524304980

(185esima puntata)

Trovate ogni singolo appuntamento sul sito del Comune di Spotorno -nell’apposita sezione “Emergenza Coronavirus”

 

 

**Italia**

Il numero totale di attualmente positivi è di 2.004.597, con 879.545 assistiti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Tra gli attualmente positivi 1.606 sono in cura presso le terapie intensive, con  255 pazienti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Sempre tra gli attualmente positivi, 16.340 persone sono ricoverate con sintomi, con 4.007 pazienti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Rimangono 1.986.651 persone, pari al 99% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Nell'ultima settimana i deceduti sono 1.479 e portano il totale a 139.265.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 5.410.482, con un incremento di 277.210 persone rispetto la settimana scorsa.

In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 10 gennaio, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 7.554.344 con un incremento rispetto la settimana scorsa di 1.158.234 nuovi casi.

 

 

 

**Situazione nazionale**

Dalla conferenza stampa del Presidente Draghi :

>SCUOLA : La DAD crea disuguaglianze che avranno effetti anche a lungo termine, anche per questo sono importantissimi gli sforzi per la scuola in presenza.

"La scuola è fondamentale per la democrazia va tutelata, protetta, non abbandonata - ha aggiunto Draghi -.

Grazie "al ministro, gli insegnanti, i genitori, "per gli sforzi di oggi e delle prossime settimane e mesi". "Probabilmente ci sarà un aumento delle classi in Dad ma quello che va respinto è il ricorso generalizzato alla didattica a distanza".

Il premier ha sottolineato che "ci sono anche motivazioni di ordine pratico: ai ragazzi si chiede di stare a casa, poi fanno sport tutto il pomeriggio e vanno in pizzeria? Non ha senso chiudere la scuola prima di tutto il resto, ma se chiudiamo tutto torniamo all'anno scorso e non ci sono i motivi per farlo". 

 

>VACCINAZIONE : "Non dobbiamo mai perdere di vista una constatazione, gran parte dei problemi che abbiamo oggi dipende dal fatto che ci sono dei non vaccinati. Quindi c'è l'ennesimo invito a tutti gli italiani che non si sono vaccinati a farlo, anche con la terza dose". "Siamo stati tra i primi ad adottare l'obbligo" di vaccino "per tutta una serie di categorie" ma "ora la circolazione del virus mette di nuovo sotto pressione i nostri ospedali, soprattutto per l'effetto sulla popolazione non vaccinata". Poi ancora: L'obbligo dei vaccini per gli over 50, ha spiegato Draghi, "lo abbiamo fatto sulla base dei dati, essenzialmente, che ci dicono che chi ha più di 50 anni corre maggiori rischi, le terapie intensive sono occupate per i due terzi dai non vaccinati".

"Il governo sta affrontando la sfida della pandemia e la diffusione di varianti molto contagiose con un approccio un po' diverso rispetto al passato - ha aggiunto il premier -: vogliamo essere molto cauti ma anche cercare di minimizzare gli effetti economici, sociali, soprattuto sui ragazzi e le ragazze, che hanno risentito delle chiusure dal punto di vista psicologico e della formazione". "Abbiamo tutti i motivi per pensare che ci riusciremo anche stavolta". "Abbiamo affrontato tante sfide, le abbiamo superate grazie alla determinazione, all'impegno dei cittadini, delle parti sociali, delle istituzioni, del Parlamento".

"Grazie alla vaccinazione la situazione che abbiamo di fronte è molto diversa dal passato. L'economia ha segnato una crescita di oltre il 6%, le nostre scuole hanno riaperto". 

 

Oggi inizia la validità delle nuove limitazioni, per la maggior parte per i non vaccinati, sulle attività che trovate riassunte qui :

https://www.governo.it/sites/governo.it/files/documenti/documenti/Notizie-allegati/tabella_attivita_consentite.pdf

 

Trovate anche le informazioni sulle nuove disposizioni sulla quarantena, anche qui differenziate per chi è vaccinato e chi no : 

https://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638#

 

 

*Liguria zona 🟡**

Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 2204 (*) attualmente positivi IN PIU' (rispetto a ieri e cumulando i dati dal 20 Dicembre, e 20898 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) per un totale di 41040 persone attualmente positive al covid19 in Liguria.

Di questi, sono 15823 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi ( 2627 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) e 740 gli ospedalizzati con sintomi (162 IN PIU’ della settimana scorsa), di cui 43 in terapia intensiva (3 IN MENO alla settimana scorsa). 

>Dei 43 in terapia intensiva 35 sono NON vaccinati<

Da inizio emergenza i decessi purtroppo sono 4667  (71 IN PIU' della settimana scorsa).

Sono 184696 casi totali da inizio emergenza (31124 IN PIU’ (*) rispetto alla settimana scorsa)

 

*NOTA: gli alti numeri odierni sono dovuti anche al fatto che, dalla nuova ordinanza regionale, anche le positività riscontrate con il tampone molecolare eseguito in farmacia è direttamente caricato sulla piattaforma ASL.

Il dato principale è pero la rapida crescita dei contagi dovuti alla nuova variante Omicron ed alle feste di Natale e Capodanno, la situazione è difficile e DOBBIAMO PRESTARE ATTENZIONE.

 

 

** Savona **

Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 6965 persone positive ( 3559 IN PIU' alla settimana scorsa), con 122 ricoverati con sintomi (15 IN PIU’ della settimana scorsa) e 13 ricoverati in terapia intensiva (2 IN MENO della settimana scorsa). Sono poi 1977 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (149 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa).

