldi nelle tasche di chi ne ha diritto". Dopo la riunione di ieri fra alcuni rappresentanti della Conferenza e i ministri Francesco Boccia e Nunzia Catalfo si è convenuto dunque sull'opportunità di condividere un accordo con il Governo per inserire nel "dl rilancio" una norma che elimini passaggi superflui. Anche perché, viene sottolineato, "le procedure normali per la concessione della cassa integrazione in deroga sono complesse e pensate per crisi di mercato settoriali, non certo per un blocco totale delle attività produttive ed economiche causato da una pandemia". "Vista la situazione emergenziale determinata dal Covid-19 - si legge nel testo dell'accordo - e viste, in particolare, le ricadute occupazionali dell'emergenza in corso si è ravvisata la necessità e l'urgenza di garantire ai lavoratori che si trovano difficoltà misure e risposte in tempi rapidi”. [Fonte ANSA]   ** Già domani le linee guida per la fase 2 dal Governo alle Regioni ** Le linee guida sulla Fase 2 sono complete e saranno trasmesse alle Regioni questa sera. Si tratta di indicazioni che il governo dà per una tutela rigorosa ed esclusiva sul lavoro". Lo dice il ministro per le Autonomie Francesco Boccia al question time alla Camera. "L'Italia è un malato in condizioni migliori di prima. Ma è pur sempre un malato, che non può permettersi ricadute". Prima di giugno non ci si sposterà tra le Regioni, ogni valutazione è rimandata a fine maggio. In ogni caso, ha aggiunto, "sarà più facile garantire una relazione tra regioni a basso rischio, sarà molto più complicato consentire il passaggio di cittadini da una regione a basso rischio ad una ad alto rischio". Ieri erano circolate le linee guida di ISS e INAIL - che non sono necessariamente riprese in toto dal Governo-. [Fonte ANSA]   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 43 attualmente positivi in meno per un totale di 4.663 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.253 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (44 MENO di ieri) e 465 gli ospedalizzati con sintomi (17 IN MENO rispetto a ieri), di cui 35 in terapia intensiva (uguale a ieri). Purtroppo oggi sono 13 le persone decedute per un totale di 1.312 decessi. I guariti oggi sono 115 (97 con tampone negativo) per un totale di 4.898 da inizio epidemia. Sono 8.928 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 67 casi.   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 823 persone positive (7 IN MENO rispetto a ieri), con 77 ricoverati con sintomi (1 IN MENO rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 467 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (73 IN MENO rispetto a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 30% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati su contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +67 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 43 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 67 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 67 nuovi positivi - 97 guariti (al secondo tampone) -13 decessi = -43 che sono quindi 43 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 67 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 11 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Si aggiungono oggi tre isolamenti obbligatori perché casi sospetti. Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO A IERI. Stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 8 hanno sintomi lievi e 4 sono asintomatici e nessuno con febbre. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva, uno di loro nei prossimi giorni potrebbe essere dimesso e rientrare in struttura. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Questa mattina sono arrivati i risultati dei tamponi a tutto il personale in servizio: tutti negativi tranne un operatore ed una religiosa volontaria - immediatamente fermati a casa -. La Quiete: nulla da segnalare.   ** Cultura e istruzione ** L'Assessorato alla Cultura, alla Pubblica Istruzione e la Biblioteca Civica proseguono anche a distanza la sensibilizzazione sulla sicurezza informatica dedicata agli studenti della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Spotorno, come è consuetudine già da molti anni. Poiché i ragazzi non potranno presenziare all'incontro con il giornalista e divulgatore informatico Paolo Attivissimo, sarà lui stesso ad entrare nelle loro aule virtuali durante il tempo scolastico per confrontarsi con loro, offrire spunti di riflessione, dare spazio ai loro dubbi sull'utilizzo sicuro del web. L'argomento è di forte attualità, dato che l'emergenza sanitaria in corso ha costretto tutti a sovra utilizzare questo strumento per lavorare, studiare, comunicare con gli amici, svagarsi. Domani infatti, giovedì 14 maggio, avranno luogo altre due lezioni a distanza dedicate alle classi prima e seconda della sezione B. Agli appuntamenti dedicati agli studenti, se ne affiancherà uno dedicato principalmente a educatori, insegnanti e genitori che verrà condotto dallo stesso Attivissimo, in diretta sulla pagina Facebook della Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro, mercoledì 27 maggio alle ore 21.   ** Ludoteca: attivazione prestito giochi ** La ludoteca Comunale "Arbaxia" di Spotorno ha un vasto patrimonio di giochi da tavolo molto belli e difficili da trovare in commercio perché acquistati nei percorsi di formazione riservati agli operatori del settore. I giochi da tavolo sviluppano diverse abilità nei più piccoli, e, a seconda dell’età dei bambini, offrono diverse opportunità di crescita educativa e cognitiva, di socializzazione e divertimento. Per tutti i bambini il gioco è un’opportunità di crescita personale. Con questo spirito l'Amministrazione con l'aiuto delle educatrici della ludoteca ha attivato il servizio di prestito giochi su prenotazione destinato a tutte le famiglie iscritte al servizio di Ludoteca. Le famiglie iscritte potranno quindi contattare direttamente le educatrici Chiara e Francesca per accordarsi sulla consegna in modo da evitare assembramenti.   ** Ricognizione stagionali ** L’Amministrazione, nell’ambito del tavolo permanente attivato con le categorie del settore turistico-commerciale, ha recepito le esigenze più urgenti da supportare all’interno di una serie di aiuti in parte già varato per il sociale. Al via quindi una ricognizione, su base anonima e volontaria, sulla categoria dei dipendenti stagionali che non usufruiscono della cassa integrazione per un aggiornamento delle condizioni lavorative e sociali in modo da progettare il supporto concreto del Comune di Spotorno con azioni e risorse ad integrazione di quanto farà il Governo. La scheda sarà disponibile dal pomeriggio di giovedì 14 maggio in formato elettronico sul sito internet del Comune di Spotorno oppure in formato cartaceo presso la sede della Croce Bianca. Compilata la scheda sarà sufficiente inviarla via WhatsApp al numero 335.7512236 oppure per chi sceglie il cartaceo potrà lasciare il questionario compilato sempre presso la sede della Croce Bianca in una opportuna scatola. La ricognizione si chiuderà venerdì 22 maggio alle ore 13.00. Appena terminata la raccolta delle domande definiremo nel più breve tempo possibile i modi e le entità delle misure di aiuto necessarie.   ** Anteprima Bandiera blu 2020 ** Desideriamo concludere con una anteprima: domani 14 maggio dalle ore 11.00 si terrà la conferenza stampa, curata da FEE - Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale) - relativa alla presentazione delle bandiere blu per l'anno 2020. A questo importante evento nazionale, che a causa dell'emergenza Covid-19 si terrà sul gruppo chiuso Facebook riservato alle amministrazioni comunali, è stato invitato il Comune di Spotorno. A domani quindi per l'ufficializzazione dei prestigiosi riconoscimenti.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!       Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 13 maggio 202061 kB

Martedì, 12 Maggio 202020200512

    Il numero totale di attualmente positivi è di 81.266, con 1.222 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 952 sono in cura presso le terapie intensive, con 47 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 12.865 persone sono ricoverate con sintomi, con 674 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 67.449 persone, pari al 83% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 172 e portano il totale a 30.911. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 109.039, con un incremento di 2.452 persone rispetto a ieri. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 11 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 221.216, con un incremento rispetto a ieri di 1.402 nuovi casi. La Regione Lombardia ha comunicato che dei nuovi casi conteggiati oggi, 419 sono riferiti alle settimane precedenti e non alle ultime 24 ore. Dopo giorni in calo, torna a crescere l'incremento dei contagiati totali dal coronavirus in Italia, vale a dire gli attualmente positivi, le vittime e i guariti. Attualmente sono 221.216, con un incremento rispetto a ieri di 1.402. Ieri l'aumento era stato di 744. MA Nell'aumento vanno però considerati 419 casi della Lombardia che, sottolinea il Dipartimento della Protezione Civile, ha comunicato che si tratta di casi riferiti alle settimane precedenti e non alle ultime 24 ore e il numero maggiore di tamponi - 20.000 - anziché la media di circa 8000 al giorno dei giorni precedenti. [Fonte ANSA- Protezione Civile]   ** Tavolo Governo - Regioni per riaperture ** Il governo sta valutando l'ipotesi di consentire, a partire da lunedì 18 maggio, di andare nelle seconde case, purché siano nella regione di residenza. L'ipotesi potrebbe essere inserita nel nuovo Dpcm con le riaperture previste a partire da lunedì. E con l'apertura di negozi, bar e ristoranti potrebbe essere eliminato il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti (oltre che per necessità, lavoro e motivi di salute). E' un'altra delle ipotesi su cui stanno discutendo, secondo quando si apprende, maggioranza e governo. Sulla questione, che consentirebbe di fatto agli amici di poter andare al ristorante o al bar, non c'è ancora accordo, con alcuni ministri che spingerebbero affinché il vincolo rimanga. "Sulla riapertura della mobilità interregionale il ministro Boccia ci ha detto 'prendiamoci ancora una settimana prima di cominciare una valutazione', certamente non riaprirà il 18 maggio, forse il 25 maggio, più probabile il primo giugno", ha detto il governatore Giovanni Toti intervistato da Radio 24. "Il 18 maggio il Governo suggerirà la riapertura del commercio al dettaglio in tutto il Paese, molte Regioni compresa la Liguria annunceranno la riapertura di parrucchieri, estetisti e in parte anche della ristorazione, la Liguria auspico sia tra queste". [Fonte ANSA]   ** Ancora in corso la riunione di pre Consiglio dei Ministri per il Decreto Rilancio ** E' ancora in corso la riunione del preconsiglio presieduta dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, con i tecnici di tutti i ministeri per vagliare il testo del decreto Rilancio. A quanto si apprende, sarebbero stati esaminati oltre la metà degli articoli che compongono il testo, ma non si sarebbe ancora discusso dei temi delle coperture della cassa integrazione e delle norme sulla regolarizzazione dei migranti. Queste ultime potrebbero anche, secondo alcune fonti di governo, approdare direttamente sul tavolo del Cdm. In attesa che si concluda il lavoro preparatorio, non è ancora convocato il Consiglio dei ministri: si ipotizzava una riunione nella tarda serata, ma a questo punto viene considerato da più fonti probabile che non si svolga prima di domani. In mattinata una nota di Palazzo Chigi spiegava che "il presidente Conte, i ministri e le forze di maggioranza stanno lavorando senza sosta, confrontandosi costruttivamente e nel segno dello spirito di squadra, con un solo obiettivo: dare nelle prossime ore il via libera a una solida rete di sostegni, aiuti e investimenti a protezione di cittadini, famiglie e imprese alle prese con una crisi senza precedenti". Non risulta intanto ancora convocato il Consiglio dei ministri per il varo della maxi manovra da 55 miliardi, che ieri si ipotizzava per questo pomeriggio: i tempi dipenderanno anche dall'andamento dei lavori del pre-Cdm. Non si esclude un Consiglio dei Ministri notturno. [Fonte ANSA]   ** Usciti i primi protocolli INAIL - ISS per le misure da tenere per ristorazione e balneari ** E in serata il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, ha convocato le imprese per una riunione, in videoconferenza, per discutere le linee guide Inail-Iss su ristorazione e commercio in vista delle riaperture a partire dal 18 maggio. Protocolli che le imprese definiscono però "insostenibili" perché ridurrebbero di un terzo i posti negli stabilimenti balneari e nei ristoranti. Inail e Iss hanno pubblicato due documenti tecnici, uno sulla balneazione, l'altro sulla ristorazione. Nel primo caso si tratta di un'analisi di rischio e presenta le misure di contenimento del contagio nelle attività ricreative di balneazione e in spiaggia. L'altro è un'ipotesi di rimodulazione delle misure nel settore della ristorazione.   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 43 attualmente positivi in meno per un totale di 4.706 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.297 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (25 MENO di ieri) e 482 gli ospedalizzati con sintomi (40 IN MENO rispetto a ieri), di cui 35 in terapia intensiva (3 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 8 le persone decedute per un totale di 1.299 decessi. I guariti oggi sono 88 (66 con tampone negativo) per un totale di 4.783 da inizio epidemia. Sono 8.861 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 31 casi.   ** Istituita la parte di supporto informatico prevista per la fase 2 ** Come stabilito dall’Istituto Superiore della Sanità e dal Ministero della Salute, Alisa ha messo a sistema le informazioni provenienti dalle aziende sanitarie e dagli enti ospedalieri, con il supporto di Liguria Digitale che ha realizzato l’infrastruttura tecnologica. Il sistema segue i percorsi dei pazienti a partire dalla segnalazione dei casi fino alla restituzione del referto, coinvolgendo tutta la rete operativa del sistema sanitario e sociosanitario: Ciascun medico di famiglia o pediatra può accedere, tramite login e con le proprie credenziali, ai dati dei propri pazienti attraverso il Portale ligure socio sanitario (Poliss), fra cui gli esiti degli esami di laboratorio relativi ai propri pazienti sottoposti a tampone. Il medico, inoltre, può tracciare i contatti dell'assistito risultato positivo per avviarne la sorveglianza attiva È stato messo a punto Geocov, un programma che elabora un report della distribuzione delle persone positive partendo dalle coordinate geografiche relative alla loro residenza: permette di tracciare nel tempo e nello spazio con estrema precisione i nuovi casi, gli eventuali “cluster” e, in un sistema coordinato, di disporre una puntuale definizione del quadro epidemiologico locale, consentendo l’attivazione di misure di contenimento rapide ed efficaci. A breve anche i Sindaci potranno consultare i dati su Poliss per attivare la sorveglianza attiva di eventuali casi positivi, incrociando i dati con quelli dei nuclei familiari cui accedono tramite i servizi di anagrafe   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 830 persone positive (7 IN MENO rispetto a ieri), con 78 ricoverati con sintomi (1 IN MENO rispetto a ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (1 IN MENO rispetto a ieri). In ultimo sono 540 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (5 IN MENO rispetto a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 35% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati sui contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +31 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 43 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 31 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 31 nuovi positivi - 66 guariti (al secondo tampone) -8 decessi = -43 che sono quindi 43 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 31 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 8 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Si aggiungono oggi due isolamenti obbligatori perché casi sospetti. Uno ha già effettuato il primo tampone – negativo - ma come oramai sapete ne servono due di fila per essere dichiarati guariti. La seconda ha sintomi compatibili ed è in attesa di tampone. Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO A IERI. Stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 8 hanno sintomi lievi e 4 sono asintomatici e nessuno con febbre. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Sono attesi i risultati dei tamponi sul personale. La Quiete: nulla da segnalare.   ** Supporto alla procedura cambio medico di famiglia ** Per i cittadini che non hanno accesso a internet oppure sono privi di rete familiare, l'Amministrazione ha istituito per i cittadini residenti a Spotorno una task force per il supporto alla compilazione e all'invio telematico della modulistica inerente il cambio di medico. Il numero da contattare è 019.7415073 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00. La task force sarà operativa sino al 29 maggio. La scelta del medico di famiglia è libera e il cittadino potrà inserire i nominativi che più gradisce con diversa priorità. Ciascun cittadino sceglie il proprio medico di famiglia fra coloro che esercitano nell’Asl di residenza e che compaiono negli appositi elenchi dei professionisti titolari di convenzione. Può essere scelto qualunque medico iscritto nell'elenco dei medici di famiglia consultabile al link dell'anagrafe sanitaria regionale. Desideriamo rassicurare i cittadini che l'Amministrazione, di concerto con la dirigenza ASL2, sta lavorando per garantire comunque la continuità dell'assistenza primaria ai residenti del Comune di Spotorno sul territorio spotornese. Per chi desidera procedere in autonomia al cambio, si indica quale procedura per il cambio medico di scegliere l'opzione "Scelta medico via email". In questo modo l'istruttoria per il cambio medico è processata da un operatore a conoscenza della situazione dei medici nel territorio di Spotorno. Nel caso alcuni cittadini con residenza a Spotorno avessero ricevuto un feedback da ASL sulla impossibilità della scelta nel territorio spotornese, si invita a riproporre la medesima scelta via email (in quanto non tutti gli operatori ASL erano allineati sulla situazione spotornese). Per qualunque dubbio contattare il numero 019.7415073 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00. Si ricorda quindi che l'opzione da selezionare, dalla pagina è "Scelta medico via email", da cui il cittadino può effettuare la scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta direttamente da casa, senza recarsi allo sportello ASL. In alternativa il link diretto per il cambio medico via email.   ** Servizi sociali ** Si ricorda che l'assistente sociale del Comune di Spotorno risponde al numero 335.7512234 dal lunedì al venerdì con orario 09.00 - 13.00 ed è sempre disponibile all'ascolto. Gli interventi si inseriscono in una sfera che riguarda sia la salute fisica che il benessere psicologico, sociale e relazionale; l’obiettivo finale è abilitare gli individui a sviluppare il proprio potenziale. Pertanto si invitano eventuali cittadini in situazioni di disagio, sia economico che relazionali, a prendere il primo contatto con l'assistente sociale al numero 335.7512234. Nessuno meglio della figura dell'assistente sociale saprà dare le giuste indicazioni su come muoversi nella rete dei servizi sociali. Si può ottenere un aiuto economico quando ci si trova in uno stato di bisogno o si vive in una particolare condizione di fragilità (come ad esempio la perdita del lavoro o cassaintegrazione, famiglie monoreddito, ecc.). Ricordiamo anche che l'associazione "Il Melograno - Uniti per Spotorno" è sempre operativa presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12.00 per la consegna di generi alimentari e farmaci da banco ai nuclei famigliari in reale disagio economico. E' consigliabile prendere appuntamento telefonico al numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 per evitare file e affollamenti.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!       Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata! Attachments: 12 maggio 2020145 kB foto Spotorno14570 kB

