148155122

(183esima puntata)

Trovate ogni singolo appuntamento sul sito del Comune di Spotorno -nell’apposita sezione “Emergenza Coronavirus”

 

 

**Italia**

Il numero totale di attualmente positivi è di 537.504, con 167.801 assistiti IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Tra gli attualmente positivi 1.126 sono in cura presso le terapie intensive, con 139 pazienti  IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Sempre tra gli attualmente positivi, 9.723 persone sono ricoverate con sintomi, con 1.622 pazienti  IN PIU’ rispetto la settimana scorsa.

Rimangono 526.655 persone, pari al 98% degli attualmente positivi, in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Nell'ultima settimana purtroppo i deceduti sono 975 e portano il totale a 136.753.

Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 5.003.855, con un incremento di 103.976 persone rispetto la settimana scorsa.

In particolare, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 27 dicembre, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 5.678.112 con un incremento rispetto la settimana scorsa di 272.752 nuovi casi.

 

 

**Situazione Nazionale**

Allo studio la riduzione della quarantena per chi ha la terza dose. Chiesto parere al Cts. 

Il Comitato Tecnico Scientifico si esprimerà nei prossimi giorni sulla richiesta di ridurre la quarantena per i contatti stretti che abbiano già ricevuto la terza dose del vaccino. E' quanto si apprende da fonti informate.

Secondo le prime informazioni una decisione dovrebbe arrivare nei primi giorni di gennaio, quasi sicuramente prima della fine della vacanze di Natale, e la quarantena per i vaccinati con terza dose, ora di sette giorni, potrebbe essere ridotta tra i tre e i cinque giorni.

E il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, è tornato a chiedere la revisione delle quarantene. "Omicron è una variante molta contagiosa. "Ogni positivo - ha detto a Radio Cusano Campus - può aver avuto, di media, dai 5 ai 10 contatti. Se dovessimo avere un milione di positivi vuol dire che potrebbero esserci dai 5 ai 10 milioni di contatti da mandare in quarantena e questo non è possibile. Chi ha fatto il vaccino con la terza dose è più difficile si contagi e quindi bisognerebbe rivedere le regole per questa categoria. La persona vaccinata anche con terza dose deve vedere la sua quarantena ridotta". 

"E' necessaria una revisione delle regole della quarantena ma non è questo il momento. Credo che sia auspicabile ma probabilmente tra 10 o 15 giorni da oggi", secondo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Sky Tg24. 

'Dal 10 gennaio si torna in presenza a scuola. E' verosimile che nei prossimi giorni si arrivi in generale a 100 mila contagi al giorno ma se non tutti vanno in ospedale, per la scuola non vedo un grande problema. Non appena avremo dati più conclusivi su Omicron, anche le regole sulla quarantena dei bambini, degli alunni, degli studenti si potranno rivedere. Potrebbe essere anche tra 7-10 giorni, con l'anno nuovo, probabilmente prima della riapertura della scuola. Ma - ha spiegato Sileri - bisognerà vedere quanto questa variante del virus sia più o meno aggressiva. La riduzione della quarantena si deve basare su dati scientifici precisi, aspettiamo il Cts. Dobbiamo valutare molto bene i dati" .

[Fonte ANSA]

 

 

*Decreto festività 2021: cosa prevede*

Stop feste in piazza e discoteche, super pass per bar e musei

Niente feste in piazza e discoteche chiuse fino al 31 gennaio, niente più caffè al bancone per i non vaccinati, super pass per andare in un museo o in palestra, mascherine Ffp2 obbligatorie per bus e metropolitane, andare allo stadio o al cinema, tamponi a campione per chi entra in Italia anche dai valichi di frontiera, 9 milioni per garantire uno screening nelle scuole e assicurare il rientro in sicurezza dopo le vacanze.

SUPER PASS ANCHE PER IL CAFFÈ AL BAR, MUSEI E PALESTRE - Un'altra misura molto dura è l'estensione del pass rafforzato a settori che fino ad oggi ne erano esclusi. Fino alla conclusione dello stato di emergenza, previsto al momento per il 31 marzo, potranno prendere il caffè o mangiare al bancone solo i vaccinati e i guariti: il decreto prevede infatti l'obbligo del super green pass anche per i servizi di "ristorazione al banco", mentre fino ad oggi bastava il pass base. Ma il pass rafforzato, a partire dal 30 dicembre, è esteso anche a musei e luoghi di cultura, a piscine, palestre e sport di squadra, ai centri benessere e ai centri termali, ai centri culturali, sociali e ricreativi, alle sale gioco, sale bingo e casinò. Non si potrà più entrare con il solo tampone. Per accedere a Rsa e hospice, invece, si dovrà aver fatto il booster oppure, se si hanno solo due dosi, bisognerà fare anche il tampone. E anche il Vaticano prova a blindarsi, mettendo l'obbligo del pass rafforzato per chi lavora nello Stato pontificio, per chi accede ai servizi e per i visitatori. Esclusi solo i fedeli che vanno a messa.