 

>>13 positivi IN TERAPIA INTENSIVA IN PROVINCIA<<

 

*** Spotorno ***

Arriviamo dunque a Spotorno, dall’ultimo aggiornamento del 3 Gennaio ad oggi la situazione è questa :

92 persone positive al corona virus (55 IN PIU’ della settimana scorsa)

10 persone in isolamento obbligatorio (6 IN MENO della settimana scorsa)

0 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero)

 

>>92 POSITIVI A SPOTORNO<<

 

**Scuole**

Nulla da segnalare

 

Strutture alberghiere:

nulla da segnalare

 

Residenze per anziani di Spotorno :

*) Opera Pia Siccardi-Berninzoni

Oggi lunedì 10 gennaio sono stati effettuati i tamponi molecolari di controllo a tutto il personale e a tutti gli ospiti. L’ospite risultato positivo in data 29 dicembre è ovviamente ancora in isolamento, ma è asintomatico.

 

*) La Quiete 

Nulla da segnalare

 

 

**VACCINAZIONI ANTICOVID**

Proseguono le vaccinazioni anticovid 19 a partire dai cinque anni in su.

Il vaccino anti Covid può essere prenotato anche con i consueti canali:

 

- https://prenotovaccino.regione.liguria.it

-numero verde 800938818

-sportelli CUP di ASL e Ospedali

- farmacie che effettuano servizio CUP

 

La Farmacia San Pietro di Spotorno è disponibile alla prenotazione del vaccino anti Covid, pertanto coloro che sono interessati possono rivolgersi direttamente alla farmacia o telefonicamente.

Grazie agli accordi in essere tra la Farmacia San Pietro e l'amministrazione comunale il vaccino antiCovid potrà essere somministrato nel centro vaccinale in sala Palace, previa prenotazione. In tale sede verranno somministrate anche le terze dosi di vaccino anti Covid che sarà Pfizer, indipendentemente dal

tipo di vaccino ricevuto nella prima e nella seconda dose. La somministrazione della terza dose è passata dai 5 ai 4 mesi dalla seconda.

La vaccinazione anti Covid può essere effettuata dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18 anche presso il Palacrociere di Savona senza prenotazione.

 

 

 

**SERVIZI ED ASSISTENZA per i cittadini **

1) L’Assistente sociale del Comune di Spotorno è sempre raggiungibile telefonicamente al numero 335.7512234 dalle 09.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì ed è possibile chiedere un appuntamento ed esporre così la propria situazione in assoluta privacy nei nuovi locali di Piazza Carlo Stognone 1.

2) L’Associazione Il Melograno - Uniti per Spotorno è raggiungibile telefonicamente contattando il numero 349.8146076 dalle ore 9.00 alle 18.00, escluso i giorni festivi, per concordare un appuntamento presso la sede di Vico Albini. 

>>>Si ricorda inoltre che dal prossimo 13 gennaio sarà operativo, presso le opere parrocchiali, il centro distribuzione abbigliamento, con apertura tutti i giovedì dalle 15.00 alle 18.00.

3)Infine è attivo il servizio infermieristico, a cura della P.A. Croce Bianca, presso i consueti locali di Viale Europa 3. L’infermiera sarà presente 3 giorni a settimana dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì.

 

 

**Servizio prestito librario**

Il prestito librario al bancone riprende martedì 11 gennaio con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 09.30 alle 13.00, il martedì e giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

Il catalogo on line è disponibile al link: https://spotorno.bibliowin.net/ricerca/semplice.

Per qualsiasi info la biblioteca è raggiungibile alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando allo 019.745959.

 

 

**Associazionismo: bando servizio civile universale**

E' ancora aperto il bando del servizio civile universale per anno 2022, rivolto ai giovani ha tra i 18 e 28 anni.

La scadenza per presentare domanda è il 26 gennaio 2022. La sede della Croce Bianca di Spotorno ha 4 posizioni libere!: 

Per qualsiasi informazione visitate il sito https://www.anpas.org/bando-scu.html oppure potete contattare la segreteria della Croce Bianca al numero 019.746847.

 

 

**Cultura 1: continua l'apertura della pinacoteca Gigetto Novaro presso villa "La Carlina”**

La pinacoteca - dedicata all'artista Gigetto Novaro - ubicata in via Giacomo Puccini 2 a Spotorno, è aperta al pubblico nei fine settimana: al sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.00. L'apertura è garantita dal circolo socio culturale Pontorno che ha eseguito un importante lavoro di riordino delle opere del pittore. 

 

 

**Cultura 2: ringraziamento agli autori e artisti”**

La nostra Amministrazione desidera ringraziare autori e artisti che nel periodo natalizio hanno partecipato agli eventi culturali promossi dall'Amministrazione, nel rispetto della normativa sanitaria. Grazie quindi allo scrittore Enzo Marciante e alla scrittrice Cristina Rava che hanno inaugurato la decima edizione del Bibliotè. Grazie anche agli artisti Elena Buttiero, Anita Frumento e Ferdinando Molteni per la celebrazione dei 700 anni della scomparsa del poeta Dante Alighieri. E grazie infine all'attore Daniele Debernardi che con lo spettacolo di Peter Pan ha portato allegria ai bambini presenti nel pubblico.

Il prossimo appuntamento del Bibliotè è programmato per i primi giorni di febbraio, seguiranno aggiornamenti.

Un grazie anche all’Assessorato alla Cultura per aver continuato a lavorare affinché, in situazioni complesse come quelle che stiamo vivendo, si possa proporre comunque un elemento importante per la nostra vita come la Cultura pur in piena sicurezza.

 

Anche per questa settimana arriviamo alla fine, vista la crescita elevata dei contagi raccomandiamo la massima cautela, rispetto delle misure di contenimento, di quarantena e soprattutto vogliamo soffermarci sulla IMPORTANZA DELLA VACCINAZIONE!!

torna all'inizio del contenuto