Lunedì, 11 Maggio 202020200511

  Il numero totale di attualmente positivi è di 82.488, con 836 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 999 sono in cura presso le terapie intensive, con 28 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 13.539 persone sono ricoverate con sintomi, con 79 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 67.950 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 179 e portano il totale a 30.739. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 106.587, con un incremento di 1.401 persone rispetto a ieri. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 11 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 219.814, con un incremento rispetto a ieri di 744 nuovi casi. Per la prima volta dal 10 marzo le terapie intensive scendono sotto le 1.000 persone ricoverate, un numero di tre cifre che diventa una buona notizia: 999. Sono i ricoverati in terapia intensiva, tornati sotto i mille per la prima volta dopo il 10 marzo, due mesi fa. Un numero che era cresciuto esponenzialmente fino a 4.068, mettendo a rischio la tenuta del sistema sanitario italiano, e soprattutto quello delle regioni del Nord. Continua la flessione di nuovi casi individuati: 744 nuovi casi e il rapporto resta vicino al minimo da inizio epidemia. Stabile il numero di morti. Resta alta la Lombardia, con un nuovo caso su due. Nessuna vittima in Molise, Basilicata, Valle d'Aosta, Sardegna, Umbria e provincia di Bolzano. [Fonte ANSA- Protezione Civile]   ** Oggi incontro Stato-Regioni sulle riaperture dal 18 Maggio ** Tra giovedì e venerdì, sulla base dei dati del monitoraggio, arriveranno le linee guida per consentire alle Regioni di riaprire dal 18 maggio commercio al dettaglio, bar e ristoranti, estetisti e parrucchieri. E' quanto emerso, secondo quanto si apprende, nel corso dell'incontro tra Governo e Regioni. Le linee guida e i protocolli di sicurezza saranno indicati per ogni attività, viene spiegato, perché possano riaprire nella massima sicurezza. "Inizia la fase della responsabilità per le Regioni", ha sottolineato il ministro delle Autonomie Francesco Boccia. Le Regioni potranno riaprire in autonomia le attività a partire dal 18 maggio ma il governo avrà la possibilità di intervenire nel caso in cui, in base all'andamento dei dati sulla curva del contagio e dei criteri definiti dalla circolare del ministero della Salute, fosse necessario bloccare una nuova diffusione del virus. Gli interventi saranno tempestivi, viene spiegato, in stretto contatto tra Governo e Regioni. [Fonte ANSA]   ** In dirittura di arrivo il decreto Rilancio (già decreto aprile/maggio) ** Sul Dl Rilancio la maggioranza ha sciolto tutti i nodi politici e il provvedimento è ora pronto per essere discusso al pre-Consiglio dei Ministri. Lo ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. "Abbiamo sciolto tutti i nodi politici e di assetto di questo decreto così imponente e fra poco ci sarà il preconsiglio" per esaminare il testo che "è molto consistente e bisogna evitare errori nelle norme, poi potremo procedere ad approvare questo decreto molto atteso". Il governo intende stabilizzare 16.000 insegnanti alla ripresa della scuola a settembre, ha aggiunto Gualtieri. Governo al lavoro sulla scadenza Irap di giugno: secondo quanto si apprende si starebbe ragionando sullo stop al pagamento di saldo e acconto per le imprese tra 5 e 250 milioni di ricavi che abbiano registrato perdite a causa dell'emergenza Coronavirus. Su quest'ultimo requisito la discussione nel governo sarebbe però ancora aperta. Si starebbe anche tentando di estendere la norma alle piccole imprese fino a 5 milioni. Sul tavolo ci sarebbero coperture per circa 2 miliardi, a valere sui 10 miliardi già previsti per le imprese. Molte le indiscrezioni sui contenuti del Dl Rilancio, estratti dalle bozze che da ieri circolano. Trovate qualche indiscrezione sul sito ANSA.   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 42 attualmente positivi in meno per un totale di 4.749 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.322 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (56 MENO di ieri) e 522 gli ospedalizzati con sintomi (uguale a ieri), di cui 38 in terapia intensiva (3 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 12 le persone decedute per un totale di 1.291 decessi. I guariti oggi sono 88 (74 con tampone negativo) per un totale di 4.695 da inizio epidemia. Sono 8.830 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 44 casi.   ** Seconda distribuzione di mascherine in farmacia ** Partirà domani, martedì 12 maggio con un giorno di anticipo rispetto al previsto, la seconda fase di distribuzione gratuita in tutte le farmacie della Liguria di ulteriori 250mila confezioni da due mascherine chirurgiche (per un totale di mezzo milione di pezzi) messe a disposizione dalla Protezione civile regionale, in aggiunta a quelle già distribuite la settimana scorsa. Per la consegna è necessario avere con sé il codice fiscale o la tessera sanitaria: chi avesse già ritirato la propria confezione NON potrà ritirarne una seconda, invitiamo dunque a NON presentarsi nuovamente in farmacia.   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 837 persone positive (7 IN MENO rispetto a ieri), con 79 ricoverati con sintomi (3 IN MENO rispetto a ieri) e 6 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 548 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (14 in più di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 33% del totale. Prosegue anche per la Regione Liguria e la Provincia di Savona, l’andamento confortante dei dati sui contagi e ricoveri. C'è però sempre un aumento di casi - +44 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 42 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 44 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 44 nuovi positivi - 74 guariti (al secondo tampone) -12 decessi = -42 che sono quindi 42 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 44 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 6 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Si aggiunge oggi una persona in isolamento obbligatorio. Era il primo caso positivo di Spotorno, la ricorderete. Finalmente dopo aver fatto il primo tampone è rientrata a casa dove rimarrà in isolamento obbligatorio fino al risultato negativo del secondo tampone. Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO A IERI. Stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 8 hanno sintomi lievi e 4 sono asintomatici e nessuno con febbre. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Per domani sono attesi i risultati dei tamponi sul personale. La Quiete: nulla da segnalare.   ** Prestito librario ** Continua con entusiasmo il servizio di prestito librario su prenotazione destinato a tutti i cittadini. Domani martedì 12 maggio sarà effettuata la consegna di una trentina di libri richiesti nei giorni precedenti. La consegna avverrà presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3, in orario scaglionato dalle 10.00 alle 12.00 per evitare assembramenti. Si raccomanda sempre di usufruire del servizio solo se assolutamente necessario contattando il numero di telefono 335.7512233 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.   ** Cultura - La fiaba di Orcobello ** Continua l'iniziativa "Il maggio dei libri", una rassegna che ha l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. "Il Maggio dei Libri" è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto. La Biblioteca civica Camillo Sbarbaro di Spotorno partecipa, come ogni anno, alla campagna "Il Maggio dei libri" e domani martedì 12 maggio, alle ore 18.30, avrà luogo il terzo appuntamento "Buon appetito...con Orcobello!". In diretta Facebook, lo scrittore Fabrizio Silei racconterà e leggerà a puntate le avventure di Orcobello diventato papà, ispirandosi al suo secondo libro “Orcobello e il rapimento di Orchidea” edito da Il Castoro ed illustrato da Fabrizio Di Baldo. Ricordiamo la pagina Facebook della biblioteca.   ** Mercato settimanale ** Da domani martedì 12 maggio ripartirà il mercato, con i soli banchi di agroalimentare, ittico, florovivaistico, alimentare, abiti e scarpe per bimbi. Ricordiamo che è obbligatorio accedervi indossando la mascherina, che bisognerà mantenere le distanze di almeno un metro davanti ai banchi. Per aiutarci al rispetto delle norme sarà presente un gruppo di Alpini dell’Associazione Nazionale Alpini sezione di Spotorno che presterà servizio per l'intera mattinata, insieme alla Polizia Municipale. Ogni banco sarà disposto in modo da consentire l’accesso ad una persona per volta a distanza di sicurezza e saranno muniti di dispositivi per gestire le code. Il mercato sarà disposto nella solita sede della Via Aurelia, indicativamente dal Comune fino al Premuda.   ** Meteo ** Prosegue fino alla mezzanotte l’allerta GIALLA per temporali e piogge diffuse, poi più nulla. Nelle ultime 24 ore sono caduti su Spotorno 36 mm di pioggia in due eventi. 27 mm dalla mezzanotte alle 5.00 ed altri 9 mm dalle 9.00 alle 13. Domani 12 Maggio: residua instabilità con rovesci e temporali forti o organizzati fino al primo mattino sullo Spezzino, poi dalle ore centrali fenomeni sparsi anche nelle aree interne delle restanti zone. Fino al mattino possibili raffiche fino 40-50 km/h da Sud-Ovest sui capi esposti.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE. Aiutate chi vi aiuta!!!     Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 11 maggio 202063 kB Locandina donazioni tutti264 kB

Domenica, 10 Maggio 202020200510

  Il numero totale di attualmente positivi è di 83.324, con 1.518 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.027 sono in cura presso le terapie intensive, con 7 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 13.618 persone sono ricoverate con sintomi, con 216 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 68.679 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 165 e portano il totale a 30.560. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 105.186, con un incremento di 2.155 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 10 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 219.070, con un incremento rispetto a ieri di 802 nuovi casi. I contagiati totali dal coronavirus in Italia - vale a dire gli attualmente positivi, le vittime e i guariti - sono 219.070, con un incremento minimo di 802 rispetto a ieri. Sabato l'aumento era stato di 1.083. Degli 802 nuovi casi registrati di coronavirus in Italia - che comprendono malati, vittime e guariti - 282 si trovano in Lombardia e 116 in Piemonte, che assieme assommano quasi il 50 per cento del totale. Le vittime per coronavirus in Italia sono salite a 30.560, con un incremento di 165 in un giorno. Ieri l'aumento dei decessi era stato di 194 unità. Si tratta del dato più basso dal 9 marzo. Intanto il sottosegretario alla salute Sandra Zampa in riferimento all'indagine di sieroprevalenza approvata in Consiglio dei Ministri ha spiegato che partiranno immediatamente i testi sierologici che permetteranno di scattare una fotografia dello stato di salute degli italiani esclusivamente rispetto al Covid-19. La campionatura confermerà quello che gli scienziati dicono e cioè che l'80% della popolazione non è venuta in contatto con il virus. [Fonte ANSA- Protezione Civile]   ** Decreto Maggio - ora decreto Rilancio ** Un maxi decreto con 258 articoli. Così si presenta il decreto Rilancio in una bozza di questa notte. Le misure vanno da salute e sicurezza, al sostegno alle imprese e all'economia, alla tutela del risparmio e del settore creditizio. E' prevista per oggi pomeriggio la riunione dei capi delegazione della maggioranza con il premier Giuseppe Conte. 'Credo che il decreto arriverà nella giornata di lunedì in Cdm, oggi in pre-consiglio, ha detto il ministro D'Incà. [Fonte ANSA]   ** verso le riaperture del 18 Maggio ** Lunedì sarà convocato il confronto tra Governo e Conferenza delle Regioni per avere chiarezza sull'ipotesi di riaperture dal 18 maggio. Lo annuncia il presidente Stefano Bonaccini, spiegando di averlo condiviso con il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, dopo aver ricevuto da tanti presidenti di Regione la richiesta di avere certezza che dal 18 maggio possano riaprire gli esercizi e le attività commerciali oggi chiuse, ovviamente sulla base dell'andamento epidemiologico e il rispetto di protocolli di sicurezza condivisi. "Condividendo lo spirito della richiesta e la necessità di avere chiarezza, anche per poter dare per tempo le dovute informazioni, ho condiviso con il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia che già domani sarà convocato confronto fra Governo e Conferenza delle Regioni", dice Bonaccini. L'incontro è volto principalmente ad avere assoluta certezza che le linee INAIL per le riaperture siano disponibili entro mercoledì e che dal 18 maggio ogni territorio possa consentire la ripartenza. Una prospettiva che, qualora fosse disattesa, potrebbe portare a molti salti in avanti delle Regioni, probabilmente in ordine sparso. "Dal 18 ci sarà una nuova fase, che porterà a una differenziazione territoriale", dice il ministro Francesco Boccia. "Noi stiamo lavorando per far ripartire questa differenziazione territoriale dal 18 maggio - aggiunge -: potranno riaprire gran parte delle attività economiche, ma non possiamo far ripartire attività senza protocolli di sicurezza. Comprendo l'esigenza delle Regioni di avere un quadro che consenta loro di avviare le riaperture differenziate e condivido l'esigenza di averlo in tempi brevi. E' quindi essenziale avere - in tempi brevi - linee guida nazionali elaborate dal comitato scientifico su proposta Inail, sulla cui base eventuali ordinanze regionali, emesse prima delle nuove misure, dovranno essere riformulate, a tutela della salute pubblica e della sicurezza sul lavoro. [Fonte ANSA]   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 68 attualmente positivi in meno per un totale di 4.791 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.378 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (61 MENO di ieri) e 522 gli ospedalizzati con sintomi (21 MENO di ieri), di cui 41 in terapia intensiva (1 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 5 le persone decedute per un totale di 1.279 decessi. I guariti oggi sono 127 (113 con tampone negativo) per un totale di 4.607 da inizio epidemia. Sono 8.786 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 50 casi.   *Ordinanza Regionale n. 28/2020 * Emessa oggi ordinanza Regionale n. 28/2020: Ha effetto a partire dal 11 maggio 2020 fino al 17 maggio 2020 Le principali novità rispetto alla precedente (che rimane comunque valida ove compatibile) sono: consentito l’accesso alle attività commerciali, di cura alla persona, alle attività economiche tutte oltre che a palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri termali e centri ricreativi PER interventi di manutenzione, sanificazione, consegne magazzino ed ogni attività connessa alla prossima riapertura autorizzato il commercio al dettaglio di articoli sportivi, attrezzi da pesca, articoli da campeggio e biciclette autorizzati gli spostamenti all’interno del territorio della regione Liguria per necessità anche con coresidenti, con obbligo di rientro in giornata autorizzata la riapertura di Residenze Turistiche Alberghiere (RTA), locande e alberghi diffusi e delle strutture ricettive di tipo affittacamere, bed & breakfast e case/appartamenti per vacanze tutte le attività motorie da svolgere in solitaria autorizzate in provincia dalla scorsa ordinanza regionale ora sono autorizzate in tutto il territorio Regionale. autorizzato l’utilizzo della moto nell’ambito di attività motoria e sportiva individuale, anche fuoristrada (enduro, trial, motorally, motocross, moto turismo) su tutto il territorio regionale autorizzata la raccolta funghi e tartufi sul territorio regionale anche con coresidenti è possibile raggiungere seconde case, camper o roulotte di proprietà sul territorio regionale per lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione anche con coresidenti, con obbligo di rientro in giornata presso l’abitazione abituale (questo elenco non è esaustivo, prima di iniziare qualunque attività consultare il provvedimento originale che trovate qui)   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 844 persone positive (uguale a ieri), con 82 ricoverati con sintomi (3 più di ieri) e 6 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 534 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (uguale a ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 32% del totale. Dati confortanti oggi in Regione Liguria e anche in Provincia di Savona. C'è però sempre un aumento di casi - +50 in più oggi in Liguria- che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 68 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 50 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 50 nuovi positivi - 113 guariti (al secondo tampone) -5 decessi = -68 che sono quindi 68 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 50 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero ma oggi ne è rientrato un altro Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO A IERI. Stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 9 hanno sintomi lievi e 3 sono asintomatici e nessuno con febbre. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Oggi sono stati effettuati i tamponi a tutto il personale La Quiete: nulla da segnalare.   ** Welfare - Aggiornamento bando Regione Liguria per accudire figli in emergenza sanitaria ** In merito all'avviso pubblico rivolto alle famiglie residenti in Liguria per contributi straordinari di sostegno per l'accudimento dei figli al di sotto dei 15 anni durante il periodo di sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado per emergenza COVID-19, il prossimo venerdì 15 maggio saranno pubblicate le graduatorie e contestualmente avviati i primi pagamenti. Il bando prevede un budget di 1,848 milioni di euro e sono arrivate 14.300 domande di cui 5.000 già in istruttoria e 3800 quelle che verranno liquidate, partendo dall'ISEE più basso. Per ogni famiglia sono previsti sostegni da 300 a 500 euro sulla base del reddito. Le graduatorie usciranno infatti il 15 maggio sul sito di Filse e parallelamente saranno avviate le erogazioni. Il bando è stato previsto per i genitori entrambi lavoratori per badare ai figli durante il periodo di sospensione dell’attività scolastica a causa dell’emergenza sanitaria. Tutto coloro che hanno fatto domanda e, al momento, non sono stati ammessi, resteranno comunque in graduatoria e potranno essere contattati nel momento in cui saranno messe a disposizione altre risorse.   ** Prestito librario ** Continua il servizio di prestito librario su prenotazione destinato a tutti i cittadini. Si raccomanda sempre di usufruire del servizio solo se assolutamente necessario contattando il numero di telefono 335.7512233 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00. Il servizio di prestito librario, come la spesa a casa, si avvale della preziosa collaborazione dei volontari coordinati diligentemente da Natalia Veirana di Cooperarci. Per consultare preventivamente il catalogo della biblioteca civica Camillo Sbarbaro è possibile collegarsi al link. Per ritirare il libro occorre recarsi presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3 nella mattina della giornata del martedì successivo alla richiesta (l'orario è infatti comunicato dal personale addetto il lunedì). Per restituire il libro occorre utilizzare la buca esterna dedicata alla restituzione dei libri presso la sede della biblioteca, via Aurelia 119.   ** Meteo ** Emessa Allerta GIALLA per temporali e piogge diffuse dalle ore 21 di oggi 10 Maggio alle ore 18 di domani 11 Maggio. Domenica: L'arrivo di un fronte atlantico da ovest, determina dalle prime ore della sera, un peggioramento a partire da Ponente; piogge diffuse e rovesci con cumulate significative; precipitazioni in progressiva intensificazione con alta probabilità di temporali forti o organizzati. Estensione dei fenomeni al resto della regione nella notte successiva. Venti meridionali fino a forti e rafficati (50-60 km/h). Mare mosso, in aumento fino a molto mosso a partire da Ponente. Lunedì: Il fronte attraversa tutta la regione seguito da condizioni di instabilità. Piogge diffuse e rovesci con cumulate elevate ed intensità moderata, localmente forti. Alta probabilità di temporali forti o organizzati. Fenomeni in attenuazione dal pomeriggio da Ponente. Venti forti meridionali su tutte le zone, con raffiche di burrasca su (60-70 km/h). Mare in aumento fino ad agitato su tutti i settori con possibili mareggiate di libeccio, in serata.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!     Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 10 maggio 202083 kB Foto Spotorno4492 kB

Sabato, 09 Maggio 202020200509

    ** Liberata oggi Silvia Romano, volontaria di ‘Africa Milele’ rapita in Kenya il 20 Novembre 2018 **   Il numero totale di attualmente positivi è di 84.842, con 3.119 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.034 sono in cura presso le terapie intensive, con 134 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 13.834 persone sono ricoverate con sintomi, con 802 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 69.974 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 194 e portano il totale a 30.395. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 103.031, con un incremento di 4.008 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 9 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 218.268, con un incremento rispetto a ieri di 1.083 nuovi casi. E' stata superata la soglia dei 100.000 pazienti tra dimessi e guariti, esattamente 103.031. I decessi tornano a calare, sono 194 nelle ultime ventiquattro ore, 85 sono in Lombardia. Al minimo i nuovi casi e il rapporto tra tamponi effettuati e positivi individuati. Sette regioni senza vittime, ieri erano 5: nessun morto in Molise, Calabria, Valle d'Aosta, Sardegna, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Puglia, provincia di Trento   ** Semplificazione della Cassa integrazione in deroga ** "Il Governo vuole vincere la sfida della semplificazione amministrativa e della riduzione degli adempimenti burocratici. Per questo, già nel prossimo decreto-legge di sostegno all'economia, introdurremo un meccanismo semplificato di erogazione della Cassa Integrazione Guadagni in deroga, fondamentale per ampie categorie di lavoratori. Ma - più in generale - siamo al lavoro su un pacchetto di interventi coraggiosi, per ridurre i tempi di realizzazione delle opere pubbliche, soprattutto quelle infrastrutturali, e dare un taglio netto alla burocrazia". Lo spiega, in un'intervista a Euractiv, il premier Giuseppe Conte. Intanto le domande di Cassa integrazione in deroga determinate dalle singole regioni e inviate all'Inps per autorizzazione al pagamento, sono 305.434. Di queste, 206.904 sono state autorizzate dall'ente previdenziale e 57.833 sono state pagate, corrispondenti a una platea di 121.756 beneficiari. Lo si legge sul sito dell'Inps con riferimento ai dati fino al 7 maggio. Al 3 maggio le domande dalle regioni erano 173.565, di cui 85.046 autorizzate dall'Inps e 29.600 pagate a una platea di 57.975 beneficiari. "Riteniamo necessario intervenire per superare i ritardi che si stanno accumulando sia per l'erogazione dei trattamenti di cassa integrazione sia per l'erogazione degli anticipi da parte del sistema bancario sia per l'azione delle Regioni in riferimento alla cassa in deroga". Lo scrivono in una lettera al premier, Giuseppe Conte, i segretari di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. "Questa situazione - sostengono i segretari generali dei tre sindacati - rischia di depotenziare gli effetti dell'insieme delle importanti misure che state predisponendo sia in materia di sostegno dei redditi e del lavoro sia al sistema delle imprese”.   ** Ipotesi per le prossime riaperture - differenziate da Regione a Regione ** La Conferenza delle Regioni, presieduta da Stefano Bonaccini, ha stabilito intanto nella riunione del 7 maggio, di posticipare i saldi estivi al primo agosto 2020. La decisione nasce da una sollecitazione degli assessori alle attività produttive ed è motivata dalle necessità derivanti dalla gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 e dalle conseguenti misure. Il Presidente Bonaccini ha poi scritto ai presidenti di Regioni e Province autonome invitandoli a dare seguito alla suddetta decisione per una omogenea applicazione della stessa su tutto il territorio nazionale. Possibile schiarita per teatri e cinema. Con regole precise per permettere agli spettatori, così come sarà per i fedeli, di partecipare a spettacoli rispettando distanziamenti e sicurezza. E' questa, secondo quanto si apprende, una delle ipotesi su cui sta ragionando il governo, sulla base delle misure suggerite dal Comitato Tecnico Scientifico. Ipotesi che, seguendo anche quanto annunciato qualche giorno fa dal presidente del consiglio Conte in una intervista a Il Fatto quotidiano, potrebbe consentire una riapertura dei teatri e dei cinema con anticipo rispetto al previsto seppure non prima della fine del mese di maggio. Le prescrizioni del Cts per questi settori sarebbero infatti molto restrittive e prevedono adeguamenti dei locali. Per il cinema, ad esempio, il distanziamento suggerito sarebbe di un metro intorno allo spettatore. Quanto ai teatri le misure indicate dai tecnici prevederebbero distanziamenti diversi a seconda del tipo di spettacolo, con indicazioni differenziate anche per i diversi strumenti all'interno per esempio di un'orchestra. Il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia conferma "l'orientamento a procedere dal 18 maggio ad aperture differenziate per Regioni sulla base delle valutazioni che perverranno dal ministero della Salute"   ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 165 attualmente positivi in meno per un totale di 4.859 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.439 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (174 MENO di ieri) e 543 gli ospedalizzati con sintomi (20 MENO di ieri), di cui 42 in terapia intensiva (4 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.274 decessi. I guariti oggi sono 198 (169 con tampone negativo) per un totale di 4.480 da inizio epidemia. Sono 8.736 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 15 casi.   ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 844 persone positive (25 MENO di ieri), con 79 ricoverati con sintomi (5 MENO di ieri) e 6 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 534 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (73 più di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 32% del totale. Dati confortanti oggi in Regione Liguria e – finalmente - anche in Provincia di Savona. C'è però sempre un aumento di casi - +15 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. (Piccola nota. Perché leggiamo 165 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 15 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 15 nuovi positivi - 169 guariti (al secondo tampone) -11 decessi = -165 che sono quindi 165 positivi IN MENO rispetto a ieri, mentre i contagiati crescono di 15 persone)   *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: NESSUNA VARIAZIONE RISPETTO A IERI. Stazionaria la situazione per i sette ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 9 hanno sintomi lievi e 3 sono asintomatici. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Tutti gli operatori effettueranno nei prossimi giorni i tamponi a conferma dei test sierologici (tutti negativi) effettuati giorni fa, come da protocollo di ALISA (Agenzia per la sanità di Regione Liguria) La Quiete: nulla da segnalare.   ** Cultura ** Continua l'iniziativa nazionale "Il maggio dei libri", appuntamento al quale ha aderito come di consueto la biblioteca civica Camillo Sbarbaro. In seno a questa rassegna nazionale si collocano gli appuntamenti culturali proposti dalla biblioteca. Si ricorda quindi che è fruibile dalla pagina Facebook della biblioteca - fino al prossimo 16 maggio - lo spettacolo per bambini "La bella addormentata nello spazio" che ci farà viaggiare tra le stelle. Un autentico volo nel cosmo in un’altra galassia distante trilioni di anni luce nell’impero della principessa Layka. Il Teatrino dell’Erba Matta, autore della performance teatrale, presenta una personale riedizione di questa famosa favola in versione “STAR WARS” con un pizzico di “Alien” e “Blade Runner”, una spruzzata di “E.T..” mescolata al “Il pianeta delle scimmie”.   ** Lavori pubblici: nuove rampe in viale Europa e giochi per bambini nel parco Monticello ** Nei giorni scorsi sono ripresi i lavori di realizzazione in viale Europa di nuove rampe di collegamento tra il marciapiede e la sede stradale, lavori che proseguono l'abbattimento di barriere architettoniche. Sempre al parco Monticello invece è in fase di ultimazione la realizzazione del percorso ad anello per ipovedenti con pavimentazione tattilo-plantare. Saranno infine da posizionare 12 panchine gialle, colore distinguibile dagli ipovedenti. Inoltre all'interno del parco sono stati collocati giochi inclusivi per permettere anche ai bimbi con disabilità di poter giocare insieme ai propri coetanei. Infine in seno all'abbattimento delle barriere architettoniche resta da completare il montascale nel cimitero dove è stato già posizionato un elevatore che permette anche ai disabili di raggiungere il piano superiore e un montascale in una SLA - spiaggia libera attrezzata - per completare l'accesso all'arenile senza barriere architettoniche.   ** Tutorial: come indossare la mascherina chirurgica ** Desideriamo infine, considerata che l'emergenza sanitaria è tutt'ora in atto, segnalare una clip video realizzata da Regione Liguria su come utilizzare correttamente la mascherina chirurgica. E’ bene ricordare che le mascherine, per essere efficaci, devono coprire bene naso e bocca! La clip video è disponibile al link.   ** Donazioni ** Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie: ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992 ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980 ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080 ==> Comune di Spotorno IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!     Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 09 maggio 202061 kB Foto Spotorno11373 kB