MASCHERINE ALL'APERTO E FFP2 SU BUS E METRO - Ampiamente annunciato, arriva l'obbligo di utilizzo anche all'aperto in tutto il paese fino al 31 gennaio delle mascherine. Non solo. Il Cdm ha deciso di estendere l'obbligo delle Ffp2 fino alla fine dello stato d'emergenza per cinema, teatri, stadi, palazzetti e mezzi di trasporto compresi bus e metrò. In tutti questi luoghi, inoltre, è vietato il consumo di cibi e bevande.

[Fonte ANSA]

 

 

*Liguria zona 🌕**

Veniamo alla situazione Ligure, oggi contiamo 146 attualmente positivi IN PIU' (rispetto a ieri, e 3141 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) per un totale di 13548 persone attualmente positive al covid19 in Liguria.

Di questi, sono 9988 i pazienti a domicilio senza sintomi o con sintomi lievi ( 2168 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa) e 545 gli ospedalizzati con sintomi (134 IN PIU’ della settimana scorsa), di cui 40 in terapia intensiva (8 IN PIU’ alla settimana scorsa). 

>Dei 40 in terapia intensiva 29 sono NON vaccinati<

Da inizio emergenza i decessi purtroppo sono 4555  (29 IN PIU' della settimana scorsa).

Sono 142079 casi totali da inizio emergenza (7164 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa)

 

 

** Savona **

Nella provincia di Savona ad oggi contiamo 2363 persone positive ( 470 IN PIU' alla settimana scorsa), con 114 ricoverati con sintomi (16 IN PIU’ della settimana scorsa) e 12 ricoverati in terapia intensiva (3 IN PIU’ della settimana scorsa). Sono poi 1434 le persone in sorveglianza attiva a domicilio in quanto potenziali contatti di persone positive (273 IN PIU’ rispetto alla settimana scorsa).

 

>>12 positivi IN TERAPIA INTENSIVA IN PROVINCIA<<

 

*** Spotorno ***

Arriviamo dunque a Spotorno, dall’ultimo aggiornamento del 20 Dicembre ad oggi la situazione è questa :

38 persone positive al corona virus (3 IN PIU' della settimana scorsa)

10 persone in isolamento obbligatorio (6 IN PIU’ della settimana scorsa)

1 persone in isolamento fiduciario (rientri dall’estero,  1 IN PIU’ della settimana scorsa)

 

>>38 POSITIVI A SPOTORNO<<

 

**Scuole**

Sono 3 le classi in DAD ad oggi

2 alla scuola primaria ed 1 alla scuola secondaria

 

Strutture alberghiere:

nulla da segnalare

 

Residenze per anziani di Spotorno :

*) Opera Pia Siccardi-Berninzoni

Nulla da segnalare

 

*) La Quiete 

Nulla da segnalare

 

 

**Welfare per il cittadino **

L'Associazione Il Melograno - Uniti per Spotorno è raggiungibile telefonicamente contattando il numero 349.8146076 dalle ore 9.00 alle 18.00, escluso i giorni festivi, per concordare un appuntamento presso la sede di Vico Albini. Si ricorda inoltre che dal prossimo 13 gennaio sarà operativo, presso le opere parrocchiali, il centro distribuzione abbigliamento, con apertura tutti i giovedì dalle 15.00 alle 18.00.

L'assistente sociale del Comune di Spotorno è sempre raggiungibile telefonicamente al numero 335.7512234 dalle 09.00 alle 12.30, dal lunedì al venerdì ed è possibile chiedere un appuntamento ed esporre così la propria situazione in assoluta privacy nei nuovi locali di Piazza Carlo Stognone 1.

Infine è attivo il servizio infermieristico, a cura della P.A. Croce Bianca, presso i consueti locali di Viale Europa 3. L’infermiera sarà presente 3 giorni a settimana dalle ore 09.00 alle ore 12.00 nelle giornate di martedì, mercoledì e venerdì.