Sabato, 09 Maggio 202020200509

   Il numero totale di attualmente positivi è di 87.961, con 1.663 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.168 sono in cura presso le terapie intensive, con 143 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 14.636 persone sono ricoverate con sintomi, con 538 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 72.157 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 243 e portano il totale a 30.201. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 99.023, con un incremento di 2.747 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 8 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 217.185, con un incremento rispetto a ieri di 1.327 nuovi casi. Prosegue perciò a livello nazionale il calo della pressione sulle strutture ospedaliere.   Questa sera, grazie all’aiuto dell’Assessore alla Pubblica Istruzione @Gianluca Giudice facciamo un focus sulla scuola.    ** Scuola - Ministero presenta piano: mascherine, ingressi a scaglioni, percorsi protetti ** Il ministero dell'Istruzione ha iniziato a presentare ai presidi e ai sindacati una "prima bozza" di protocollo sulla sicurezza per il rientro a scuola a settembre, testo che dovrà essere ora vagliato dalle parti sociali e poi inviato al Comitato tecnico scientifico e dovrà dare le sue valutazioni. Tra le proposte avanzate nel testo, l'utilizzo delle mascherine per chiunque entra nelle scuole, l'obbligo di evitare assembramenti all'ingresso e all'uscita, magari con lo slittamento degli orari di ingresso delle classi (con l'ipotesi di 15 minuti di differenza), la possibilità di provare la febbre agli studenti anche se non è dichiarato lo stato di malessere, mentre come in tutti i posti di lavoro a professori e Ata dovrà essere misurata la temperatura ogni giorno. Oltre alla restrizione degli ingressi per gli esterni, genitori compresi, nel testo di bozza si pensa a percorsi protetti e obbligati all'interno degli istituti, pulizia e sanificazioni di tutti gli ambienti, in particolare quelli come mense, bagni e palestre. L'accesso agli spazi comuni dovrà essere contingentato con ventilazione continua e rispetto della distanza di sicurezza.    ** Maturità e prove di terza media 2020 ** Stabilito quindi che non si ritornerà in classe fino al prossimo settembre, le valutazioni finali saranno fatte sulla base della media tenuta dagli studenti durante l’anno scolastico e del loro percorso di studi, mentre gli esami di terza media saranno sostituiti dalla sola discussione per via telematica della cosiddetta “tesina”. Tutti ammessi invece gli studenti che dovranno sostenere le prove di Maturità: avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30 e saranno composti solo dal colloquio orale che si svolgerà in presenza, davanti a una commissione composta da 6 membri interni e un Presidente esterno, in modo che gli studenti possano essere valutati dai docenti che conoscono il loro percorso di studio.  ==>MATURITA’ ** Tutti ammessi alla maturità: gli esami avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30. Previsto, per quest’anno, il solo colloquio orale. Di solito il 96% dei ragazzi viene ammesso, in media, ogni anno, all’esame finale: il prossimo giugno, invece, tutti avranno la possibilità di sostenere le prove, tenuto conto del periodo dell’emergenza. Ma i crediti di accesso e il voto finale si baseranno sul percorso realmente fatto dagli studenti. Per dare il giusto peso al percorso scolastico, viene previsto che il credito del triennio finale viene rivisto e aumentato: potrà valere fino a 60 punti, anziché 40, come prima dell’emergenza. Al colloquio orale si potranno conseguire fino a 40 punti. Il voto massimo finale possibile resta, infatti, 100/100.  ==>ESAMI DI TERZA MEDIA ** In linea con quanto previsto dal decreto scuola di aprile, studentesse e studenti saranno valutati attraverso lo scrutinio finale che terrà anche conto anche di un elaborato da consegnare entro il prossimo 30 maggio. L’argomento dell’elaborato sarà concordato con i docenti, valorizzando il percorso fatto da ciascuno studente. Sarà presentato oralmente, in modalità telematica, davanti al Consiglio di classe, prima dello scrutinio finale e sarà valutato sulla base dell’originalità, della coerenza con l’argomento assegnato, della chiarezza espositiva.  ==>VALUTAZIONE FINALE E RECUPERO INSUFFICIENZE ** La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto, gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche in presenza di voti inferiori a 6 decimi, in una o più discipline. Ma, assicura il Ministero, non sarà “6 politico”. Le insufficienze compariranno, infatti, nel documento di valutazione. E per chi è ammesso alla classe successiva con votazioni inferiori a 6 decimi o, comunque, con livelli di apprendimento non consolidati sarà predisposto dai docenti un piano individualizzato per recuperare, nella prima parte di settembre, quanto non è stato appreso.    ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 37 attualmente positivi in meno per un totale di 5.024 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.613 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (53 MENO di ieri) e 563 gli ospedalizzati con sintomi (19 MENO di ieri), di cui 46 in terapia intensiva (11 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.263 decessi. I guariti oggi sono 139 per un totale di 4.282 da inizio epidemia. Sono 8.721 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 78 casi.    ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 869 persone positive (3 MENO di ieri), con 84 ricoverati con sintomi (2 più di ieri) e 6 ricoverati in terapia intensiva (1 più di ieri). In ultimo sono 461 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (34 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 28% del totale.  Dati confortanti oggi in Regione Liguria e - anche se molto meno accentuati - anche in Provincia di Savona. C'è però sempre un aumento di casi - +78 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante, a maggior ragione con i margini di maggior movimento della fase 2, porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. Vale la pena ricordare che i dati odierni sono ancora frutto del periodo di lockdown e che tra 7-10 giorni vedremo l'effetto delle prime aperture.  (Piccola nota. Perché leggiamo 37 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 78 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 78 nuovi positivi - 104 guariti (al secondo tampone) -11 decessi = -37 che sono quindi 37 positivi IN MENO rispetto a ieri, MA i contagiati crescono di 78 persone)    *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (7 ricoverati in ospedale e 12 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero  Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: stazionaria la situazione per i sei ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid19. In giornata un altro ospite (di quelli già positivi al tampone) viene inviato in pronto soccorso per cautela. Sono 7 quindi ad oggi gli ospiti ricoverati in ospedale e con tampone positivo. Sono terminate ieri le procedure per la creazione di una zona separata in cui trasferire i 12 ospiti positivi al covid presenti in struttura. Dei 12 ospiti positivi presenti in struttura, 9 hanno sintomi lievi e 3 sono asintomatici. I 7 ospiti ricoverati in ospedale sono stabili e nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Tutti gli operatori effettueranno nei prossimi giorni i tamponi a conferma dei test sierologici (tutti negativi) effettuati giorni fa, come da protocollo di ALISA (Agenzia per la sanità di Regione Liguria). La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi.    ** Ipotesi servizio centro estivo per bambini ** Pur essendo l'emergenza Covid-19 ancora in atto, l'Amministrazione Comunale è al lavoro nell'analizzare scenari sicuri e attuabili di centri estivi per bambini. Avranno priorità le famiglie con maggiore difficoltà a gestire contemporaneamente figli e lavoro e, quindi, quelle dove entrambi i genitori lavorano e non possono farlo attraverso lo smart working, i nuclei monoparentali o in particolari condizioni di fragilità, come quelli con un minore diversamente abile. La parola d'ordine è e sarà sicurezza: a tal proposito siamo infatti in attesa da parte del Comitato Tecnico Scientifico di un protocollo nazionale condiviso con le parti sociali, come fatto per altre attività, che regolamenti le misure di contrasto e di contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti educativi e scolastici, rendendo così possibile la ripresa delle attività, tenendo conto delle età dei bambini nei servizi estivi che l'Amministrazione desidera attivare.    ** Donazioni ** Vorrei segnalare quasi in chiusura una delle molte buone azioni di cui sono capaci i nostri concittadini. Vi ricorderete che l’Osp. San Paolo aveva richiesto del materiale da fornire ai pazienti, e per quella raccolta sia l’Associazione Alpini di Spotorno sia un gruppo del Centro Sociale Ricreativo Spotornese avevano raccolto e consegnato molto materiale. Tra le richieste vi erano anche i libri, pane per la mente, Nuovamente coinvolgendo soci ed amici del Centro Sociale Ricreativo si è riusciti a raccogliere 167 libri di ottima narrativa, alcune riviste e diversi fumetti. Sono stati poi consegnati ieri ai vigili di Savona che provvederanno alla consegna. Ringrazio quindi per questa piccola grande opera di aiuto Elena, Graziella, Piera, Rosanna ed Anna! BRAVE!!! Desideriamo infine, prima dei saluti, promuovere tre importanti realtà associative del territorio che sono da sempre un valore aggiunto per la nostra comunità. Un grazie quindi a Croce Bianca, Il Melograno - Uniti per Spotorno e AIB che per operare sempre al meglio necessitano di supporto e quindi ecco di seguito le loro coordinate bancarie:  ==> Croce Bianca Spotorno IBAN: IT28 T050 3449 4500 0000 0001 992  ==> Melograno - Uniti per Spotorno IBAN: IT96 A061 7549 5000 0000 4090 980  ==> AIB Spotorno IBAN: IT76 L061 7549 5000 0000 1132 080  Il Comune di Spotorno ha istituito un conto corrente in cui potete - se volete e se ne avete la possibilità - aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è:  IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE.   Aiutate chi vi aiuta!!!      Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 08 maggio 202058 kB Foto Spotorno765 kB

Giovedì, 07 Maggio 202020200507

    Il numero totale di attualmente positivi è di 89.624, con 1.904 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.311 sono in cura presso le terapie intensive, con 22 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 15.174 persone sono ricoverate con sintomi, con 595 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 73.139 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 274 e portano il totale a 29.958. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 96.276, con un incremento di 3.031 persone rispetto a ieri. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 7 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 215.858, con un incremento rispetto a ieri di 1.401 nuovi casi. [Fonte Protezione Civile Nazionale]   Balzo in avanti dei guariti: sono 96.276 i guariti dal coronavirus, con un incremento di 3.031 rispetto a ieri. Mercoledì i pazienti dimessi e guariti erano oltre ottomila.     ** Il Capo della Protezione Civile su monitoraggio dell’epidemia nella fase 2 ** "C'è in corso un attento monitoraggio. Ed è previsto un inasprimento delle misure di contenimento in caso di fenomeni che dovessero rimarcare la ripartenza del virus". Così il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha risposto in Commissione Affari Costituzionali a chi gli chiedeva quali potessero essere gli sviluppi della Fase 2. Misure che, ha aggiunto Borrelli, "con i giusti comportamenti, tutti ci auguriamo che vengano limitate al massimo e annullate. Su tamponi e test non posso dare elementi, attengono al contenimento del virus. La carenza di tamponi era stata evidenziata verso fine marzo, ora non c'è più. La politica sui tamponi? Ci sono i criteri indicati fin dall'inizio dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e la circolare del 3 aprile del ministero della Salute, che ha la responsabilità della prevenzione. I tamponi vanno fatti con priorità a sanitari, pazienti ospedalizzati e a coloro i quali hanno sintomi". Così Angelo Borrelli in audizione. [Fonte ANSA]     ** L’audizione del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità ** "Stiamo ancora in fase epidemica. Il fatto che la curva dei contagi sia decrescente è positivo ed è il frutto delle misure prese e dei comportamenti degli italiani. Ciò non toglie che abbiamo nuovi casi e che la circolazione del virus sia presente nel Paese, e questo deve portarci ad adottare tutte le misure necessarie". Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss), in audizione in Commissione Affari sociali della Camera. "I dati mostrano che la percentuale di immuni è ancora molto bassa", ha detto Brusaferro. Anche se è diversa tra le diverse aree del paese, "globalmente siamo molto lontani dal 70% necessario alla soglia dell'immunità di gregge". “L’obiettivo è contenere il virus, non siamo ancora in grado di immaginare un'eradicazione, che sarà possibile solo con il vaccino. Oggi si fanno circa 70.000 tamponi al giorno, numero che crescerà nelle prossime settimane, ma inizialmente era molto più basso. Ad oggi i tamponi sono l'unico metodo per individuare l’RNA virale. Ma una persona oggi negativa può esser domani positiva, e viceversa". “La Fase 2 sarà basata su tre gambe: la prima è il monitoraggio a livello nazionale e regionale per intercettare focolai, la seconda è garantire strutture per far fronte alle esigenze delle persone affette da Covid. Infine vanno garantiti tutti i servizi sanitari che nella fase 1 sono stati sospesi o limitati ma necessari a rispondere al bisogno di salute della popolazione". [Fonte ANSA]     ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 29 attualmente positivi in meno per un totale di 5.061 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.666 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (33 MENO di ieri) e 582 gli ospedalizzati con sintomi (44 MENO di ieri), di cui 57 in terapia intensiva (2 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.252 decessi. I guariti oggi sono 141 per un totale di 4143 da inizio epidemia. Sono 8.643 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 94 casi.   Sono state pubblicati ieri i chiarimenti in merito all’applicazione dell’Ordinanza Regionale n. 25/2020 e che potete trovare qui.     ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 872 persone positive (27 più di ieri), con 82 ricoverati con sintomi (2 MENO di ieri) e 5 ricoverati in terapia intensiva (1 MENO di ieri). In ultimo sono 495 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (13 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 26% del totale.   Dati confortanti oggi in Regione Liguria e - anche se molto meno accentuati - anche in Provincia di Savona. C'è però sempre un aumento di casi - +94 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante, a maggior ragione con i margini di maggior movimento della fase 2, porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. Vale la pena ricordare che i dati odierni sono ancora frutto del periodo di lockdown e che tra 7-14 giorni vedremo l'effetto delle prime aperture.   (Piccola nota. Perché leggiamo 29 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 94 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 94 nuovi positivi - 112 guariti (al secondo tampone) -11 decessi = -29 che sono quindi 29 positivi IN MENO rispetto a ieri, MA i contagiati crescono di 94 persone!!)     *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 20 persone positive al corona virus: 19 ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni (6 ricoverati in ospedale e 13 in struttura) più 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero   Si aggiunge oggi una persona in isolamento fiduciario, è un rientro dall’estero senza nessun tipo di sintomo.   Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: stazionaria la situazione per i cinque ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. In giornata un altro ospite (di quelli già positivi al tampone) viene inviato in pronto soccorso per cautela. Sono 6 quindi ad oggi gli ospiti ricoverati in ospedale e con tampone positivo. Sono terminate le procedure per la creazione di una zona separata in cui trasferire i 13 ospiti positivi al covid presenti in struttura. Si tratta del secondo e terzo piano dell’ala nuova, zona che permette di poter più facilmente seguire gli ospiti positivi tenendo la separazione necessaria dagli altri 40 ospiti e permettendo agli operatori di avere sufficiente spazio per potersi vestire e svestire con i dispositivi previsti ad ogni accesso. Tra questa sera e domani verrà anche potenziata la rete wifi della struttura per permettere di accedere ad internet e poter effettuare videochiamate ai parenti anche con la nuova disposizione a tutti gli ospiti. Anche gli ospiti negativi al tampone dovranno comunque seguire un periodo di isolamento parziale fino al 16 maggio (esclusi i sette ospiti che erano già in isolamento al tempo dei test sierologici, gli unici ad oggi ad avere più libertà di movimento in quanto erano isolati al momento del primo caso di covid). Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. Siamo in costante contatto con il Consiglio di Amministrazione e con la Direzione sanitaria della struttura in modo da essere costantemente aggiornati sull’evolversi di una situazione delicata, verso cui la struttura sta dedicando il massimo impegno e tutte le professionalità disponibili e che speriamo possa risolversi presto per il meglio. Gli operatori continuano ad operare incessantemente, in sicurezza e con serenità nonostante gli sia richiesto un impegno straordinario, motivo per il quale gli vogliamo tributare tutta la nostra gratitudine. La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi.     ** Cultura - Attivissimo ** Si sono svolti oggi i primi due appuntamenti a distanza sulla sicurezza informatica dedicata agli studenti della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Spotorno. Gli incontri sono promossi dall'assessorato alla Cultura, Pubblica Istruzione e dalla Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro. Le lezioni si sono svolte nella classe virtuale, ospitata sulla piattaforma Google Meet, gestita dai docenti dell'Istituto Comprensivo. Il relatore è stato il noto giornalista e divulgatore informatico Paolo Attivissimo, già ospite nelle edizioni precedenti. L'approccio è stato calibrato alla portata degli alunni, con un taglio pragmatico senza riportare giudizi: tutto ha contribuito così a far sentire liberi i partecipanti, dopo una riflessione, di porre domande. Gli appuntamenti con l'Istituto Comprensivo continueranno giovedì prossimo 14 maggio. L'argomento sicurezza e utilizzo consapevole del web tocca "nel vivo" tutte le età: si ricorda che agli appuntamenti dedicati agli studenti, se ne affiancherà uno dedicato principalmente a educatori, insegnanti e genitori che verrà condotto dallo stesso Attivissimo, in diretta sulla pagina Facebook della Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro, mercoledì 27 maggio alle ore 21.     Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete - se volete e se ne avete la possibilità - aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è: IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE       Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 07 maggio 202058 kB

Mercoledì, 06 Maggio 202020200506

    Il numero totale di attualmente positivi è di 91.528, con 6.939 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.333 sono in cura presso le terapie intensive, con 94 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 15.769 persone sono ricoverate con sintomi, con 501 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 74.426 persone, pari al 81% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 369 e portano il totale a 29.684. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 93.245, con un incremento di 8.014 persone rispetto a ieri. Il numero così alto dei pazienti dimessi e guariti è dovuto ad un aggiornamento dei dati della Regione Lombardia riferiti anche ai giorni precedenti. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 6 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 214.457, con un incremento rispetto a ieri di 1.444 nuovi casi. Il numero dimessi guariti (93.245) supera finalmente gli attualmente positivi (91.528).     ** come valutare l'andamento dei contagi in relazione all'inizio della fase 2 ** Soltanto fra 15 giorni si potranno vedere gli effetti della fase 2: i numeri incoraggianti di questi giorni sull'andamento dell'epidemia di Covid-19 in Italia costituiscono infatti una fotografia del passato. "Quello che registriamo oggi è il frutto di quello che abbiamo visto durante il lockdown", ha detto all'ANSA il fisico Giorgio Sestili, fondatore e fra i curatori della pagina Facebook "Coronavirus-Dati e analisi scientifiche". "Se in questi primi giorni della fase 2 i contagi stanno ripartendo lo sapremo solo fra 15 giorni", ha aggiunto, riferendosi al tempo medio che trascorre dall'inizio dell'infezione alla comparsa dei sintomi. "È molto probabile che ancora oggi i dati indichino che decessi e contagi sono meno di cento, ma non è il caso di festeggiare né di abbassare la guardia perché si tratta di risultati del passato".     ** Allo studio parziali anticipi di riaperture sempre secondo l'andamento dei contagi ** Mentre il governo lavora al decreto maggio e prosegue gli incontri prima con i sindacati, poi con Confindustria e il settore agricolo, l'altro tema al centro dell'attenzione è sicuramente quello delle riaperture, con il pressing delle Regioni. In un'intervista in prima pagina del Fatto Quotidiano, il premier Giuseppe Conte ha spiegato che "siccome ora ci sono soglie definite di allarme, siamo in condizione di studiare un'eventuale anticipazione delle aperture per ulteriori attività con differenziazioni geografiche. In presenza di un protocollo di sicurezza per spazi, ambienti e attività, si potrà decidere di anticipare le aperture di centri estetici, parrucchieri, ma anche teatri". Per le riaperture poi: "tutti noi vogliamo arrivare alle differenziazioni territoriali - ha sottolineato il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, parlando a l'Aria che tira su la7 -. Dal 18 maggio molte attività potranno riaprire, ma lo si dovrà fare in sicurezza, e le Regioni che decideranno di farlo senza il rispetto delle linee guida Inail se ne assumeranno la responsabilità". Via libera, intanto, alla riapertura dei negozi di biciclette, dei rivenditori di barche e delle toelettature di animali. Il decreto del Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, che modifica il Dpcm del 26 aprile, ha ottenuto il via libera della Corte dei Conti e dovrebbe essere a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale. L'elenco dei codici Ateco dell'allegato 3 del Dpcm del 26 aprile viene modificato anche con l'inserimento dei codici per noleggio di autocarri; di altre macchine, attrezzature e beni materiali; attività di conservazione e restauro di opere d'arte.     ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 85 attualmente positivi in meno per un totale di 5.090 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.699 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (77 MENO di ieri) e 607 gli ospedalizzati con sintomi (44 MENO di ieri), di cui 59 in terapia intensiva (9 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.241 decessi. I guariti oggi sono 186 per un totale di 4.002 da inizio epidemia. Sono 8.549 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 76 casi.     ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 845 persone positive (1 MENO di ieri), con 84 ricoverati con sintomi (11 MENO di ieri) e 6 ricoverati in terapia intensiva (3 MENO di ieri). In ultimo sono 508 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (33 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 30% del totale.   Dati confortanti oggi in Regione Liguria e - anche se molto meno accentuati - anche in Provincia di Savona. C'è però sempre un aumento di casi - +76 in più oggi in Liguria - che indica come il virus circoli sempre e perché sia importante, a maggior ragione con i margini di maggior movimento della fase 2, porre attenzione - mantenere le distanze - ridurre le occasioni di contagio - usare la mascherina e lavarsi le mani e non fare assembramenti. Vale la pena ricordare che i dati odierni sono ancora frutto del periodo di lockdown e che tra 7-14 giorni vedremo l'effetto delle prime aperture.   (Piccola nota. Perché leggiamo 85 positivi IN MENO rispetto a ieri, e poi 76 casi in più? Perché agli attualmente positivi si devono togliere coloro che sono guariti con secondo tampone negativo ed i decessi. Perciò il conto esatto oggi è per la Liguria: 76 nuovi positivi - 150 guariti (al secondo tampone) -11 decessi = -85 che sono quindi 85 positivi in meno rispetto a ieri, anche se i contagiati crescono di 76 persone)     *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 6 persone positive al corona virus (cinque ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni ricoverati in ospedale e 1 cittadino positivo in isolamento obbligatorio) 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero   Delle 5 persone in isolamento obbligatorio ieri, 3 di loro terminano oggi il periodo di isolamento in quanto i tamponi risultano negativi e loro stanno bene. Questa sera però se ne aggiungono altri 3: uno positivo, uno con sintomi ed un possibile contatto. riportando quindi a 5 il numero delle persone in isolamento domiciliare obbligatorio e portando a 5 anche le persone positive al Covid-19 (5 ospiti della RP Opera Pia ricoverati in ospedale e quest'ultimo cittadino).   Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: stazionaria la situazione per i quattro ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. In giornata un altro ospite (di quelli già in osservazione in struttura) viene inviato in pronto soccorso. Sono cinque quindi ad oggi gli ospiti ricoverati in ospedale e con tampone positivo. Alcuni ospiti con sintomi sono tenuti in osservazione in struttura ed oggi sono arrivati i risultati dei tamponi effettuati agli ospiti. Su 59 ospiti totali, 19 sono i positivi al Covid-19 e 40 sono i negativi. I familiari dei 19 ospiti positivi (5 dei quali sono gli ospiti già ricoverati) sono stati informati dalla struttura oggi stesso, appena ricevuti gli esiti. Su questo dato si stanno rimodulando gli isolamenti interni in modo da poter continuare a seguire con la massima attenzione i pazienti positivi e poter riprendere un minimo di libertà di movimento per i 40 ospiti negativi al coronavirus (ora cautelativamente in isolamento nelle proprie stanze), tutto in ottemperanza alle procedure di Regione Liguria ed Alisa ed alle dovute cautele ulteriori che si renderanno necessarie. Rimangono 5 invece gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Per tutti gli operatori in servizio gli esami sierologici hanno dato esito negativo. La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi.     ** Cultura e istruzione ** L'Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione e la Biblioteca Civica proseguono anche a distanza la sensibilizzazione sulla sicurezza informatica dedicata agli studenti della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Spotorno, come è consuetudine già da molti anni. Poiché i ragazzi non potranno presenziare all'incontro con il giornalista e divulgatore informatico Paolo Attivissimo, sarà lui stesso ad entrare nelle loro aule virtuali durante il tempo scolastico per confrontarsi con loro, offrire spunti di riflessione, dare spazio ai loro dubbi sull'utilizzo sicuro del web. L'argomento è di forte attualità, dato che l'emergenza sanitaria in corso ha costretto tutti a sovra utilizzare questo strumento per lavorare, studiare, comunicare con gli amici, svagarsi. Domani infatti, giovedì 7 maggio, avranno luogo le prime due lezioni a distanza dedicate alle classi prima e seconda della sezione C. Agli appuntamenti dedicati agli studenti, se ne affiancherà uno dedicato principalmente a educatori, insegnanti e genitori che verrà condotto dallo stesso Attivissimo, in diretta sulla pagina Facebook della Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro, mercoledì 27 maggio alle ore 21.     ** Consegna gratuita di mascherine della Regione Liguria ** Dopo la consegna delle mascherine al domicilio, che ha portato 2 milioni e mezzo di mascherine nelle case delle famiglie liguri, da oggi mercoledì 6 maggio parte la distribuzione gratuita di una prima tranche da 500mila mascherine chirurgiche nelle farmacie: i residenti in Liguria potranno recarsi in farmacia portando con sé la tessera sanitaria per ritirare gratuitamente una confezione da 2 mascherine. In sintonia con le direttive regionali, presso la farmacia S. Pietro di Spotorno è disponibile da oggi una prima tranche di mascherine. La seconda tranche sarà disponibile lunedì, infatti Regione Liguria continuerà a rifornire le farmacie fino a che non si raggiungerà il numero di 1 milione di mascherine distribuite.     ** Donazione per fondo alimentare ** Si ricorda che il Comune di Spotorno ha attivato una campagna di donazione per il fondo alimentare dedicato ai cittadini in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. Ad oggi è stata raggiunta la quota di 1.900€ e verranno utilizzati appunto per il saldo dei buoni spesa erogati nei giorni scorsi. Grazie a tutti i cittadini che hanno donato. La campagna è tutt'ora attiva.   Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete - se volete e se ne avete la possibilità - aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è: IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE       Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 06 maggio 202057 kB Consigli per i viaggiatori1426 kB Foto Spotorno3010 kB

Martedì, 05 Maggio 202020200505

  ** 53esimo anniversario di fondazione della Croce Bianca di Spotorno **   Il numero totale di attualmente positivi è di 98.467, con 1.513 assistiti IN MENO rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.427 sono in cura presso le terapie intensive, con 52 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 16.270 persone sono ricoverate con sintomi, con 553 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 80.770 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 236 e portano il totale a 29.315. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 85.231, con un incremento di 2.352 persone rispetto a ieri. In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 5 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 213.013, con un incremento rispetto a ieri di 1.075 nuovi casi.   Da segnalare l’aumento odierno dei nuovi positivi (+1075): un dato così basso non si vedeva dal 10 marzo!     ** decreto maggio ** Governo al lavoro al decreto di maggio, che vale uno scostamento di bilancio pari a 55 miliardi. Destinati a salire a oltre tre miliardi i fondi per la sanità. Per il sostegno alla sanità e il rafforzamento dei covid hospital dovrebbero aumentare i 2,5 miliardi originariamente previsti. Nel governo è ancora braccio di ferro sul Reddito di emergenza e manca la quadra sulle norme per il sostegno alle imprese. Ipotesi taglio orario lavoro, stesso salario - Nel nuovo decreto, il dl maggio, la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, proporrà una misura con la quale, temporaneamente, i contratti collettivi aziendali e territoriali potranno prevedere una rimodulazione, quindi una riduzione, dell'orario di lavoro. I contratti, stipulati con le organizzazioni sindacali più rappresentative, possono convertire quota parte delle ore in percorsi di formazione finanziati da un apposito fondo presso il ministero. Non è prevista una riduzione dei salari. Sono destinati a salire a oltre 3 miliardi i fondi per la sanità nel decreto di maggio. A quanto si apprende dopo il vertice di governo della scorsa notte, una cifra non sarebbe stata ancora definita, ma per il sostegno alla sanità e il rafforzamento dei Covid Hospital i fondi dovrebbero passare dai 2,5 miliardi originariamente previsti a oltre 3 miliardi. Lungo vertice Conte-capidelegazione, si lima il testo - Lungo vertice nella notte tra il premier Giuseppe Conte, il titolare del Mef Roberto Gualtieri e i capidelegazione del governo sul decreto maggio. Al centro del vertice, al quale hanno partecipato anche il sottosegretario Riccardo Fraccaro e i responsabili economici dei partiti di maggioranza, i nodi rimasti ancora aperti sul decreto che il governo si appresta a varare entro la settimana. Su alcune misure, dai trasferimenti a fondo perduto alle imprese allo sblocco dei circa 12 miliardi di debiti della Pa, il governo sembra aver trovato una quadra ma restano ancora alcuni capitoli da limare, a cominciare da quello relativo al reddito di emergenza. Possibile, quindi, che prima del Cdm che varerà il provvedimento - atteso non prima di mercoledì - i capidelegazione tornino a riunirsi per definire il decreto da 55 miliardi. Con il decreto ‘Aprile’ - che ora ha cambiato nome in ‘Maggio’- il Governo vuole "attutire la possibile caduta del Pil e salvaguardare imprese, lavoro e tenuta sociale", ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri nell'incontro con i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione. Nel provvedimento ci sarebbero tre miliardi e 250 milioni per rafforzare la sanità. Il Governo intende prevedere altre nove settimane di cassa integrazione con causale Covid oltre alla proroga di due mesi per la Naspi e la Duscoll per i collaboratori. Lo ha detto la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo a Cgil, Cisl e Uil secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione. Ci sarà anche un'indennità per Colf e badanti, ma non la cassa integrazione. Si studia l'introduzione del reddito di emergenza. Si attende il decreto nel Consiglio dei Ministri di domani. (fonte ANSA)     ** Liguria ** Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 43 positivi in meno per un totale di 5.175 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.776 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (54 MENO di ieri) e 651 gli ospedalizzati con sintomi (27 MENO di ieri), di cui 68 in terapia intensiva (4 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.230 decessi. I guariti oggi sono 133 per un totale di 3.816 da inizio epidemia. Sono 8.473 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 63 casi.     ** Savona ** Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 846 persone positive (20 MENO di ieri), con 95 ricoverati con sintomi (5 MENO di ieri) e 9 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 541 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (20 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive sulle 5 ASL liguri - pari al 30% del totale.     *** Spotorno *** Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 4 persone positive al corona virus (quattro ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposti a tampone - risultati positivi) 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero   Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: stazionaria la situazione per i tre ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. In giornata altri due ospiti vengono inviati in pronto soccorso: uno rimane ricoverato e positivo al tampone, l’altro rientra in struttura in quanto migliorato e negativo al tampone. Sono quattro quindi ad oggi gli ospiti ricoverati in ospedale e con tampone positivo. Alcuni ospiti con sintomi sono tenuti in osservazione in struttura ma siamo ancora in attesa dei risultati dei tamponi effettuati agli ospiti che arriveranno prima possibile. Su questo dato verranno rimodulati gli isolamenti interni che, ad oggi per cautela, vede ogni ospite isolato nella propria stanza. Da ieri sono 5 gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Questa sera entrerà in servizio un ulteriore infermiere per rafforzare l’organico. Sono arrivati intanto gli esiti degli esami sierologici effettuati al personale ed agli operatori in servizio e sono risultati tutti negativi. Domani sono invece attesi i risultati dei tamponi effettuati su tutti gli ospiti. La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi.     ** Supporto alla procedura cambio medico di famiglia ** Per i cittadini che non hanno accesso a internet oppure sono privi di rete familiare, l'Amministrazione ha istituito una task force per il supporto alla compilazione e all'invio telematico della modulistica inerente il cambio di medico. Il numero da contattare è 019.7415073 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00. La scelta del medico di famiglia è libera e il cittadino potrà inserire i nominativi che più gradisce con diversa priorità. Ciascun cittadino sceglie il proprio medico di famiglia fra coloro che esercitano nell’Asl di residenza e che compaiono negli appositi elenchi dei professionisti titolari di convenzione. Può essere scelto qualunque medico iscritto nell'elenco dei medici di famiglia consultabile al link dell'anagrafe sanitaria regionale. Desideriamo rassicurare i cittadini che l'Amministrazione, di concerto con la dirigenza ASL2, sta lavorando per garantire comunque la continuità dell'assistenza primaria sul territorio spotornese. A tal proposito, per chi desidera procedere in autonomia al cambio, si indica quale procedura per il cambio medico di scegliere l'opzione "Scelta medico via email". In questo modo l'istruttoria per il cambio medico è processata da un operatore a conoscenza della situazione dei medici nel territorio di Spotorno. Nel caso alcuni cittadini avessero ricevuto un feedback da ASL2 sulla impossibilità della scelta nel territorio spotornese, si invita a riproporre la medesima scelta via email (in quanto non tutti gli operatori ASL erano allineati sulla situazione spotornese). Per qualunque dubbio contattare il numero 019.7415073 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00. Si ricorda quindi che l'opzione da selezionare dalla pagina, è "Scelta medico via email", da cui il cittadino può effettuare la scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta direttamente da casa, senza recarsi allo sportello ASL. In alternativa il link diretto per il cambio medico via email è il seguente.     ** Buoni spesa ** Si è completata oggi 5 maggio la terza procedura per la consegna dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. Le nuove istanze accolte - per un totale di 38 - sono state evase nel pomeriggio, con degli appuntamenti spalmati dalle 15.00 alle 17.00 in modo da evitare assembramenti presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3. Un ringraziamento va sempre ai volontari e all'associazione Il Melograno, partner del Comune di Spotorno in questa delicata fase della nostra comunità. Si ricorda sempre che l'associazione "Il Melograno - Uniti per Spotorno" è sempre operativa presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12.00 per la consegna di generi alimentari e farmaci da banco ai nuclei famigliari in reale disagio economico. E' consigliabile prendere appuntamento telefonico al numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 per evitare file e affollamenti.     ** 53esimo anniversario di fondazione della Croce Bianca Spotornese ** Oggi si celebra in 53esimo anniversario di fondazione della Croce Bianca Spotornese. Il 5 Maggio del 1967 nasceva la nostra pubblica assistenza grazie ai Soci fondatori: Basadonne Luigi, Beiso Pietro, Beltrame Gaetano, Calcagno Nicola, Cerisola Pellegro, Croci Otello, Delfino Antonio, De Maestri Giorgio, Ferrando Mario, Gnecco Giorgio, Grosso Giuseppe, Latini Pietro, Malagamba Bruno, Oliveri Giuliano, Oliveri Isido, Oliveri Paolo, Oliveri Bartolomeo, Peluffo Marietto, Peluffo Giovanni Battista, Pittaluga Giuseppe, Rizzolio Alessandro, Rosa Giuseppe, Rovere Adriano, Sclavo Edgardo, Secomandi Domenico, Tergimino Angelo, Testa Aldo, Titidio Dr. Vittorio, Volpe Rosario Da quel lontano ma importantissimo 5 Maggio ne è passato di tempo, ma la Croce Bianca di Spotorno è sempre stata li, in prima linea insieme alle altre associazioni, per il bene di Spotorno e del prossimo. E proprio a nome dei cittadini di Spotorno oggi nella cerimonia svolta in forma ridotta per l’emergenza corona virus, ho avuto l’onore di portare i saluti e i ringraziamenti alla Croce Bianca per questi 53 anni di onorevole e importantissimo servizio (allego il link al video della cerimonia)     Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete -se volete e se ne avete la possibilità- aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è: IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82 intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19 causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE   Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 05 maggio 202063 kB