 

 

 

**Continua l'apertura della pinacoteca Gigetto Novaro presso villa "La Carlina”**

La pinacoteca - dedicata all'artista Gigetto Novaro - ubicata in via Giacomo Puccini 2 a Spotorno, è aperta al pubblico nei fine settimana: al sabato dalle 15.00 alle 18.00 e la domenica dalle 10.00 alle 12.00. L'apertura è garantita dal circolo socio culturale Pontorno che ha eseguito un importante lavoro di riordino delle opere del pittore. 

 

 

** Incontro con Dante "Ispirami l'anima" e laboratorio natalizio**

In occasione del settimo centenario dantesco gli artisti Ferdinando Molteni ed Elena Buttiero hanno lavorato sull'influenza che il Sommo Poeta ha esercitato sulla canzone d'autore, in Italia, ma anche all'estero.

Dante Alighieri è entrato, fin dai decenni successivi alla pubblicazione della Commedia, nella cultura popolare. Per rimanervi fino ad oggi. Fino a diventare soggetto di film, romanzi, opere della musica classica e della musica pop italiana ed internazionale.

Tra i primi a raccontare il Poeta e il suo capolavoro sono stati i cantautori italiani della stagione degli anni Settanta con, prima di tutti, Fabrizio De André, Roberto Vecchioni e Antonello Venditti.

Tra i temi danteschi più frequentati dai cantautori c'è senz'altro la vicenda di Paolo e Francesca, presente in diverse canzoni, così come il personaggio di Cacciaguida.

Il prossimo 30 dicembre quindi Elena Buttiero e Ferdinando Molteni ci propongono"Ispirami l'anima", conferenza musicale presso la sala convegni Palace di Spotorno, alle ore 17.00.

La conferenza prevede, dunque, oltre all'analisi e all'ascolto delle opere dei cantautori citati, anche le analisi di composizioni di Angelo Branduardi, Gianna Nannini, Gianmaria Testa e molti altri.

Una parte dell'incontro sarà dedicata all'influenza di Dante nella musica folk e rock internazionale, da Bob Dylan ai Depeche Mode.

Continua inoltre la rassegna "Culture d'inverno", rassegna di spettacoli, letture e laboratori per bambini.

Il prossimo 4 gennaio, alle ore 16.00, presso il teatro Castello della parrocchia, sarà possibile partecipare al laboratorio natalizio per bambini "Jumpin' Jack Flash", con Daniele Debernardi, a cura del Teatro dell'Erba Matta.

Gli eventi - gratuiti - sono promossi nel rispetto della normativa anticovid (mascherina Ffp2 necessaria).

Gli appuntamenti - l'incontro con Dante e il laboratorio natalizio - sono ad ingresso libero, con prenotazione al numero 347.2292495. Per accedere agli eventi è necessaria la certificazione Green Pass rafforzato sopra i 12 anni.

 

 

 

** bando servizio civile universale**  

Desideriamo ricordare che è stato pubblicato il bando del servizio civile universale per anno 2022, aperto per chi ha tra i 18 e 28 anni.

La scadenza per presentare domanda è il 26 gennaio 2022. La sede della Croce Bianca di Spotorno ha 4 posizioni libere!: 

Per qualsiasi informazione visitate il sito https://www.anpas.org/bando-scu.html oppure potete contattare la segreteria della Croce Bianca al numero 019.746847.

 

 

**Lanternata**

Il prossimo 29 dicembre è programmata la tradizionale lanternata per le vie del paese alla scoperta dei presepi, organizzata dalla consulta, con l'accompagnamento musicale della band di Raffaele Koheler.

La partenza della lanternata, nel rispetto delle norme anticovid (in via precauzionale utilizzo della mascherina Ffp2 e -facoltativo- possesso della certificazione green pass), è alle ore 17.00 davanti alla chiesa parrocchiale della SS. Annunziata, via Garibaldi. Un ringraziamento a tutte le associazioni che si sono impegnate nella realizzazione del tradizionale presepe.

 

 

Ed anche per questa settimana rieccoci qui : purtroppo siamo giunti nel pieno della quarta ondata alla fine dell’anno. Dobbiamo perciò porre attenzione e rinunciare a festeggiare come avremmo voluto, pur con alcune possibilità in più date dalle vaccinazioni. 

Nel farvi tanti auguri di buone feste, lasciamoci alle spalle il 2021 ed a risentirci nel 2022.

torna all'inizio del contenuto