Lunedì, 04 Maggio 202020200504

  Il numero totale di attualmente positivi è di 99.980, con 199 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.479 sono in cura presso le terapie intensive, con 22 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 16.823 persone sono ricoverate con sintomi, con 419 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 81.678 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 195 e portano il totale a 29.079.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 82.879, con un incremento di 1.225 persone rispetto a ieri.In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 4 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 211.938, con un incremento rispetto a ieri di 1.221 nuovi casi. Dato interessante di oggi: scende all'1% il dato dei pazienti in terapia intensiva sul totale, scende inoltre sotto quota 100.000 il numero dei malati attualmente positivi.Continuano però a crescere i contagiati totali, vale a dire gli attualmente positivi al coronavirus più le vittime e i guariti sono 211.938 con un incremento rispetto a ieri di 1.221.Alcune regioni raggiungono l’invidiabile risultato di zero contagi. E’ il caso della Sardegna per cui oggi per la prima volta non si registrano né nuovi contagi né decessi. ** Rapporto Istat - Iss sulla mortalità **Il rapporto prodotto dall'Istituto nazionale di statistica (Istat) e dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss) fornisce i dati di mortalità totale riferiti a 6.866 comuni (87% dei 7.904 complessivi). Si tratta della prima volta - rileva il Rapporto - che l'Istat diffonde questa informazione riferita a un numero così consistente di comuni. Considerando il mese di marzo, si spiega nel Rapporto, si osserva a livello medio nazionale una crescita del 49,4% dei decessi per il complesso delle cause. Se si assume come riferimento il periodo che va dal primo decesso Covid-19 riportato al Sistema di Sorveglianza integrata (20 febbraio) fino al 31 marzo, i decessi passano da 65.592 (media periodo 2015-2019) a 90.946, nel 2020. L'eccesso dei decessi è di 25.354 unità, di questi il 54% è costituito dai morti diagnosticati Covid-19 (13.710).Il 91% dell'eccesso di mortalità riscontrato a livello medio nazionale nel mese di marzo 2020 si concentra nelle aree ad alta diffusione dell'epidemia: 3.271 comuni, 37 province del Nord più Pesaro e Urbino. Nell'insieme di queste province, i decessi per il complesso delle cause sono più che raddoppiati rispetto alla media 2015-2019 del mese di marzo. Se si considera il periodo dal 20 febbraio al 31 marzo, i decessi sono passati da 26.218 a 49.351 (+ 23.133); poco più della metà di questo aumento (52%) è costituita dai morti riportati al Sistema di Sorveglianza Integrata Covid-19 (12.156).All'interno di questo raggruppamento le province più colpite dall'epidemia hanno pagato un prezzo altissimo in vite umane, con incrementi percentuali dei decessi nel mese di marzo 2020, rispetto al marzo 2015-2019, a tre cifre: Bergamo (568%), Cremona (391%), Lodi (371%), Brescia (291%), Piacenza (264%), Parma (208%), Lecco (174%), Pavia (133%), Mantova (122%), Pesaro e Urbino (120%) Lo stato d'animo nel primo giorno della Fase 2 - aggiunge oggi il Professor Rezza dell’Istituto superiore di Sanità - è di "preoccupazione”. Se da una parte c'è bisogno di riaprire il Paese, vediamo anche che questo virus sta ancora circolando. I cittadini, quindi, - aggiunge Rezza - devono aver comportamenti responsabili: distanziamento, lavaggio delle mani, mascherine in luoghi pubblici. Dall'altra parte la sanità pubblica deve esser pronta a intercettare a livello territoriale un possibile ritorno in campo del virus. ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 30 positivi in meno per un totale di 5.218 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.830 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (26 MENO di ieri) e 678 gli ospedalizzati con sintomi (17 MENO di ieri), di cui 72 in terapia intensiva (5 più di ieri). Purtroppo oggi sono 12 le persone decedute per un totale di 1219 decessi. I guariti oggi sono 84 per un totale di 3.683 da inizio epidemia. Sono 8.410 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 53 casi. ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 866 persone positive (6 MENO di ieri), con 100 ricoverati con sintomi (1 più di ieri) e 9 ricoverati in terapia intensiva (2 più di ieri). In ultimo sono 561 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (10 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 30% del totale. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: • 3 persone positive al corona virus (tre ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposti a tampone - risultati positivi)• 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive)• 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero • (si aggiunge una persona in isolamento obbligatorio in quanto con sintomi sospetti portando a 5 il numero) Residenze per anziani di Spotorno: • Opera Pia Siccardi-Berninzoni: Stazionaria la situazione per i tre ospiti della RP ricoverati in ospedale e positivi al Covid-19. Due ospiti non destano particolari preoccupazioni mentre uno è sempre sotto stretta osservazione. Alcuni ospiti con sintomi sono tenuti in osservazione in struttura, ma siamo ancora in attesa dei risultati dei tamponi effettuati agli ospiti che arriveranno prima possibile. Su questo dato verranno rimodulati gli isolamenti interni che, ad oggi per cautela, vede ogni ospite isolato nella propria stanza. Salgono a 5 gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Questa sera entrerà in servizio un ulteriore infermiere per rafforzare l’organico.• La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi. ** ORDINANZE SINDACALE n. 64 e n.66 del 04.05.2020 **Sono state emesse oggi due ordinanze Sindacali aggiornando quelle vigenti al nuovo DPCM 26 Aprile 2020 ed all’ultima ordinanza regionale Ordinanza n. 64 - Attività rumorose -: valida Da oggi e FINO AL 17.05.2020NON verranno rilasciate autorizzazioni in deroga per le emissioni sonore di cantieri edili e similari. I cantieri autorizzati potranno operare ma dovranno mantenere le emissioni sonore entro i limiti di zona. Sono fatte salve le eventuali deroghe concesse per opere di interesse pubblico(il motivo è che in questa fase in cui la permanenza in casa delle persone è ancora necessaria, le emissioni sonore di cantieri negli appartamenti adiacenti non sarebbero tollerabili) Ordinanza n. 66 - Aree interdette ed attività permesse -: valida Da oggi e FINO AL 17.05.2020 OBBLIGO DI MASCHERINE NEI LOCALI CHIUSI, UFFICI ETC• Ogniqualvolta si acceda agli esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, banche o in altro luogo posto al chiuso, aperto al pubblico, OBBLIGO di indossare mascherine o qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca. Mentre si attende in coda il proprio turno all’esterno delle sopra dette attività, dovrà essere rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; INTERDIZIONE DEL LUNGOMARE IN LOCALITA’ MERELLO• Vietato l’accesso e la fruizione della passeggiata a mare in località Merello, nel tratto compreso tra i bagni Sant'Antonio ed il confine con il Comune di Bergeggi, essendo le dimensioni tali da non consentire un adeguato distanziamento sociale INTERDIZIONE SPIAGGE (eccetto titolari di concessione e - solo transito NO sosta - per praticare attività sportiva acquatica)• Vietato l’accesso e la fruizione delle spiagge.• ECCETTO:- per i titolari delle concessioni che accedono per le lavorazioni- le persone residenti in provincia di Savona che intendano svolgere attività sportiva in forma individuale in mare (nuoto, surf da onda, canoa, windsurf etc), compresa la pesca sportiva e ricreativa, LIMITATAMENTE al tempo necessario per approntare le attrezzature ed entrare in mare.RESTA ESCLUSA OGNI POSSIBILITÀ’ DI PERMANENZA SULLA SPIAGGIA INTERDIZIONE MOLI (eccetto per chi pratica attività di pesca da solo)• Vietato l’accesso e la fruizione dei moli, eccezion fatta per chi esercita l’attività di pesca DA SOLO, e mantiene la distanza interpersonale di almeno due metri da altri pescatori ✅RIAPERTI INVECE I PARCHI PUBBLICI MA CHIUSE LE AREE GIOCHI PER BIMBI• Vietato l’accesso e la fruizione delle aree giochi ed attrezzature per bambini• Vietato l’accesso e la fruizione del campo sportivo al parco Monticello ✅APERTURA CIMITERO COMUNALE• da oggi riapre normalmente il cimitero comunale dalle 8.00 alle 12 da lunedì al sabato• coloro che accedono al cimitero dovranno INDOSSARE LA MASCHERINA e mantenere le distanze dagli altri visitatori Trovate le ordinanze pubblicate sull’albo pretorio del Comune di Spotorno accessibile da qui. ** Buoni spesa **Si completa domani 5 maggio la consegna dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. Le istanze accolte con la terza procedura - per un totale di 38 - saranno evase quindi nel pomeriggio del 5 maggio, con degli appuntamenti spalmati dalle 15.00 alle 17.00 in modo da evitare assembramenti presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3. I nuclei familiari nella giornata odierna sono stati quindi informati sulla modalità di consegna. Per ogni dubbio è sempre disponibile il numero di 335.7512236 del servizio spesa a casa. A margine ricordiamo che l'associazione "Il Melograno - Uniti per Spotorno" è sempre operativa presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12.00 per la consegna di generi alimentari e farmaci da banco ai nuclei famigliari in reale disagio economico. E' consigliabile prendere appuntamento telefonico al numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 per evitare file e affollamenti. ** Servizi sociali **Si ricorda che l'assistente sociale del Comune di Spotorno risponde al numero 335.7512234 dal lunedì al venerdì con orario 09.00 - 13.00 ed è sempre disponibile all'ascolto e ad accogliere situazioni di difficoltà e fragilità.I servizi sociali infatti nascono da ideali umanitari e democratici. Uno per tutti è la dignità di tutte le persone. Ed è con questo spirito che l'assistente sociale si occupa di elaborare misure efficaci per la prevenzione, la riduzione o, nella migliore delle ipotesi, l’eliminazione delle condizioni di disagio, che siano di natura economica o sociale.Gli interventi si inseriscono in una sfera che riguarda sia la salute fisica che il benessere psicologico, sociale e relazionale; l’obiettivo finale è abilitare gli individui a sviluppare il proprio potenziale. Pertanto si invitano eventuali cittadini in situazioni di disagio, sia economico che relazionale, a prendere il primo contatto con l'assistente sociale al numero 335.7512234. Nessuno meglio della figura dell'assistente sociale saprà dare le giuste indicazioni su come muoversi nella rete dei servizi sociali. Si può ottenere un aiuto economico quando ci si trova in uno stato di bisogno o si vive in una particolare condizione di fragilità (come ad esempio la perdita del lavoro o cassa integrazione, famiglie monoreddito, malattia grave o invalidità, anziani soli, famiglie numerose…). ** Prestito librario **Continua il servizio di prestito librario su prenotazione destinato a tutti i cittadini. Soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria la lettura ha la capacità di intrattenere, affascinare, informare ed essere di confronto a tutte le fasce di popolazione, dalla più giovane alla più ‘esperta’. Si raccomanda sempre di usufruire del servizio solo se assolutamente necessario contattando il numero di telefono 335.7512233 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.Domani martedì 5 maggio sarà effettuata la consegna di una ventina di libri richiesti nei giorni precedenti. La consegna avverrà presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3, in orario scaglionato dalle 10.00 alle 12.00 per evitare assembramenti. Il servizio di prestito librario, come la spesa a casa, si avvale della preziosa collaborazione dei volontari coordinati diligentemente da Natalia Veirana di Cooperarci.Per consultare preventivamente il catalogo della biblioteca civica Camillo Sbarbaro è possibile collegarsi al link. Per ritirare il libro occorre recarsi presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3 nella mattina della giornata del martedì successivo alla richiesta (l'orario è infatti comunicato dal personale addetto il lunedì). Per restituire il libro occorre utilizzare la buca esterna dedicata alla restituzione del libro presso la sede della biblioteca, via Aurelia 119. ** Cultura - La fiaba di Orcobello **Continua l'iniziativa "Il maggio dei libri", una rassegna che ha l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile. "Il Maggio dei Libri" è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono, ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto.La Biblioteca civica Camillo Sbarbaro di Spotorno partecipa, come ogni anno, alla campagna "Il Maggio dei libri" e domani martedì 5 maggio, alle ore 18.30, avrà luogo il secondo appuntamento "Buon appetito...con Orcobello!". In diretta Facebook, lo scrittore Fabrizio Silei racconterà e leggerà a puntate le avventure di Orcobello diventato papà, ispirandosi al suo secondo libro “Orcobello e il rapimento di Orchidea” edito da Il Castoro ed illustrato da Fabrizio Di Baldo. Ricordiamo che la pagina Facebook della biblioteca è al link. Anche per questa sera abbiamo terminato, buona serata e arrivederci a domani!   Attachments: 04 maggio 2020110 kB Foto Spotorno6165 kB

Domenica, 03 Maggio 202020200503

    Il numero totale di attualmente positivi è di 100.179, con 525 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.501 sono in cura presso le terapie intensive, con 38 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 17.242 persone sono ricoverate con sintomi, con 115 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 81.436 persone, pari al 81% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 174 e portano il totale a 28.884.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 81.654, con un incremento di 1.740 persone rispetto a ieri.In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 3 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 210.717, con un incremento rispetto a ieri di 1.389 nuovi casi. Il dato odierno dei deceduti è il più basso da un mese a questa parte, non è ancora il numero che tutti vogliamo vedere, ma sta scendendo e questo è comunque un segnale positivo. Non si arresta l'ormai stabile trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.501, 38 in meno rispetto a ieri. ** Domani, per gradi e con metodo, si riparte: inizia la FASE 2 **Queste le parole del Presidente del Consiglio: "Da domani oltre 4 milioni di italiani torneranno al lavoro, si sposteranno con i mezzi pubblici, molte aziende e fabbriche si rimetteranno in moto. E saranno ben più numerose le occasioni di un possibile contagio, che potremo scongiurare solo grazie a un senso di responsabilità ancora maggiore.Come mai prima, il futuro del Paese sarà nelle nostre mani. Più saremo scrupolosi e prima potremo riconquistare altri spazi di libertà. Non sperperiamo quello che abbiamo faticosamente guadagnato.Domani comincerà la fase 2 dell'emergenza, quella della convivenza con il virus. Sarà una nuova pagina che dovremo scrivere tutti insieme, con fiducia e responsabilità.Fino ad oggi la maggior parte dei cittadini è stata al riparo nelle proprie case. Da domani oltre 4 milioni di italiani torneranno al lavoro, si sposteranno con i mezzi pubblici, molte aziende e fabbriche si rimetteranno in moto. E saranno ben più numerose le occasioni di un possibile contagio, che potremo scongiurare solo grazie a un senso di responsabilità ancora maggiore. Serviranno la collaborazione, il senso civico e il rispetto delle regole da parte di tutti. Dovremo tenere sempre alta l'asticella dell'attenzione, mantenere la distanza interpersonale, indossare la mascherina quando e dove sarà necessario, lavarci spesso e con cura le mani. Non sperperiamo quello che abbiamo faticosamente guadagnato in cinquanta giorni”. Non possiamo che unirci alle raccomandazioni del Presidente Conte. ** Visite ai congiunti **Tra le principali novità della FASE 2, oltre alla ripresa di alcune filiere produttive, la possibilità di muoversi per vedere parenti e congiunti. Il termine congiunti - dice il Viminale - ricomprende i coniugi, i rapporti di parentela, affinità e di unione civile, nonché le relazioni connotate da 'duratura e significativa comunanza di vita e di affetti, come stabilito da una sentenza della Cassazione del 2014. ** Rientro al proprio domicilio o abitazione di residenza **Altra importante nota, per le persone rimaste ‘bloccate’ lontano dalla propria abitazione durante il lockdown, la possibilità di rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza con l’ATTENZIONE al fatto che una volta rientrati, non saranno più consentiti spostamenti al di fuori dei confini della regione in cui ci si trova, a meno che non ci siano comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute, dice la circolare sulle prescrizioni in vigore fino al 17 maggio. Per tutti gli spostamenti dovrà essere prodotta sempre l’autocertificazione, che è stata nuovamente aggiornata (ma andrà bene anche il modello precedente) comprendendo anche la possibilità di autocertificare spostamenti permessi da ordinanze Regionali (ad esempio per i Liguri la possibilità di fare la spesa fuori dal proprio comune, ma in provincia) trovate il nuovo modello qui, potete stamparlo in bianco o compilarlo al computer e poi stamparlo. ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 31 positivi in meno per un totale di 5.248 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.856 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (27 MENO di ieri) e 695 gli ospedalizzati con sintomi (20 MENO di ieri), di cui 67 in terapia intensiva (uguali a ieri). Purtroppo oggi sono 14 le persone decedute per un totale di 1.207 decessi. I guariti oggi sono 80 per un totale di 3.599 da inizio epidemia. Sono 8.357 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 47 casi. Riassumiamo i punti salienti della NUOVA ORDINANZA REGIONE LIGURIA - n. 25/2020 vale dal 4 Maggio 2020 e fino al 17 Maggio 2020 • consentita vendita cibo asporto per tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte delle attività artigiane del settore dolciario e alimentare [attività da svolgersi previa prenotazione ed appuntamento onde evitare la possibile formazione di assembramenti ANCHE all’esterno, massimo un cliente alla volta all’interno per il solo tempo di ritirare e pagare la merce. Divieto di consumare sul posto]• resta sospesa (VIETATA) per gli esercizi e per i clienti di cui al punto precedente ogni forma di CONSUMO SUL POSTO di alimenti e bevande• sono compresi (tra gli spostamenti permessi) quelli fuori dal proprio Comune, ma all’interno della Provincia di domicilio/residenza per fare la spesa e per tutti i servizi di ristorazione take away di cui al punto 1 (SI SPESA FUORI DAL COMUNE MA IN PROVINCIA)• consentita la vendita di calzature per bambini sia nei negozi specializzati per bambini sia nei negozi di calzature per adulti (che però possono vendere SOLO QUELLE PER BAMBINI con affissione di cartelli ben visibili)• consentita l’attività degli esercizi di toelettatura per animali, svolta solo su appuntamento senza contatto diretto tra le persone e garantendo il distanziamento sociale• sono consentite le seguenti attività motorie all’aperto dalle 6.00 alle 22.00 ESCLUSIVAMENTE DA SOLI e ORA IN TUTTA LA PROVINCIA e rispettando la distanza sociale di 2 METRI: o corsa, bicicletta, tiro con l’arco, arrampicata sportiva, trekking, mountain bike, tennis singolo, passeggiate a cavallo.o attività sportive acquatiche individuali (ad esempio: windsurf, sub, canoa, canottaggio, pesca, vela in singolo)o uscite in barca per massimo due persone purché conviventi.o [ricordiamo che le spiagge sono ancora VIETATE per ordinanza Sindacale che domani sarà rivista perciò aspettate le novità]o è comunque vietato usare strutture come docce, bagni, bar che devono restare chiusi.o sono consentite le sessioni di allenamento individuale di atleti professionisti e non riconosciuti di interesse nazionaleo è consentito muoversi all’interno della provincia per raggiungere il luogo in cui svolgere l’attività motoria o sportivao pesca sportiva e ricreativa svolta da persone abilitate all’esercizioo controllo della fauna selvatica art.19 L. 157/92o prelievo venatorio di selezione ungulati art.35 LR 29/1994 e RR 3/2016o passeggiate DA SOLI o con residenti della stessa abitazione (conviventi) IN TUTTA LA PROVINCIA • consentita la coltivazione dei terreni agricoli con particolare attenzione alla necessità di dover ATTESTARE il possesso della superficie agricola e che essa sia realmente coltivata, SOLO UNA PERSONA e OBBLIGO di rientro a casa in giornata - solo all’interno della Regione-• consentita la vendita nei negozi di prodotti florovivaistici, semi, piante ornamentali, in vaso, fertilizzanti e simili• consentito allenamento ed addestramento cani e cavalli purché nelle rispettive aree apposite (maneggi etc)• è consentito lo spostamento nel territorio della Regione Liguria nei comuni dove si trovano le imbarcazioni DI PROPRIETÀ’ per svolgere operazioni di manutenzione, riparazione e sostituzione di parti necessarie per la tutela delle condizioni di sicurezza e conservazione del bene. Obbligo di rientro a casa in giornata.• è consentito lo spostamento nel territorio della Regione Liguria nei comuni dove si trovano le seconde case DI PROPRIETÀ’ per svolgere operazioni di manutenzione, riparazione e sostituzione di parti necessarie per la tutela delle condizioni di sicurezza e conservazione del bene. Obbligo di rientro a casa in giornata.• ci si può muovere in macchina con più di un passeggero, di cui uno anche seduto sul sedile anteriore a condizione che sia residente con chi guida (convivente)• ci si può muovere in moto con un passeggero, a condizione che sia residente con chi guida (convivente)• le domeniche fino al 10 Maggio 2020 l’orario di chiusura dei punti vendita per i quali è prevista l’apertura da provvedimenti statali è fissato fino alle ore 15 (questo elenco non è esaustivo, prima di iniziare qualunque attività consultare il provvedimento originale che trovate qui) ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 872 persone positive (8 più di ieri), con 99 ricoverati con sintomi (7 MENO di ieri) e 7 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 571 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (47 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 28% del totale. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: • 3 persone positive al corona virus (tre ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposti a tampone - risultati positivi)• 5 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive)• 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero • (si aggiunge una persona in isolamento obbligatorio in quanto con sintomi sospetti portando a 5 il numero) Residenze per anziani di Spotorno: • Opera Pia Siccardi-Berninzoni: dei tre ospiti ricoverati tra ieri e l’altro ieri in ospedale, tutti e tre hanno tampone positivo al Covid-19. Due di loro non destano particolari preoccupazioni, mentre uno di loro è sotto stretta osservazione. Siamo ancora in attesa dei risultati dei tamponi effettuati agli ospiti che arriveranno prima possibile. Su questo dato verranno rimodulati gli isolamenti interni che, ad oggi per cautela, vede ogni ospite isolato nella propria stanza. Sono quattro gli operatori con sintomi seguiti al proprio domicilio. Domani verranno effettuati gli esami sierologici agli operatori.• La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi. ** Ordinanza Sindacale **Domattina verranno riviste ed aggiornate le due ordinanze Sindacali vigenti. Appena emesse le pubblicheremo (intorno a metà giornata) e domani sera ne daremo ampia spiegazione qui. ** ComuniChiamo Plus **Il servizio ComuniChiamo, oltre a fornire quotidianamente un contatto umano e informazioni sui servizi attivi, utili per supportare i cittadini durante l'emergenza sanitaria, offre anche supporto psicologico e psichiatrico, grazie alla disponibilità di professionisti che mettono gratuitamente a disposizione della cittadinanza le loro competenze. Tale supporto è stato promosso dalla Croce Bianca di Spotorno e l'Amministrazione ne ha concesso il patrocinio, inserendolo così nel servizio ComuniChiamo.E' attiva anche l’iniziativa consegna farmaci a domicilio rivolta a persone anziane prive di rete familiare. Sarà sufficiente informare l'operatore di ComuniChiamo di tale richiesta, ovviamente dopo aver consultato il proprio medico di famiglia, e lasciare il proprio nominativo e il codice fiscale. Il ritiro dei medicinali presso la locale farmacia e la successiva consegna avverrà con cadenza bisettimanale, il martedì e il venerdì, in analogia al servizio Spesa a casa.Si ricorda che il servizio ComuniChiamo è attivo sul numero 335.7512231, dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 13.00. ** Uso delle Mascherine **A richiesta e perché c’è molta confusione ricordo che l’ordinanza vigente prevede l’obbligo di indossare la mascherina quando si entra nei locali chiusi o negozi o uffici.All’aperto, dove SI DEVE rispettare la distanza di sicurezza, la mascherina non è necessaria né obbligatoria. Però si deve sempre mantenere la distanza dalle altre persone.Ovviamente è consigliabile avere sempre con se la mascherina anche se non programmate di entrare in negozi o locali, perché potreste trovarvi in situazioni in cui non è facile mantenere le distanze (come se si incrocia qualcuno in un sottopasso o in uno dei nostri vicoli stretti) ed in quel caso la mascherina è necessaria se vogliamo evitare di tornare indietro cedendo il passo.   Anche per questa sera abbiamo terminato, buona serata e arrivederci a domani!   Attachments: 03 maggio 2020102 kB

Sabato, 02 Maggio 202020200502

  Il numero totale di attualmente positivi è di 100.704, con 239 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.539 sono in cura presso le terapie intensive, con 39 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 17.569 persone sono ricoverate con sintomi, con 580 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 81.808 persone, pari al 81% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 474 e portano il totale a 28.710.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 79.914, con un incremento di 1.665 persone rispetto a ieri.In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 2 maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 209.328, con un incremento rispetto a ieri di 1.900 nuovi casi. ** FASE 2 **Da lunedì inizieremo ufficialmente la FASE 2 così come prevista dal Governo.Numerosi saranno quindi gli interrogativi su cosa potremo e non potremo fare da dopodomani, quali attività potranno riprendere ed in che termini.Pur ricordando che le varie ordinanze regionali implicheranno diversità tra la norma nazionale e cosa effettivamente si potrà fare nei vari territori, vi lascio qui i collegamenti a due siti attendibili che hanno fatto dei vademecum in vista dell'entrata in vigore dell'ultimo DPCM.Il primo è la fonte primaria, le FAQ del Governo e le trovate qui insieme al DPCM stesso.La seconda è la pagina dell'ANSA Nazionale che ha realizzato un articolo con un vademecum ben strutturato che trovate qui.*Ricordate però che le varie ordinanze Regionale (per noi quella di Regione Liguria che potrebbe uscire domani) influirà in modo più o meno marcato su quanto previsto.* ** Decreto Maggio (ex decreto Aprile) **Bonus per i centri estivi, reddito di emergenza che si potrà integrare con il nuovo Reddito di cittadinanza a maglie più larghe. Rinnovo di tutti gli ammortizzatori compreso il bonus autonomi, che a maggio salirà a 1000 euro ma solo per le categorie più provate dalla crisi. Prende forma il pacchetto per la tutela del lavoro e il sostegno al reddito che il governo proporrà con il nuovo decreto di maggio con gli interventi economici anti-Coronavirus. Tra questi anche l'incentivo a comprare bici e monopattini per decongestionare i mezzi pubblici, con i negozi pronti a riaprire a breve non appena ci sarà l'ordinanza del Mise.Fino a mercoledì, quando il testo dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri, ci sarà tempo per limare le misure ma l'impianto degli aiuti a famiglie e lavoratori risponde in gran parte agli annunci fatti finora. Cassa integrazione e cassa in deroga saranno rinnovate per altre 9 settimane: in tutto diventano 18 settimane di ammortizzatori che si potranno chiedere in una finestra di altri sei mesi, fino a fine ottobre. I tempi per vedere gli accrediti sul conto corrente dovrebbero essere più rapidi, perché la richiesta andrà fatta entro la fine del mese in cui si attiva lo strumento e l'Inps avrà poi tempi stretti per erogarlo. Con un click dovrebbe poi arrivare "in 24 ore" come promesso dal ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, il bonus per partite Iva e autonomi per il mese di aprile.La novità è però che il bonus sarà sì erogato in automatico, ma proprio per questo resterà di 600 euro, mentre per la mensilità di maggio salirà fino a 1000 euro, ma solo per partite Iva e autonomi che abbiano perso tra marzo e aprile un terzo del reddito o del fatturato rispetto allo stesso bimestre del 2019, per i cococo in scadenza entro l'anno o che già hanno chiuso i loro contratti e per gli stagionali di terme e turismo. (fonte ANSA). ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 98 positivi in più per un totale di 5.279 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.883 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (99 più di ieri) e 715 gli ospedalizzati con sintomi (19 MENO di ieri), di cui 68 in terapia intensiva (uguali a ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.193 decessi. I guariti oggi sono 95 per un totale di 3519 da inizio epidemia. Sono 8.310 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 186 casi. ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 864 persone positive (4 MENO di ieri), con 106 ricoverati con sintomi (4 MENO di ieri) e 7 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 618 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (1 MENO di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 30% del totale. Nuovamente oggi la situazione della Liguria ci vede come la quarta regione in Italia per incremento dei casi totali, oggi 186 in più rispetto a ieri (533 per Lombardia, 495 per il Piemonte e 206 per Emilia Romagna). Oggi mi sono unito ad altri 70 colleghi Sindaci della Liguria per inviare una richiesta al Presidente Toti che chiede sostanzialmente, posto che si vuole ripartire tutti al più presto, che questo sia fatto con chiarezza per i cittadini e con un senso di responsabilità che prenda in considerazione l'attuale situazione dei contagi ed il rischio che una ripresa degli stessi contagi dovuta a riaperture poco caute ci possa far ripiombare in un altro lockdown con danni questa volta molto peggiori di quelli attuali. Il testo recita:"Da Amministratori Locali, condividiamo l’esigenza e la volontà di favorire al più presto una riapertura, possibilmente anche anticipata, delle diverse attività economiche per permettere la ripresa e il rilancio dei nostri territori, ma chiediamo che questa avvenga di concerto con il Governo e con i Comuni per evitare ulteriore confusione. Di fronte alla situazione di caos normativo venutasi a creare negli ultimi giorni, che non permette al cittadino di conoscere facilmente le misure in vigore e quindi di adottare i comportamenti corretti, invitiamo quindi la Regione Liguria a non procedere oltre con proprie autonome ordinanze nella gestione della Fase 2, privilegiando realismo e senso di responsabilità. In linea con quanto affermato dal Presidente di ANCI, Antonio Decaro, che ha giustamente stigmatizzato il “protagonismo regionale” al quale stiamo assistendo, e in conformità con le Linee Guida indicate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute, chiediamo e ribadiamo la necessità di una coerenza istituzionale tra le decisioni assunte dallo Stato centrale e dagli Enti Territoriali. Chiediamo inoltre, alla Regione di mantenere alta l'attenzione sul fronte sanitario, in quanto i dati dell'epidemia riferiti alla Liguria non permettono abbassamenti dei livelli di guardia (il primo di maggio si è registrata la più alta percentuale di crescita di contagiati, +1,63%, con la Lombardia al +0,97% e con la media nazionale al +0,60%)”Trovate in allegato l'elenco dei colleghi firmatari. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: • 2 persone positive al corona virus (due ospiti dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposti a tampone - risultati positivi)• 4 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive)• 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero Residenze per anziani di Spotorno: • Opera Pia Siccardi-Berninzoni: l’ospite ricoverato ieri in ospedale e positivo al Covid-19 continua a stare bene, rimanendo comunque ricoverato. Altri due ospiti nella giornata sono stati ricoverati, uno di loro è risultato positivo e l'altro è in attesa dei risultati del tampone portando cosi a 2 positivi ed uno in attesa di risultato tutti e tre ricoverati in ospedale. Oggi tutti gli ospiti hanno effettuato il tampone ed i risultati arriveranno prima possibile. Su questo dato verranno rimodulati gli isolamenti interni che, ad oggi per cautela, vede ogni ospite isolato nella propria stanza.Ai due operatori ed alla volontaria religiosa sintomatici seguiti al proprio domicilio se ne aggiunge oggi un altro. Due di loro hanno effettuato il tampone e da lunedì verranno effettuati gli esami sierologici agli operatori.• La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi. ** Cultura **Da oggi è visibile dalla pagina Facebook della biblioteca civica Camillo Sbarbaro lo spettacolo per bambini “La bella addormentata nello spazio”: uno spaccato comico/teatrale sul grande tema fantascientifico che tratta la “forza” degli Jedi. Gli autori, Daniele Debernardi e Anna Damonte della compagnia il Teatrino dell'Erba Matta, facendo loro l’idea espressa da Gianni Rodari nella “Grammatica della fantasia” hanno preso la storia scritta dai fratelli Grimm “La bella addormentata nel bosco” ed è stata proiettata nel futuro, sulla nave imperiale, ove dimorano tutti i personaggi cari agli amanti dei film di fantascienza. Dunque buon divertimento e … che la Forza sia con voi!Lo spettacolo sarà visibile, sulla pagina Facebook della biblioteca, dal 02 maggio al 16 maggio. ** Riapertura piattaforma ecologica **DA LUNEDI 11 MAGGIO RIAPRE IL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE in località Valletta.Per accedere è obbligatoria la prenotazione al 800.966.156.L'accesso è consentito ad una persona per volta, con obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di almeno un metro dagli operatori Sat.Gli orari di apertura restano invariati:lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12,30mercoledì dalle 15 alle 18   Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete -se volete e se ne avete la possibilità- aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è:IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE Anche per questa sera abbiamo terminato, buona serata e arrivederci a domani!   Attachments: 02 maggio 202059 kB Foto Spotorno4495 kB Lettera aperta dei sindaci581 kB

Venerdì, 01 Maggio 202020200501

  ** Festa dei Lavoratori ** Il numero totale di attualmente positivi è di 100.943, con 608 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.578 sono in cura presso le terapie intensive, con 116 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 17.569 persone sono ricoverate con sintomi, con 580 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 81.796 persone, pari al 81% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 269 e portano il totale a 28.236.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 78.249, con un incremento di 2.304 persone rispetto a ieri.In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, primo maggio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 207.428, con un incremento rispetto a ieri di 1.965 nuovi casi. In Lombardia calano i decessi e i ricoveri, ma aumentano i casi a Milano, Bergamo e Brescia. Cala il numero dei malati, anche se il dato di oggi è in rallentamento rispetto a ieri. Sono scesi di 608 persone (ieri erano stati -3.106 i malati rispetto al giorno precedente). Non si arresta l'ormai stabile da settimane trend in calo dei ricoveri in terapia intensiva per coronavirus: ad oggi sono 1.578, 116 in meno rispetto a ieri. In Italia i contagiati totali, vale a dire gli attualmente positivi al coronavirus, le vittime e i guariti, sono 207.428, con un incremento rispetto a ieri di 1.965. L'aumento dei casi totali di coronavirus In Italia (il dato che comprende positivi, vittime e guariti) nelle ultime 24 ore si concentra - secondo i dati della Protezione Civile - in Lombardia (+737), in Piemonte (+395), in Emilia Romagna (+208), in LIGURIA (+133) ed in Veneto (+138).Ci sono regioni dove i casi aumentano pochissimo come Umbria (+1), Molise (+2), Calabria (+4). "Il mondo del lavoro è messo a dura prova. Tanti vivono con ansia e preoccupazione questa emergenza, fra attività chiuse e prospettive di lavoro a rischio. Molti nella fase più acuta di emergenza, hanno lavorato per assicurarci assistenza, soccorso, sicurezza e beni essenziali. Oltre 4 milioni tornano al lavoro lunedì grazie ai primi risultati delle misure di contenimento: potranno confidare nell'applicazione di rigidi protocolli di sicurezza, su cui saremo intransigenti". Così il premier Conte per il primo maggio."Ci sono stati e ancora continuano alcuni ritardi nelle somme da erogare, come pure complicata si sta rivelando la partita dei finanziamenti. Chiedo scusa a nome del Governo, e vi assicuro che continueremo a pressare perché i pagamenti e i finanziamenti si completino al più presto", scrive su Facebook il presidente del Consiglio, parlando delle misure contenute nei decreti del governo per far fronte all'emergenza Coronavirus. "Non farò finta di non sentire i vostri consigli, le vostre sollecitazioni, la vostra rabbia, la vostra angoscia. Non cadono nel vuoto, non sono parole al vento. Sono piuttosto il vento che spinge più forte l'azione del Governo - ha aggiunto -. Credo sia l'unico modo per onorare questo giorno, questo primo maggio" Termina il Presidente del Consiglio mentre annuncia nuove aperture dal 18 Maggio in zone in cui i contagi sono calati. ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 4 positivi IN MENO per un totale di 5181 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.784 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (1 MENO di ieri) e 734 gli ospedalizzati con sintomi (11 MENO di ieri), di cui 68 in terapia intensiva (1 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 17 le persone decedute per un totale di 1.182 decessi. I guariti oggi sono 139 per un totale di 3.424 da inizio epidemia. Sono 8.124 casi totali da inizio emergenza con un aumento odierno di 133 casi. ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 868 persone positive (10 più di ieri), con 110 ricoverati con sintomi (3 MENO di ieri) e 7 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 619 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (19 più di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 30% del totale. La nostra provincia però, come scrivevo anche ieri, non è allineata al dato nazionale ed è - come crescita percentuale dei contagi - la seconda provincia d’Italia.Questo ci deve far riflettere. Ricevo moltissimi messaggi privati da cittadini che lamentano come in giro si vedano persone senza mascherina o con la mascherina indossata in modo errato (il che significa NON averla). Fateglielo notare, cosi come riprendereste chi davanti a voi getta qualcosa per terra. In questo caso ne va della salute di tutti!E in occasione della Festa del Lavoro non possiamo dimenticare che dopo il rischio per la salute, adottare comportamenti sbagliati mette anche a rischio il lavoro di tutti noi perché se i contagi riprendono si chiude di nuovo e chissà per quanto. Perciò sentitevi in diritto di redarguire chi entra nei luoghi chiusi o pubblici senza mascherina o con la mascherina messa male, o chi vi si avvicina troppo senza mascherina. Come dicevo ieri dipende tutto da noi, dal nostro comportamento, da quanto siamo responsabili.Mi appello perciò ad ognuno di voi. Rimane solo il senso di responsabilità dei singoli cittadini ad applicare il basilare principio per cui il diritto alla vita ed alla salute viene prima di ogni altro. Quindi prestate la massima cautela in ogni occasione, limitando le uscite al minimo indispensabile, usando la mascherina ed applicando SEMPRE la distanza sociale come misura di sicurezza da non tralasciare MAI, perché il virus esiste ancora e circola e nella nostra provincia circola ancora di più. Fatelo per voi ed automaticamente lo farete anche per gli altri. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: • 1 persone positive al corona virus (un ospite dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposto a tampone è risultato positivo)• 4 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive)• 0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) è infatti terminato ieri il periodo di quarantena dell’ultimo concittadino proveniente dall’estero Residenze per anziani di Spotorno: • Opera Pia Siccardi-Berninzoni: l’ospite ricoverato ieri in ospedale e positivo al Covid-19 sta oggi decisamente meglio, rimane comunque ricoverato. Oggi è stato disposto il ricovero cautelativo di un altro ospite che manifestava bassa saturazione.Ai due operatori sintomatici seguiti al proprio domicilio se ne aggiunge oggi un altro ed anche una volontaria religiosa. L’organico rimane ad oggi più che sufficiente, ma per estrema prudenza è stata avviata la procedura di ricerca di candidati per far fronte ad eventuali future carenze.Domani verranno fatti i tamponi a tutti gli ospiti da ASL ed invece da lunedì’ verranno effettuati gli esami sierologici agli operatori.• La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi. ** Colora con noi **Il Comune di Spotorno ha patrocinato l’iniziativa denominata COLORA CON NOI proposta dalla Ditta Boxotto di Spotorno, al fine di intrattenere al proprio domicilio i bambini spotornesi, entro i 10 anni di età. Siamo quasi giunti al termine ed infatti i disegni dovranno essere consegnati a partire da lunedì 4 maggio presso la sede della Ditta Boxotto, via Lussemburgo 1 a Spotorno. Si ricorda che ad ogni disegno dovrà essere applicato il codice univoco che è stato assegnato all'atto dell'iscrizione, in modo da consentire una valutazione anonima. La consegna verrà supportata attraverso il gruppo WhatsApps del gruppo Colora con noi (numero 348.4044234), in cui saranno esplicitate le modalità e tempistiche. ** Cultura **Desideriamo chiudere con un appuntamento che sposa fantascienza e teatro. In occasione del prossimo giorno della Forza, domani sabato 2 maggio alle ore 15.00 in diretta Facebook sulla pagina della biblioteca civica Camillo Sbarbaro verrà proposto uno spettacolo per bambini, "La bella addormentata nello spazio" che ci farà viaggiare tra le stelle. Un autentico volo nel cosmo in un’altra galassia distante trilioni di anni luce nell'impero della principessa LAYKA.Il Teatrino dell’Erba Matta, autore della performance teatrale, presenta una personale riedizione di questa famosa favola in versione “STAR WARS” con un pizzico di “Alien” e “Blade Runner”, una spruzzata di “E.T..” mescolata al “Il pianeta delle scimmie”. Il giorno della Forza, citato prima, si festeggia il 4 Maggio. Perché? Per via della frase più famosa del film: “Che la forza sia con te”.Lo Star Wars day si celebra il 4 maggio per via di un’assonanza. La frase più celebre del film “Che la Forza sia con te” in inglese si dice “May the Force be with you”. May in inglese vuol dire anche maggio e “Force” è molto simile come pronuncia a “fourth” che letteralmente significa quarto, ma che in inglese significa 4 quando si riferisce ai giorni dei mesi dell’anno. Quindi la famosa frase è diventata nelle mani dei fan “May the fourth be with you” che, se dovessimo tradurla in italiano, suonerebbe “Che il 4 maggio sia con te”.   Giungiamo così alla fine del riassunto di questa sera, prima di salutarci vi vorrei lasciare una parte del discorso del Presidente della Repubblica in occasione del Primo maggio. Come sempre è per me un faro Istituzionale in questi momenti in cui a volte ci si trova nostro malgrado a navigare nella nebbia, spero lo possa essere per tutti voi:“Viviamo questo Primo maggio con il pensiero all’Italia che vuole costruire il suo domani.Non ci può essere Repubblica senza lavoro, come afferma solennemente il primo articolo della nostra Costituzione.Il lavoro è stato motore di crescita sociale, economica, nei diritti, in questi settantaquattro anni di Repubblica.Perché il lavoro è condizione di libertà, di dignità e di autonomia per le persone. Consente a ciascuno di costruire il proprio futuro e di rendere l’intera comunità più intensamente unita.Va ribadito con determinazione nella attuale situazione, in cui la diffusione del virus ha colpito duramente il nostro popolo, costringendoci, a un temporaneo congelamento delle attività. In Italia, come in tutto il mondo, le conseguenze della pandemia mettono a rischio tanti posti di lavoro.Risalta ancora di più, in questo contesto, il valore del lavoro e, in particolare l’opera svolta da medici, infermieri, altri operatori sanitari, farmacisti, con tanti fra di loro caduti nello svolgimento dei propri compiti. Il lavoro di Forze dell’Ordine, Forze Armate, operatori del settore della logistica e dei trasporti, della distribuzione, di filiere produttive essenziali, del sistema di istruzione, pur tra molte difficoltà, ha consentito, giorno dopo giorno, al nostro Paese di non fermarsi e di andare avanti, sia pure funzionando a velocità ridotta.Appare finalmente possibile un graduale superamento delle restrizioni. Ora guardiamo alla ripresa: ad essa, vanno indirizzati, in modo concorde, gli sforzi di tutti, senza distrazioni o negligenze.” Trovate il resto del discorso qui. Nell’unirmi agli auguri del Presidente Mattarella a tutti i lavoratori con particolare attenzione a coloro che sono sempre rimasti in prima fila come Medici, Infermieri, Farmacisti, Operatori Socio Sanitari, Volontari delle Pubbliche Assistenze e delle Associazioni di Volontariato, Forze dell’Ordine e Forze Armate : GRAZIE E BUON PRIMO MAGGIO nella speranza che presto si possa tornare tutti al nostro lavoro……arrivederci a domani sera, buona serata! e grazie   Attachments: 01 maggio 202061 kB Articolo 1 commercio1334 kB Articolo 2 commercio96 kB

Giovedì, 30 Aprile 202020200430

  Il numero totale di attualmente positivi è di 101.551, con 3.106 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.694 sono in cura presso le terapie intensive, con 101 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 18.149 persone sono ricoverate con sintomi, con 1.061 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 81.708 persone, pari al 80% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri i deceduti purtroppo sono 285 e portano il totale a 27.967.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 75.945, con un incremento di 4.693 persone rispetto a ieri.In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 30 aprile, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 205.463, con un incremento rispetto a ieri di 1.872 nuovi casi.Oggi il dato nazionale ci regala dei dati particolarmente buoni: il numero più alto di guariti dall’inizio dell’emergenza, il più alto decremento del numero totale di positivi e un numero più basso del solito di deceduti. Il dato della nostra Provincia purtroppo non è ancora allineato però a questo trend (vedi oltre).Viene oggi interrotta definitivamente la conferenza stampa che era già passata da quotidiana a due giorni a settimana, i dati continueranno ovviamente ad essere diffusi giornalmente e continuerò a riportarveli qui ogni sera come facciamo oramai da oltre due mesi (trovate sul sito del Comune di Spotorno tutte le ‘puntate’ di questo nostro appuntamento) Il premier Giuseppe Conte ha tenuto una informativa prima alla Camera e poi al Senato sull'emergenza Coronavirus e le misure adottate dal governo."Stiamo affrontando un'emergenza che non ha precedenza nella storia della Repubblica, siamo costretti a riconsiderare modelli di vita, a rimeditare i nostri valori, a ripensare il nostro modello di sviluppo. Sono giorni in cui è vivace il dibattito, anche critico, sulle decisioni assunte. La vivacità rileva la forza e la vitalità del nostro sistema democratico", dice il premier nell'informativa alla Camera. "Il governo ha sempre compreso la gravità del momento e proprio per questo non ha mai inteso procedere per via estemporanea, improvvisata: c'è stato accurato bilanciamento di tutti gli interessi e i valori coinvolti, buona parte dei quali di rango costituzionale"."È imperativo e categorico per un Governo chiamato ad affrontare questa emergenza, un governo che deve proteggere la salute e la vita stessa dei cittadini di fronte a una minaccia così concreta e insidiosa, di porre a fondamento delle proprie decisioni le raccomandazioni frutto di meditate ricerche e riflessioni di qualificati esponenti del mondo scientifico anziché le libere e mutevoli opinioni che si susseguono nell'opinione pubblica. Il Parlamento, non sono certo io a doverlo ricordare, dispone di tutti gli strumenti per indirizzare e controllare l'azione del governo. Il governo sarà sempre molto attento ai contributi che le Camere vorranno portare. Lo sarà ancora di più nella seconda fase dal 4 maggio, con il progressivo allentamento delle misure e il ritorno alla vita", sottolinea Conte nella sua informativa.E sulla fase 2 aggiunge: “Quello messo in campo è un modo per far ripartire al meglio la nostra economia senza battute di arresto in futuro. Un approccio non graduale e incauto porterebbe ad una recrudescenza del contagio. Non possiamo permettere che gli sforzi compiuti risultino vani per imprudenze compiute in questa fase così delicata. Qualsiasi atteggiamento ondivago, come passare dalla politica del "chiudiamo tutto" al "riapriamo tutto", rischierebbe di compromettere in maniera irreversibile questi sforzi. Se nei prossimi giorni la curva dei contagi non dovesse crescere allenteremo ulteriormente le misure assicurando l'apertura in sicurezza del commercio al dettaglio, della ristorazione, dei servizi alla persona".E sugli aiuti economici attesi nell’ormai decreto Maggio aggiunge:“Il decreto legge sulle misure economiche riprenderà tutti i provvedimenti del Cura Italia, li prolungherà e rafforzerà. Ci saranno 25 miliardi per le misure di sostegno al lavoro e sostegno al reddito come cassa integrazione, indennizzi per colf e badanti. Per il turismo, comparto particolarmente esposto, ci sarà sostegno alle imprese turistiche e alle famiglie sotto alcune soglie di reddito con un bonus da spendere nelle strutture ricettive del Paese. Il governo intende dedicare alle famiglie lo spazio che meritano nei prossimi provvedimenti. Sarà cruciale preparare e sostenere progetti territoriali, tutelando anche il diritto al gioco, all'attività motoria, senza compromettere le norme di distanziamento sociale", afferma Conte. "Condivido l'urgenza di ripensare gli spazi educativi in forma dilatata", spiega e occorrerà valutare la possibile riapertura, in modalità sperimentale, di nidi e scuole dell'infanzia, oltre ai centri estivi e ad altre attività ludiche ed educative destinate a nostri bambini. Specifica attenzione dovrà essere dedicata al tema della disabilità, anche dal punto di vista economico". ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 19 nuovi positivi per un totale di 5.185 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.806 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (3 MENO di ieri) e 745 gli ospedalizzati con sintomi (22 MENO di ieri), di cui 69 in terapia intensiva (1 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 15 le persone decedute per un totale di 1.165 decessi. I guariti oggi sono 114 per un totale di 3.275 da inizio epidemia. ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 858 persone positive (20 più di ieri), con 113 ricoverati con sintomi (3 MENO di ieri) e 7 ricoverati in terapia intensiva (2 MENO di ieri). In ultimo sono 600 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (7 più di ieri), il che qualifica ancora la ASL n.2 Savonese come quella con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 30% del totale. Sulla Provincia di Savona si fatica sempre a trovare dati ufficiali. Io stesso per proporli qui devo ricavarli dai dati regionali tutte le sere. Questa ‘carenza’ di attenzione fa si che alcune domande - che sono sorte a volte anche qui - rimangano senza risposta almeno a livello di informazione pubblica. Per fortuna il dato sanitario della nostra provincia trova spontanea attenzione dai giornali - ieri il secolo proponeva un grafico dei contagi in provincia di Savona - ed oggi La Stampa propone una analisi sulle province Italiane, guardando l’incremento dei casi totali (misura della ‘velocità’ di diffusione del virus) che vede la Provincia di Savona come seconda in Italia per crescita dei contagi nella settimana dal 21 al 28 Aprile con una crescita settimanale del 22%,seconda solo alla provincia di Asti. [Vi lascio il grafico allegato a questa news]. Questo ci deve far riflettere, seriamente. Tutta questa ‘voglia’ di allentare le misure adottate per la nostra sicurezza, comprensibile da parte di ogni cittadino e soprattutto da parte di ogni commerciante, deve però essere mediata a livello di istituzioni con il rischio di una crescita dei contagi che ci farebbe ripiombare in un nuovo lockdown che durerebbe sicuramente più di questo vanificando tutti gli enormi sforzi fatti fino ad ora ed aggiungendo sofferenze a quelle già patite fino ad ora.Mi appello perciò ad ognuno di voi. Regione Liguria ha inteso forzare anticipando queste aperture, quindi ora rimane solo il senso di responsabilità dei singoli cittadini ad applicare il basilare principio per cui il diritto alla vita ed alla salute viene prima di ogni altro. Quindi prestate la massima cautela in ogni occasione, limitando le uscite al minimo indispensabile, usando la mascherina ed applicando SEMPRE la distanza sociale come misura di sicurezza da non tralasciare MAI, perché il virus esiste ancora e circola e nella nostra provincia circola ancora di più. Fatelo per voi ed automaticamente lo farete anche per gli altri. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno: 1 persone positive al corona virus (un ospite dell’Opera Pia Siccardi-Berninzoni inviato al pronto soccorso e sottoposto a tampone è risultato positiva) 4 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) Residenze per anziani di Spotorno: Opera Pia Siccardi-Berninzoni: oltre all’ospite positivo ricoverato in ospedale, NESSUN altro ospite al momento presenta sintomi sospetti. Tutti gli ospiti della struttura sono stati posti da subito in isolamento preventivo all’interno delle proprie camere ed è stata attivata immediatamente la richiesta ad ASL per i tamponi per tutti gli ospiti che verranno fatti nella giornata di sabato 2 maggio. Lunedì’ inoltre verranno effettuati gli esami sierologici agli operatori, due operatori infatti sono a casa in isolamento in quanto presentano sintomi sospetti. Seguiranno quotidiani aggiornamenti specifici sulla situazione, cosi come previsto dal protocollo interno la procedura prevede isolamento degli ospiti e controllo periodico più volte al giorno di temperatura e saturazione. I contatti stretti dell’ospite positiva inoltre sono stati posti in regime ulteriore di osservazione ed isolamento dal resto degli ospiti. La Quiete: nulla da segnalare, nessun caso sospetto, nessuno con sintomi. Tra le persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive o casi sospetti) una persona termina la quarantena, ma si aggiunge un’altra persona ed i suoi due familiari conviventi - sta bene, ha già un tampone negativo ed attende il secondo tampone, il che porta a 4 le persone in isolamento obbligatorio. ** Buoni spesa **Si è chiusa oggi la terza procedura per l'erogazione dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. Le nuove istanze - per un totale di 39 - saranno valutate e quindi erogate nel pomeriggio del 5 maggio. La modalità di ritiro dei buoni spesa sarà comunicata agli aventi diritto nella giornata di lunedì 4 maggio.E' sempre operativo il numero 335.7512236 per informazioni sui buoni pasto e sulla spesa a casa. A margine ricordiamo che l'associazione "Il Melograno - Uniti per Spotorno" è sempre operativa presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12.00 per la consegna di generi alimentari e farmaci da banco ai nuclei famigliari in reale disagio economico. E' consigliabile prendere appuntamento telefonico al numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 per evitare file e affollamenti. Anche domani venerdì 1° maggio la sede del Melograno sarà presenziata.   Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete -se volete e se ne avete la possibilità- aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è:IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!     Attachments: 30 aprile 2020103 kB

Mercoledì, 29 Aprile 202020200429

  Il numero totale di attualmente positivi è di 104.657, con 548 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.795 sono in cura presso le terapie intensive, con 68 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 19.210 persone sono ricoverate con sintomi, con 513 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 83.652 persone, pari al 80% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 323 e portano il totale a 27.682.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 71.252, con un incremento di 2.311 persone rispetto a ieri.In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 29 aprile, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 203.591, con un incremento rispetto a ieri di 2.086 nuovi casi.Si segnala ancora che si mantiene il calo delle terapie intensive e dei ricoverati con sintomi. ** DPCM 26 Aprile - dal 4 Maggio si potrà andare a fare la spesa in altro Comune? **Ad oggi il Governo non ha ancora pubblicato i chiarimenti sul sito rispetto alle nuove disposizioni del DPCM che entrerà in vigore dal 4 Maggio.Una delle domande più richieste è proprio questa: dal 4 Maggio si potrà andare a fare la spesa in altro Comune?A caldo ed ad una prima lettura io stesso avevo azzardato un si, proprio qui due giorni fa. A leggere altre interpretazioni, visto che questo punto nel DPCM non è scritto chiaramente ma va interpretato altri propendono per il no.Non resta perciò che attendere per i prossimi giorni che il Governo pubblichi ufficialmente sul sito i chiarimenti.Nel frattempo gli spostamenti che saranno sicuramente autorizzati dal 4 Maggio fuori dal proprio Comune saranno quelli per salute, lavoro, necessità e per vedere i propri familiari o congiunti (quindi non solo parenti ma anche affetti stabili come fidanzati non conviventi).Servirà sempre l’autocertificazione ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 47 nuovi positivi per un totale di 5.166 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.809 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (37 più di ieri) e 767 gli ospedalizzati con sintomi (32 MENO di ieri), di cui 70 in terapia intensiva (11 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 11 le persone decedute per un totale di 1.150 decessi. I guariti oggi sono 101 per un totale di 3.161 da inizio epidemia. ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 838 persone positive (2 MENO di ieri), con 116 ricoverati con sintomi (2 MENO di ieri) e 9 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 593 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (11 MENO di ieri), il che qualifica ancora Savona come la provincia con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 30% del totale. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno - la situazione a Spotorno è invariata rispetto a ieri:• 0 persone positive al corona virus• 2 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive)• 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero)• 0 (nessuno) ospiti delle residenze per anziani di Spotorno ** Buoni spesa **Si chiude domani giovedì 30 aprile alle ore 13.00 la terza procedura per l'erogazione dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. La modulistica è disponibile dal sito del Comune e in versione cartacea presso la sede della Croce Bianca di Spotorno.Le nuove istanze accolte con la terza procedura saranno valutate e quindi erogate nella giornata del 5 maggio.E' sempre operativo il numero 335.7512236 per consigli sulla procedura dei buoni spesa, aiuti alla compilazione dell'istanza oltre che per informazioni sulla spesa a casa.Questa importante operazione dei buoni spesa è sempre affiancata dall'attività instancabile e preziosa dell'associazione Melograno, che è presente presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16,00 alle 18,00 e il venerdì mattina dalle 10,00 alle 12,00 per la consegna di generi alimentari previo appuntamento telefonico, onde evitare file e affollamenti. Per appuntamento e richieste chiamare il numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Anche venerdì 1° maggio la sede del Melograno sarà presenziata. ** Istituto Comprensivo **Gli alunni dell'Istituto Comprensivo hanno contribuito alla realizzazione di una prima clip video dal titolo "Andrà tutto bene!", contenente elaborati grafici, poesie e fiabe realizzate dagli alunni della scuola dell'infanzia e primaria. Successivamente, per metà maggio, verrà rilasciata un altro lavoro a cura degli alunni della scuola secondaria. Desideriamo perciò condividere con tutti voi questa clip: trovate il link sulla home page dell'Istituto Comprensivo di Spotorno. ** Supporto al Commercio **Ieri si è nuovamente riunito il tavolo permanente per il supporto al turismo attivato dalla nostra Amministrazione all’inizio dell’emergenza riunendo le rappresentanze locali del Comitato Locale per il Turismo (CLT) con le associazioni di categoria del settore e quindi Associazione Albergatori-UPA, Federalberghi, Associazione Bagni Marini, Associazione Commercianti ed Artigiani, FIMAA (agenzie e mediatori immobiliari) e FAITA (campeggi). Da inizio emergenza il tavolo è convocato permanentemente e si riunisce via skype una volta a settimana. In questo mese e mezzo abbiamo discusso insieme i problemi del settore e compreso le richieste. Ieri è arrivato il primo frutto di questo lavoro e l’Amministrazione ha presentato una prima risposta avendo trovato risorse per quasi 400.000€ che si concretizzano in questi aiuti: azioni per un beneficio immediato alle imprese (1), un supporto agli investimenti necessari (2) e un supporto e affiancamento nel confronto con le istituzioni (3) che, ad oggi e nell’immediato si traduce in queste prime misure di aiuto concreto (oltre ai rinvii dei pagamenti già deliberati):1. • Azzeramento Cosap in corso per sei mesi• Cosap gratuita per gli spazi necessari all’ampliamento necessario per il distanziamento sociale• Ricalcolo TARI in funzione dei reali conferimenti in discarica• Azzeramento della prima rata TARI e rinvio delle altre due rate (sconto del 33% sulla tassa rifiuti)• Supporto ai dipendenti stagionali che non usufruiscono della cassa integrazione2. Bando per l’erogazione di importi a fondo perduto - per un minimo di almeno 150.000 euro - a supporto degli investimenti necessari per progetti specifici di innovazione e sanificazione dei locali degli esercizi commerciali3. Supporto e affiancamento alle imprese nel confronto con le Istituzioni. L’Amministrazione stessa propone di farsi collettore di tutte le istanze e delle problematiche pratiche per veicolarle in affiancamento nei confronti del Governo e delle Istituzioni, per avere più peso ed efficacia e per evitare rischi e costi inutili con manifestazioni di alto impatto mediatico, ma anche alto rischio per l’impresa stessa. Proprio per questo oggi, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, l’Assessore al Commercio Monica Canepa ha accolto di fronte al Municipio una delegazione di commercianti che hanno simbolicamente consegnato le chiavi al Sindaco perché si faccia portavoce al Governo della situazione drammatica in cui verte il settore, della necessità di azioni di supporto immediate e di indicazioni sulle modalità ed i tempi della riapertura.Il lavoro del tavolo continuerà per dare tutte le possibili risposte alle necessità del settore e soprattutto per programmare e percorrere insieme la strada per l’uscita da questa situazione. Cogliendo anche la necessità di dare un segnale di certezza al settore turistico-commerciale in questo periodo di forte incertezza in cui si sentono molte voci ma si stenta a vedere fatti concreti, abbiamo voluto mettere nero su bianco questo primo intervento di supporto economico a firma del Sindaco, dell’Assessore al Turismo e dell’Assessore al Commercio - e vi alleghiamo qui sotto la lettera. ** Cultura: appuntamento Bibliotè in diretta Facebook **Proseguono gli appuntamenti della biblioteca a distanza: al via il consueto Bibliotè, ciclo di incontri con lo scrittore, che si trasferisce su web nella speranza di raggiungere non solo i lettori abituali, ma anche un pubblico più vasto, per regalare a tutti un momento di “evasione culturale” di cui c’è ancor più bisogno.L’appuntamento è quindi per giovedì 30 aprile alle ore 15.00 con la presentazione del libro “Trappola per volpi”, di Fabrizio Silei, in diretta Facebook al link della pagina della biblioteca civica Camillo Sbarbaro. ** Consegna Mascherine **E' praticamente quasi terminata oggi la distribuzione di mascherine rivolta ai residenti del Comune di Spotorno nella fascia di età compresa fra i 50 e 69 anni.Una operazione che è stata possibile grazie ai militi delle associazioni Croce Bianca, AIB, ah b e al gruppo di volontari della spesa a casa, questi ultimi coordinati da Natalia di Coopearci: grazie a tutti!Il cittadino, appartenente alla fascia di età 50/69 anni, che non ha ricevuto la mascherina potrà segnalarlo a partire da giovedì 30 aprile al numero del servizio ComuniChiamo (335.7512231), rilasciando nominativo e indirizzo. Verranno così accolte le varie richieste e si potrà organizzare successivamente una consegna mirata.Per questa seconda fornitura Comunale ringraziamo la Croce Bianca di Spotorno per averci fornito il canale di approvvigionamento. Anche per questa sera abbiamo terminato, ci rivediamo domani sera… buona serata!   Attachments: 29 aprile 2020104 kB Lettera al settore turistico189 kB

Martedì, 28 Aprile 202020200428

  Il numero totale di attualmente positivi è di 105.205, con 608 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.863 sono in cura presso le terapie intensive, con 93 pazienti IN MENO rispetto a ieri.Sempre tra gli attualmente positivi, 19.723 persone sono ricoverate con sintomi, con 630 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 83.619 persone, pari al 79% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri purtroppo i deceduti sono 382 e portano il totale a 27.359.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 68.941, con un incremento di 2.317 persone rispetto a ieri. In particolare, nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 28 aprile, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 201.505, con un incremento rispetto a ieri di 2.091 nuovi casi.Si mantiene e prosegue il trend in calo dei pazienti in terapia intensiva e dei ricoverati con sintomi, così come il buon trend di circa 2/3 mila guariti al giorno. Ma il virus circola ancora ed ancora non esiste un vaccino perciò prudenza, prudenza, prudenza (uscite solo se strettamente necessario, mascherina, e soprattutto distanza!) ** In Germania risalgono i contagi **In Germania, dopo parziali aperture, l'indice dei contagi torna a salire superando di nuovo il valore di 1,1 (che significa che ogni persona positiva ne contagia un'altra, ed era sceso a 0.7), lo ha reso noto il Robert Koch Institut. Stando all'Istituto in Germania sono registrati 156.337 casi di contagio e 5.913 vittime. Nel paese guidato da Angela Merkel, gli occhi sono attualmente puntati al prossimo incontro fra governo e Laender, fissato per giovedì: l'Esecutivo ha chiarito ieri di NON voler procedere ad una accelerazione dell'allentamento delle misure restrittive, ma la pressione politica ed economica a riguardo sale e il dibattito è acceso. Dalla settimana scorsa in Germania sono stati riaperti i negozi, ma vige tuttora il divieto di contatto e da ieri è obbligatorio indossare le mascherine nei negozi e sui mezzi di trasporto pubblico. L'obbligo di portare le mascherine andrà in vigore in tutti i negozi in Germania. Dopo le notizie dalla Germania, la Francia annuncia di essere molto più cauta con le aperture che avevano prospettato: "Se gli indicatori non saranno rispettati, non faremo nessuna riapertura l'11 maggio", ha detto il premier francese, Edouard Philippe, presentando il piano di riapertura in Parlamento.Sulla situazione tedesca è intervenuto anche il Commissario Arcuri: i dati che arrivano dalla Germania - aggiunge il commissario commentando la notizia che l' R con zero, l'indice di contagiosità del virus, è tornato a salire in Germania da 0,7 a 1,1 - dimostrano come sia alto il rischio di tornare ad un lockdown totale se si alleggeriscono troppo in fretta le misure di contenimento prese."Il governo sta valutando se definire di nuovo delle zone rosse per evitare l'estensione di nuovi focolai di infezione, che riprendono a manifestarsi - ha aggiunto - Ecco perché uscire dal lockdown non è facile ed ecco perché essere costretti a tornare al lockdown non sarebbe difficile". ** Ponte Morandi **Ultimato il varo della diciannovesima campata d'acciaio del nuovo viadotto di Genova: ora il tracciato del nuovo ponte è completato, è lungo 1.067 metri. Sono state usate 17.500 tonnellate di acciaio. L'operazione è stata salutata dal suono delle sirene del cantiere e delle navi alla fonda e di alcune aziende. A nemmeno due anni dal crollo del Morandi, il 14 agosto 2018 (43 morti), Genova è ricucita."Lo Stato non ha mai abbandonato Genova. Lo abbiamo solennemente detto a poche ore dalla tragedia: ero già qui e abbiamo detto subito che Genova non sarebbe stata lasciata sola. Questa presenza è doverosa ma sono qui anche con grande piacere perché oggi suturiamo una ferita". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte a Genova alla cerimonia per la ricostruzione del ponte. "Ci impegniamo al massimo perché tragedie del genere non abbiano più a ripetersi" ha detto Conte. ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 35 nuovi positivi per un totale di 5.119 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.772 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (29 più di ieri) e 799 gli ospedalizzati con sintomi (38 MENO di ieri), di cui 81 in terapia intensiva (2 MENO di ieri). Purtroppo oggi sono 13 le persone decedute per un totale di 1.139 decessi. I guariti oggi sono 126 per un totale di 3.060 da inizio epidemia. In questa pagina trovate i bandi attivi di Regione Liguria per il sostegno alle imprese. I bandi attivi per sostenere le imprese: 10 milioni di euro per sostenere le imprese che mettono in sicurezza l'attivitàIl bando è dedicato a micro, piccole e medie imprese e permetterà loro di rispettare le misure di sicurezza dei lavoratori e dei clienti al termine del lockdown. Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 60% e fino a un massimo di 15 mila euro. Il bando sarà retroattivo al 23 febbraio. Sarà attivo dal 26 al 29 maggio, ma già dal 12 maggio sarà possibile compilare la domanda in modalità offline. 3,5 milioni per il nuovo bando digitalizzazione, dedicato a tutte le micro e piccole imprese per sostenere gli acquisti di dispoditivi tecnologici e potenziare lo smart working con finanziamenti a fondo perduto fino al 60% - la procedura in modalità offline dal 24 aprile su Bandi online di Filse 38,5 milioni per commercio, turismo e artigianato - dal 10 aprile al 30 settembre 2020 1,7 milioni per ambulanti, cultura e sport dal fondo rotativo regionale:700 mila euro per il sostegno al circolante (prestiti) per le imprese del Commercio ambulante500 mila euro per il sostegno al circolante (prestiti) per le Imprese dello spettacolo e culturali private500 mila euro per il sostegno al circolante (prestiti) per le Associazioni sportive dilettantistiche Bandi prorogati: 5 milioni per il piccolo commercio - fino al 15 maggio 2020 1,7 milioni per somministrazione alimenti e bevande - fino al 15 maggio 2020 3 milioni per la digitalizzazione delle microimprese dell'entroterra - fino al 15 maggio 2020 270 mila euro per le botteghe dell'entroterra - fino al 15 maggio 2020 Sostegno al lavoro: Cassa integrazione in deroga Sostegno e formazione per i lavoratori disoccupati – IoLavoroLiguria Sostegno al settore del turismo6 milioni per i bonus assunzioni nel turismo e il supporto ai lavoratori stagionali Sostegno e semplificazione per la floricolturaLe azioni messe in campo per sostenere le imprese del settore agricolo, forestale e della pesca Cassa in deroga per le aziende agricole ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 840 persone positive (27 più di ieri), con 118 ricoverati con sintomi (8 MENO di ieri) e 9 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 604 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (167 MENO di ieri), il che qualifica ancora Savona come la provincia con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 32% del totale. *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno - la situazione a Spotorno è invariata rispetto a ieri: 0 persone positive al corona virus 2 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) 0 (nessuno) ospiti delle residenze per anziani di Spotorno ** Spesa a casa **Anche oggi si è svolto il servizio di spesa a casa con il prezioso contributo dei volontari e della Croce Bianca. Segnaliamo che la prossima consegna della spesa avverrà giovedì 30 aprile, invece che il consueto venerdì, essendo il 1° maggio giorno festivo. Il servizio spesa a casa è attivo sul numero 335.7512236 dal lunedì al venerdì con orario 09.00-12.00. ** Buoni spesa **Continua la terza procedura per l'erogazione dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19. La modulistica è disponibile dal sito del Comune e in versione cartacea presso la sede della Croce Bianca di Spotorno.Sul bando sono riportate tutte le informazioni utili. In sintesi occorre compilare l'istanza, allegare documento di identità e quindi inviare via email (all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. document.getElementById('cloak1da95f418d7197226d11827b97a620b1').innerHTML = ''; var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; var path = 'hr' + 'ef' + '='; var addy1da95f418d7197226d11827b97a620b1 = 'protocollo' + '@'; addy1da95f418d7197226d11827b97a620b1 = addy1da95f418d7197226d11827b97a620b1 + 'comune' + '.' + 'spotorno' + '.' + 'sv' + '.' + 'it'; var addy_text1da95f418d7197226d11827b97a620b1 = 'protocollo' + '@' + 'comune' + '.' + 'spotorno' + '.' + 'sv' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak1da95f418d7197226d11827b97a620b1').innerHTML += ''+addy_text1da95f418d7197226d11827b97a620b1+''; ) oppure via WhatApps (al numero 335.7512236).Il bando si chiuderà giovedì 30 aprile alle ore 13.00.Per le famiglie che hanno già partecipato alle due procedure precedenti non occorre presentare alcuna istanza: le domande vengono automaticamente reiterate e quindi da domani mercoledì 29 aprile saranno consegnati i buoni spesa. Rimane però l’obbligo di segnalare se la situazione economica è nel frattempo cambiata in meglio.Le nuove istanze accolte con la terza procedura saranno valutate e quindi erogate nella giornata del 5 maggio. E' sempre operativo il numero 335.7512236 per consigli sulla procedura dei buoni spesa, aiuti alla compilazione dell'istanza oltre che per informazioni sulla spesa a casa.Questa importante operazione dei buoni spesa è sempre affiancata dall'attività instancabile e preziosa dell'associazione Melograno, che è presente presso la sua sede il martedì pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00 e il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12.00 per la consegna di generi alimentari previo appuntamento telefonico, onde evitare file e affollamenti.Per appuntamento e richieste chiamare il numero 349.8146076 attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. ** Supporto alla procedura cambio medico di famiglia **Ricordiamo che l'Amministrazione ha istituito una task force per il supporto alla compilazione e all'invio telematico dellamodulistica inerente il cambio di medico per i cittadini che non hanno accesso a internet oppure sono privi di rete familiare.Già una trentina di cittadini hanno usufruito del servizio, contattando il 019.7415073 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle13.00.Si ricorda che la scelta del medico di famiglia è libera e il cittadino potrà inserire i nominativi che più gradisce con diversa priorità. Ciascun cittadino sceglie il proprio medico di famiglia fra coloro che esercitano nell’Asl di residenza e che compaiono negli appositi elenchi dei professionisti titolari di convenzione.Può essere scelto qualunque medico iscritto nell'elenco dei medici di famiglia consultabile al link dell'anagrafe sanitaria regionale.Desideriamo rassicurare i cittadini che l'Amministrazione, di concerto con la dirigenza ASL2, sta lavorando per garantire comunque la continuità dell'assistenza primaria sul territorio spotornese.Per completezza di informazione si ricorda che al link  il cittadino può trovare informazioni utili sui medici di famiglia e pediatri di libera scelta come, per esempio, orari di studio e indirizzi, disponibilità di posti, procedure per la scelta e revoca.Desideriamo infine porre l'attenzione al link "Scelta medico via email", da cui il cittadino può effettuare la scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta direttamente da casa, senza recarsi allo sportello ASL. Al link si trovano le informazioni per la procedura. ** Consegna mascherine **E' iniziata oggi una seconda tornata di consegna mascherine rivolta ai residenti del Comune di Spotorno. Dopo la prima consegna che ha privilegiato la fascia più anziana della popolazione (over 70 anni), questo giro è rivolto alla popolazione residente con età compresa fra i 50 e 69 anni.La consegna prosegue mercoledì 29 aprile, negli orari 9-12 (per la fascia di età 60/69 anni) e 17-20 (per la fascia di età 50/59). Questa importante operazione è possibile grazie ad una sinergia tra le associazioni Croce Bianca, AIB e il gruppo di volontari della spesa a casa, questi ultimi coordinati da Natalia di cooperarci. Grazie a tutti per la preziosa collaborazione!La consegna di ogni singola mascherina, opportunamente confezionata, avverrà brevi mano. Il cittadino che non l'avrà ricevuta potrà segnalarlo, a partire da giovedì 30 aprile, al numero del servizio ComuniChiamo (335.7512231), rilasciando nominativo e indirizzo. Verranno così accolte le varie richieste e si potrà organizzare successivamente una consegna mirata. Prima di salutarci vi ricordo che il Comune ha istituito un conto corrente in cui potete - se volete e se ne avete la possibilità - aiutarci con una donazione ad aiutare i nostri concittadini che in questo periodo si trovano ad affrontare delle difficoltà. Il conto è:IBAN: IT42 G 05696 10600 000012003X82intestato a COMUNE DI SPOTORNO PROEMERGENZA COVID-19causale DONAZIONE PER FONDO ALIMENTARE Per terminare vi allego la raccolta dei bellissimi disegni che i nostri bimbi hanno 'consegnato' tramutandoli in aereoplanini a Croce Bianca, Aib e ludoteca durante l'ultimo 'tour' il 25 Aprile…. Anche per questa sera abbiamo terminato, buona serata e arrivederci a domani!   Attachments: 28 aprile 2020161 kB Foto disegni 1191 kB Foto disegni 2221 kB Foto disegni 3295 kB Foto disegni 4284 kB Foto disegni 5243 kB Foto disegni 6206 kB

Lunedì, 27 Aprile 202020200427

  Il numero totale di attualmente positivi è di 105.813, con 290 assistiti IN MENO rispetto a ieri.Tra gli attualmente positivi 1.956 sono in cura presso le terapie intensive, con 53 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Sempre tra gli attualmente positivi, 20.353 persone sono ricoverate con sintomi, con 1.019 pazienti IN MENO rispetto a ieri. Rimangono 83.504 persone, pari al 79% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.Rispetto a ieri i deceduti sono 333 e portano il totale a 26.977.Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 66.624, con 1.696 persone in più rispetto a ieri.In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 27 aprile, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 199.414, con un incremento rispetto a ieri di 1.739 nuovi casi.Si segnala ancora che si mantiene il calo delle terapie intensive e dei ricoverati con sintomi. Oggi è giornata di conferenza stampa, ospite il Prof. Brusaferro direttore dell’Istituto Superiore di Sanità. Il suo intervento nel complesso è molto interessante (come sempre del resto), in particolare cito il passaggio sulle future visite ai parenti -previste dal DPCM a far data dal 4 Maggio - all’interno della stessa regione.La raccomandazione è la massima cautela perché, in particolare verso parenti anziani, potremmo anche essere il veicolo di infezione noi stessi - magari asintomatici. Cautela sempre, distanza anche più del metro raccomandato, barriere come ad esempio le mascherine, e igiene delle mani sempre!Vi lascio il link per la conferenza, a partite proprio dal passaggio sulle visite ai parenti. Arriva anche uno dei primi chiarimenti su quella che è una delle ‘aperture’ già attese della fase 2 dopo il DPCM di ieri e che inizieranno dal 4 Maggio: le visite ai parenti.Anche i fidanzati sono considerati come «congiunti» nel decreto che consentirà di uscire da casa per far visita a genitori, nonni, zii, fratelli, figli e nipoti. Lo ha chiarito nel pomeriggio, fugando ogni dubbio, la ministra delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli. «I congiunti – dice il ministro – sono le persone con le quali si intrattengono rapporti affettivi stabili, compresi quindi i fidanzati». De Micheli precisa comunque che «una dicitura così ampia richiede la responsabilità individuale», facendo chiaro appello agli italiani. Resta inteso che «sono esclusi pranzi di famiglia» o feste e incontri allargati, ma «singolarmente ci potremo rivedere». Conte a Milano ha invece dichiarato: "Lo preciseremo nelle faq, ma non significa che si può andare a casa di amici, a fare delle feste. Si andranno a trovare persone con cui ci sono rapporti di parentela o stabili relazioni affettive", così Conte a Milano, dove ha ricordato che "un quarto dei contagiati è negli appartamenti" ** Nuovo DPCM FASE 2 puntata 1 **Quindi stando al DPCM - magari affronteremo un pezzo alla volta da qui al 4 maggio - nella fase 2 a partire dal 4 maggio ci si potrà muovere per: comprovate esigenze lavorative, motivi di salute, situazioni di necessità e incontrare i congiunti all’interno della propria regione.Questo porta con se due novità importanti. I) Dal 4 Maggio potremo andare a trovare parenti e persone con cui abbiamo legami affettivi stabili (leggi sopra) muovendoci all’interno della nostra regione II) Dal 4 Maggio potremo andare a fare la spesa in comuni diversi dal nostro (in teoria all’interno della stessa regione) Ma sempre con distanziamento sociale, protezione delle vie respiratorie (mascherine) e evitando assolutamente di creare assembramenti (come dice il ministro “no ai pranzi di famiglia”).   ** Liguria **Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 96 nuovi positivi per un totale di 5.084 persone attualmente positive al Covid-19 in Liguria. Di questi, sono 2.743 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi (76 più di ieri) e 837 gli ospedalizzati con sintomi (6 più di ieri), di cui 83 in terapia intensiva (1 più di ieri). Purtroppo oggi sono 14 le persone decedute per un totale di 1.126 decessi. I guariti oggi sono 40 per un totale di 2.934 da inizio epidemia. (chi avesse dubbi riguardo a cosa prevede la nuova ordinanza regionale può guardare il riassunto di ieri)   ** Savona **Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 813 persone positive (3 MENO di ieri), con 126 ricoverati con sintomi (2 MENO di ieri) e 9 ricoverati in terapia intensiva (uguale a ieri). In ultimo sono 771 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (120 più di ieri), il che qualifica ancora Savona come la provincia con il numero più alto di sorveglianze attive pari al 40% del totale e che solo oggi sono aumentati di 120 persone, ad indicare che il VIRUS IN PROVINCIA CIRCOLA ANCORA e che bisogna prestare attenzione!!   *** Spotorno ***Arriviamo dunque alla nostra Spotorno - la situazione a Spotorno migliora in quanto la nostra concittadina è stata dimessa oggi, rimane ad Albenga ancora in attesa del secondo tampone, a lei un grande in bocca al lupo! 0 persona positiva al corona virus 2 persone in isolamento obbligatorio (probabili contatti di persone positive) 1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero) 0 (nessuno) ospiti delle residenze per anziani di Spotorno   ** Ordinanza Sindacale **Analizzata l’Ordinanza n. 22/2020 di Regione Liguria di cui abbiamo trattato qui ieri, domattina aggiorneremo l’Ordinanza Sindacale vigente per le indicazioni che ne conseguono. L’Ordinanza prevederà: Ogniqualvolta si acceda agli esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, banche o in altro luogo posto al chiuso, aperto al pubblico, OBBLIGO di indossare mascherine o qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca. Mentre si attende in coda il proprio turno all’esterno delle sopra dette attività, dovrà essere rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; Vietato l’accesso e la fruizione delle spiagge, eccetto per i titolari delle concessioni che accedono per le lavorazioni; Vietato l’accesso e la fruizione della passeggiata a mare in località Merello, nel tratto compreso tra i bagni Sant'Antonio ed il confine con il Comune di Bergeggi, essendo le dimensioni tali da non consentire un adeguato distanziamento sociale; Vietato l’accesso e la fruizione dei giardini ubicati in fregio alla passeggiata a mare; Vietato l’accesso e la fruizione dei moli, eccezion fatta per chi esercita l’attività di pesca DA SOLO, e mantiene la distanza interpersonale di almeno due metri da altri pescatori; Vietato l’accesso e la fruizione dei parchi giochi e dei parchi comunali, fatta eccezione delle aree cani; Vietato l’accesso e la fruizione del campetto sportivo sito nel parco Monticello; Divieto di accensione fuochi; in ogni caso le attività ammesse potranno svolgersi mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro, evitando sempre che ne possa derivare un fattore di assembramento.   ** Apertura Cimitero **L’accesso al Cimitero Comunale è consentito esclusivamente previo appuntamento telefonico al n. 335.7512242L’ingresso sarà consentito a 6 visitatori alla volta (NON INSIEME) per un tempo di 30 minuti, al fine di garantire di poter accedere in condizioni di sicurezza.L’orario è da lunedì al sabato dalle 7.30 alle 12.30 tranne i festivi   ** Buoni spesa **E' iniziata da oggi lunedì 27 aprile la terza procedura per l'erogazione dei buoni spesa alle famiglie che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza sanitaria covid-19. La modulistica è disponibile dal sito del Comune oppure in alternativa sarà disponibile il modulo cartaceo presso la sede della Croce Bianca di Spotorno da domani 28 aprile.Sul bando sono riportate tutte le informazioni utili. In sintesi occorre compilare l’istanza, allegare documento di identità e quindi inviare via email (all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. document.getElementById('cloak63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85').innerHTML = ''; var prefix = 'ma' + 'il' + 'to'; var path = 'hr' + 'ef' + '='; var addy63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85 = 'protocollo' + '@'; addy63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85 = addy63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85 + 'comune' + '.' + 'spotorno' + '.' + 'sv' + '.' + 'it'; var addy_text63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85 = 'protocollo' + '@' + 'comune' + '.' + 'spotorno' + '.' + 'sv' + '.' + 'it';document.getElementById('cloak63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85').innerHTML += ''+addy_text63c3d51280c124ccfabb833e32a82a85+''; ) oppure via WhatsApp (335.7512236).Il bando si chiuderà giovedì 30 aprile alle ore 13.00.Per le famiglie che hanno già partecipato alle due procedure precedenti NON OCCORRE PRESENTARE alcuna istanza: le domande vengono automaticamente reiterate e quindi già da mercoledì 29 aprile saranno consegnati i buoni spesa.Rimane però l’obbligo di segnalare se la situazione economica è nel frattempo cambiata in meglio.Le nuove istanze accolte con la terza procedura saranno valutate e quindi erogate nella giornata del 5 maggio.E' sempre operativo il numero 335.7512236 per consigli sulla procedura dei buoni spesa, aiuti alla compilazione dell'istanza oltre che per informazioni sulla spesa a casa.   ** Cultura - Prestito librario & Appuntamento fiaba Orcobello **La lettura ha la capacità di intrattenere, affascinare, informare ed essere di confronto a tutte le fasce di popolazione, dalla più giovane alla più anziana. Con questo spirito l'Amministrazione ha infatti attivato il servizio di prestito librario su prenotazione destinato a tutti i cittadini. Ricordiamo che il periodo di emergenza sanitaria non è finito e quindi si raccomanda sempre di usufruire del servizio solo se assolutamente necessario contattando il numero di telefono 335.7512233 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.Per consultare preventivamente il catalogo della biblioteca civica Camillo Sbarbaro è possibile collegarsi al link. Per ritirare il libro occorre recarsi presso l'ufficio protocollo in Piazza Tassinari 3 nella giornata del martedì successivo alla richiesta (l'orario sarà comunicato dal personale addetto). L'attivazione del servizio è stata accolta con grande entusiasmo già dalla scorsa settimana e continua domani martedì 28 aprile la consegna dei libri (circa una ventina), ad orari scaglionati per evitare assembramenti. Ad ogni utente sarà consegnata una busta sigillata contenente il prestito richiesto. L'operazione di consegna dei libri avviene con l'aiuto di volontari che ringraziamo.Per restituire i libri occorre utilizzare la buca esterna dedicata alla restituzione dei libri presso la sede della biblioteca, via Aurelia 119. La Biblioteca civica Camillo Sbarbaro di Spotorno partecipa, come ogni anno, alla campagna "Il Maggio dei libri" e in questa edizione si inizia con l'appuntamento "Buon appetito...con Orcobello!". Ogni martedì alle 18:30 a partire da domani 28 aprile, in diretta Facebook, lo scrittore Fabrizio Silei racconterà e leggerà a puntate le avventure di Orcobello diventato papà, ispirandosi al suo secondo libro “Orcobello e il rapimento di Orchidea” edito da Il Castoro ed illustrato da Fabrizio Di Baldo.Ricordiamo quindi che la pagina Facebook della biblioteca è al link ** NUOVA CONSEGNA MASCHERINE COMUNALI **Si ricorda che è prevista una seconda tornata di consegna mascherine rivolta ai residenti del Comune di Spotorno.Dopo la prima consegna che ha privilegiato la fascia più anziana della popolazione (over 70 anni), questa consegna sarà rivolta alla popolazione residente con età compresa fra i 50 e 69 anni.La consegna è programmata nei giorni martedì 28 e mercoledì 29 aprile, negli orari 9-12 (per la fascia di età 60/69 anni) e 17-20 (per la fascia di età 50/59).Questa importante operazione è possibile grazie ad una sinergia tra le associazioni Croce Bianca, AIB e il gruppo di volontari della spesa a casa, questi ultimi coordinati da Natalia di cooperarci. Grazie a tutti per la preziosa collaborazione!La consegna di ogni singola mascherina, opportunamente confezionata, avverrà brevi mano. Il cittadino che non l'avrà ricevuta potrà segnalarlo, a partire da giovedì 30 aprile, al numero del servizio ComuniChiamo (335.7512231), rilasciando nominativo e indirizzo. Verranno così accolte le varie richieste e si potrà organizzare successivamente una consegna mirata. Prima di finire vi raccomando nuovamente, alla soglia di una fase 2, la massima cautela. Come avete potuto leggere sopra, nella nostra provincia di Savona il virus circola ancora in maniera decisa (solo oggi ci sono in provincia 120 persone in sorveglianza domiciliare per essere venuti a contatto con persone positive!) quindi dobbiamo prendere queste parziali aperture sempre con la massima cautela e seriamente pensando alla nostra salute, alla salute del prossimo ed a tutti i sacrifici fatti fino ad ora da tutti. Se avremo la testa sulle spalle ne usciremo prima tutti. Anche per questa sera abbiamo terminato, vi auguro una buona serata e arrivederci a domani sera!   Attachments: 27 aprile 2020112 kB
torna all'inizio del contenuto